Perché la transcodifica hardware è importante su un NAS

0
6

Un'illustrazione di un desktop, laptop e tablet connesso a un NAS.
Andrea Danti/Shutterstock.com

Quando acquisti un dispositivo Network Attached Storage, avrai la possibilità di ottenere un modello con o senza transcodifica hardware. La transcodifica hardware rende lo streaming multimediale dal NAS più veloce ed efficiente. Ecco come funziona.

Che cos’è la transcodifica?

I file multimediali come i video vengono codificati utilizzando un formato specifico. Ad esempio, un formato video popolare è H.264. Formati diversi hanno approcci diversi alla memorizzazione delle informazioni video con il miglior equilibrio tra qualità e dimensioni.

Poiché ci sono così tanti formati diversi per la codifica dei media, è spesso necessario transcodifica un file in un formato comprensibile per un dispositivo di destinazione. Ad esempio, potresti avere un formato di file che funziona bene sul tuo computer, ma è totalmente incompatibile con la tua smart TV. In tal caso, lo transcodificheresti in un formato con cui funziona la tua TV. Questo processo è indicato anche come conversione del formato video, ma la transcodifica è più spesso utilizzata nello streaming multimediale e nella conversione live di file multimediali.

La transcodifica non riguarda solo la compatibilità; viene anche utilizzato per creare più versioni video per lo streaming a diversi livelli di qualità, a seconda della larghezza di banda disponibile. Questo è ciò che fanno servizi come Netflix o YouTube, passando automaticamente alla versione del video che meglio si adatta alla tua connessione di rete in un dato momento.

Che cos'è un NAS (archiviazione collegata alla rete)?

IMPARENTATOChe cos’è un NAS (archiviazione collegata alla rete)?

Nel contesto di un NAS domestico, molte persone acquistano questi dispositivi per fungere da server multimediali domestici. Eseguendo software come Plex, la transcodifica consente al NAS di servire file multimediali agli utenti della rete locale e agli utenti che si connettono al contenuto su Internet.

Che cos’è la transcodifica hardware?

Diverse risoluzioni dell'immagine a confronto.
REDPIXEL.PL/Shutterstock.com

Una CPU (unità di elaborazione centrale) è un dispositivo informatico generico. Ciò significa che può eseguire qualsiasi tipo di calcolo, purché possa essere espresso come codice informatico. Lo svantaggio di questo è che le CPU non sono così efficienti come potrebbero essere in qualsiasi tipo specifico di calcolo. Pensala in questo modo: se hai l’attrezzatura per fare addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni, ma ne fai solo una, sei gravato del 75% della tua capacità sprecata.

Annuncio

È qui che entrano in gioco i processori specializzati. Fanno un numero limitato di tipi di calcolo per un insieme molto ristretto di lavori, ma lo fanno molto rapidamente. Ecco cos’è la transcodifica hardware. Il processo di transcodifica è gestito da un processore specializzato progettato per essere bravo nel tipo di transcodifica matematica richiesta. Se acquisti un NAS con transcodifica hardware, tale processore è incluso da qualche parte al suo interno. Allora, perché questa caratteristica è importante?

La transcodifica hardware è veloce

Avere hardware speciale dedicato alla transcodifica consente di ottenere risultati incredibilmente veloci. Di solito, è abbastanza veloce da avvenire in tempo reale, quindi non devi aspettare che un file venga transcodificato prima di poter iniziare a guardarlo. Questo è probabilmente il motivo più importante per cui vorresti la transcodifica hardware nel tuo NAS.

La transcodifica hardware libera la CPU

Un NAS è un dispositivo occupato nel migliore dei casi. Potrebbe gestire i trasferimenti di file, eseguire il software di backup e fungere da server Web nello stesso momento in cui desideri che riproduca i film sulla TV. La transcodifica è un lavoro pesante per la CPU e se il NAS deve farlo abbastanza velocemente per la visualizzazione in tempo reale, lascerà cadere la palla su altre attività. Scaricare il lavoro su un transcodificatore hardware dedicato o (come spesso accade) su una GPU libera la CPU per garantire che tutto il resto sia curato senza perdere un colpo.

La transcodifica hardware è più efficiente

L’utilizzo di hardware dedicato per la transcodifica dei supporti generalmente utilizza meno energia e genera meno calore rispetto all’utilizzo di una CPU per eseguire il lavoro. Se esegui molte transcodifica, questa differenza di efficienza può aumentare nel tempo. Non è l’aspetto più critico della transcodifica hardware, ma vale la pena notare.

La transcodifica hardware ha dei lati negativi

L'app Plex su uno smartphone Samsung nella tasca di qualcuno.
dennizn/Shutterstock.com

La transcodifica hardware è una funzionalità desiderabile in un NAS, ma non è perfetta. Innanzitutto, il software di streaming multimediale utilizzato deve essere compatibile con il NAS e il transcodificatore hardware che utilizza. Ad esempio, Plex mantiene un foglio Google con un elenco di dispositivi NAS e se i loro transcodificatori hardware funzionano con Plex.

Il prossimo problema con la transcodifica hardware è che il transcodificatore può essere molto specifico. Ad esempio, un transcodificatore potrebbe funzionare con H.264, ma non con il nuovo formato HEVC (High-Efficiency Video Coding). In questi casi, il NAS dovrà comunque ricorrere alla codifica software utilizzando la CPU.

Che cos'è il video HEVC H.265 e perché è così importante per i film 4K?

IMPARENTATOChe cos’è il video HEVC H.265 e perché è così importante per i film 4K?

Con Plex, in particolare, la codifica hardware introduce anche dei costi aggiuntivi. Poiché Plex ha deciso di includere la transcodifica hardware come funzionalità premium. Ovviamente, questo è un aspetto negativo di Plex e non della transcodifica hardware in particolare. Tuttavia, poiché Plex è la scelta di streaming multimediale NAS più popolare, è un’osservazione pertinente.

Quando la transcodifica del software va bene?

Puoi risparmiare un bel po’ di soldi acquistando un NAS senza transcodifica hardware, ma quando va bene? Pensiamo che se stai acquistando un NAS per soltanto fungere da server multimediale, la mancanza di transcodifica hardware non è (ironicamente) un grosso problema.

Supponendo che la CPU del NAS in questione sia all’altezza del lavoro! Nello stesso Plex Google Sheet menzionato sopra, vedrai i risultati dei test delle prestazioni per la transcodifica del software a varie risoluzioni. Vedrai anche la CPU specifica di cui è dotato ogni rispettivo NAS nell’elenco. Questo ti darà un’idea chiara di quali CPU NAS funzioneranno bene come transcodificatori software.

Infine, la maggior parte dei software di streaming NAS offre la possibilità di transcodificare i file multimediali in background. Ad esempio, potrebbe transcodificare i tuoi contenuti durante la notte quando non è occupato. Quindi, quando esegui lo streaming dei media, è già in un formato ottimale. In questo caso, non importa se stai utilizzando la transcodifica software perché non hai bisogno di prestazioni in tempo reale. Lo svantaggio principale è che i tuoi file multimediali impiegheranno del tempo per essere disponibili e questo approccio utilizza più spazio di archiviazione poiché i media transcodificati vengono salvati insieme all’originale a meno che tu non scelga di eliminare il file originale, ovviamente.

Alla fine, la transcodifica hardware o software è una scelta che si adatta alle tue esigenze e al tuo budget. Nessuno dei due è oggettivamente superiore sotto ogni aspetto, ma ora hai le conoscenze necessarie per decidere da solo.

I migliori dispositivi NAS (Network Attached Storage) del 2021


Il miglior NAS in assoluto
Synology 2 Bay NAS DiskStation DS220+

Il miglior NAS economico
Synology DS120j 1 Bay NAS DiskStation

Il miglior NAS domestico
WD My Cloud EX2 Ultra da 4 TB

Il miglior NAS per le aziende
Synology 4 bay NAS DiskStation DS920+

Il miglior NAS per Plex e streaming multimediale
Asustor AS5202T

Drobo 5N2
Il miglior NAS per Mac

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here