Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Perché il mio neonato ha la secrezione oculare?

Perché il mio neonato ha la secrezione oculare?

0
6

Panoramica

Sbirciando oltre la culla dove dormiva mio figlio appena nato accanto al nostro letto, mi sono preparata per l’assalto di piagnucolii dell’amore della nuova mamma che di solito mi travolgeva quando guardavo il suo viso pacifico addormentato.

Ma invece di essere accolto con un’immagine della sua adorabilità, sono rimasto inorridito quando ho visto che uno dei suoi occhi era completamente incrostato di uno scarico giallastro. Oh no! Ho pensato. Cosa avevo fatto? Aveva la chiave di volta? Qualcosa non andava?

Come scoprirò presto, ci sono molte ragioni diverse per cui il tuo neonato potrebbe avere delle secrezioni oculari, che vanno dai sintomi del tutto normali a quelli più preoccupanti di un’infezione che deve essere trattata.

Ostruzione del dotto nasolacrimale

Quando mio figlio si è svegliato con l’occhio incrostato, mi sono subito preoccupato per lui. Fortunatamente per noi, mio ​​zio è un optometrista che è stato anche così gentile da lasciarmi mandargli le foto degli occhi di mio figlio sul suo cellulare in modo che potesse farmi sapere se avevo bisogno di trascinare il mio corpo dopo il parto dolorante in ufficio lui valutato.

E come si è scoperto, non aveva bisogno di un viaggio fuori casa. Nostro figlio aveva una condizione molto comune chiamata ostruzione del dotto nasolacrimale, o in altre parole, un dotto lacrimale ostruito.

In sostanza, qualcosa blocca il condotto lacrimale. Quindi, invece di risciacquare l’occhio come dovrebbe fare il sistema di drenaggio delle lacrime, le lacrime – e quindi i batteri risultanti di cui quelle lacrime normalmente si liberano – risalgono e causano il drenaggio.

L’ostruzione del dotto nasolacrimale si verifica in oltre il 5% dei neonati. E il motivo per cui la condizione si verifica così frequentemente nei neonati ha davvero molto senso, perché è correlato a qualcosa che accade alla nascita.

La causa più comune è il cedimento di una membrana all’estremità del condotto lacrimale. Altre cause della condizione potrebbero derivare da un difetto congenito, come una palpebra assente, un sistema stretto o stenotico o un osso nasale che ostruisce il condotto lacrimale. Quindi, anche se il tuo bambino ha la condizione innocua, se sembra essere un problema ricorrente, dovrai farlo valutare dal tuo medico per assicurarti che non ci sia un’anomalia che causa il blocco.

Sintomi di ostruzione del dotto nasolacrimale

Come puoi sapere se il tuo bambino ha chiamato ostruzione del dotto nasolacrimale? Alcuni dei sintomi includono:

  • si verifica nei primi giorni o settimane dopo la nascita
  • palpebre rosse o gonfie
  • palpebre che possono rimanere incastrate
  • scarico verde giallastro o lacrimazione degli occhi

Uno dei segni rivelatori che la secrezione oculare del tuo neonato proviene da un condotto lacrimale ostruito e non in realtà un’infezione agli occhi è se solo un occhio è interessato. Nel caso di un’infezione, come l’occhio rosa, la parte bianca del bulbo oculare sarà irritata ed è più probabile che entrambi gli occhi vengano colpiti con la diffusione dei batteri.

Come trattare l’ostruzione del dotto nasolacrimale

Nella maggior parte dei casi, l’ostruzione del dotto nasolacrimale è autolimitante e guarirà da sola senza alcun farmaco o trattamento. Infatti, il 90% di tutti i casi guarisce spontaneamente entro il primo anno di vita.

Abbiamo avuto solo uno sfortunato incidente in cui Pinkeye ha davvero attraversato tutta la nostra famiglia dopo che mia figlia maggiore ha iniziato la scuola materna (grazie, germi di bambini piccoli). A parte questo, mio ​​figlio e due anni dopo, il mio bambino successivo, hanno sperimentato attacchi intermittenti di dotti ostruiti.

In ogni situazione, abbiamo seguito le raccomandazioni del nostro pediatra di pulire l’occhio colpito con un panno caldo (senza sapone, ovviamente!), Asciugando lo scarico e applicando delicatamente una pressione per aiutare a sbloccare il condotto.

Esiste una tecnica per rimuovere l’ostruzione del condotto, chiamata massaggio del condotto lacrimale. In sostanza, significa applicare una leggera pressione direttamente sotto la parte interna dell’occhio e spostarsi verso l’esterno verso l’orecchio. Ma attenzione, perché la pelle di un neonato è molto fragile, quindi non farlo più di poche volte al giorno e usa un panno morbido. Ho scoperto che fasce di mussola o panni per il rutto erano l’opzione più delicata per la pelle del mio bambino.

Altre cause di infezione agli occhi

Naturalmente, non tutti i casi di secrezione oculare neonatale sono il risultato di un semplice condotto ostruito. Possono esserci gravi infezioni agli occhi che possono essere trasmesse a un bambino durante il processo di parto.

Ciò è particolarmente vero se il tuo bambino non ha ricevuto l’unguento antibiotico eritromicina dopo la nascita. Fai valutare il tuo bambino da un professionista per assicurarti che non abbia bisogno di farmaci speciali.

In caso di pinkeye (congiuntivite), il bianco dell’occhio e della palpebra inferiore diventeranno rossi e irritati e l’occhio produrrà secrezione. Pinkeye può essere il risultato di un’infezione batterica, che richiederà speciali colliri antibiotici, un virus, che si risolverà da solo o persino allergie. Non eseguire alcun rimedio a casa senza prima parlare con il medico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here