Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Perché ho voglia di dolci?

Perché ho voglia di dolci?

0
6

Lo zucchero è quasi ovunque, aggiunto a innumerevoli prodotti pubblicizzati su ogni forma di media e incluso in quasi tutte le festività e i pasti informali.

Secondo a Revisione della ricerca del 2018, il desiderio di dolci è ora così comune che alcuni ricercatori si chiedono se abbiamo sviluppato una cultura che crea dipendenza quando si tratta di desiderare lo zucchero.

Potrebbe essere un buon momento per dare un’occhiata più da vicino al motivo per cui desideriamo i dolci e cosa possiamo fare al riguardo.

Cosa causa la voglia di zucchero?

Le persone bramano lo zucchero per molte ragioni, alcune fisiologiche e altre psicologiche. Quindi, se te lo stai chiedendo perché, ecco alcune possibili cause da considerare.

Condizionata

Quello che mangi, insieme a quando, perché e quanto mangi, può trasformarsi in schemi comportamentali.

In un diverso Revisione della ricerca del 2018, i ricercatori dicono che ciò che brami è il risultato del condizionamento classico: comportamenti che hai adottato nel tempo perché si sentono gratificanti.

In breve, potresti desiderare lo zucchero perché la tua mente e il tuo corpo sono stati addestrati a desiderarlo.

Un desiderio intenso può sembrare molto simile a una compulsione o un’esperienza che crea abitudine.

In un Revisione della ricerca del 2016, i ricercatori hanno scoperto che gli alimenti trasformati, in particolare quelli contenenti zuccheri aggiunti, possono causare comportamenti di assuefazione nelle persone e nei ratti e topi di laboratorio.

Comportamenti zuccherini e assuefazione

I cibi zuccherini danno assuefazione allo stesso modo dei farmaci? La scienza non è del tutto chiara su questo punto.

Tuttavia, gli alimenti trasformati zuccherini possono innescare il rilascio della dopamina neurochimica “per sentirsi bene” nel centro di ricompensa del cervello. Più dopamina potrebbe significare più voglie.

Dolcificanti artificiali

È possibile che i dolcificanti artificiali, che hanno un sapore molto più dolce dello zucchero, possano cambiare le preferenze di gusto delle persone nel tempo.

Alcuni ricercatori pensano che quando le persone si abituano al gusto iper-zuccherato dei dolcificanti artificiali, il loro desiderio di cibi più dolci potrebbe diventare più forte.

In uno piccolo studio del 2015, i ricercatori hanno monitorato il desiderio di dolci in un gruppo di 20 persone che hanno rinunciato a tutti i dolcificanti, sia calorici che non.

Dopo 2 settimane, l’86,6% di loro ha riferito di non avere più voglia di zucchero. Ciò ha portato i ricercatori a dire che i medici dovrebbero raccomandare ai loro pazienti di partecipare a una sfida per la salute senza dolcificanti per 2 settimane.

Fatica

Il tuo corpo risponde allo stress secernendo ormoni che sono anche legati alle voglie di cibo. In un Studio del 2019, l’ormone dello stress cortisolo era collegato al desiderio di cibi dolci, per esempio.

Una ricerca del 2016 ha mostrato che l’ormone grelina, che controlla l’appetito, è stato rilasciato quando le persone erano stressate.

E se sei esposto a stress per un lungo periodo, a Studio del 2015 ha dimostrato che sarai vulnerabile all’aumento della voglia di cibi appetibili contenenti zuccheri e grassi aggiunti.

Dormire

La relazione tra ciò che mangi e il modo in cui dormi è complessa. UN Studio del 2013 ha dimostrato che le persone che non dormono abbastanza tendono a desiderare cibi che siano:

  • dolce
  • salato
  • amidaceo

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che vorrebbero aumentare i loro livelli di energia.

UN Revisione della ricerca 2017 ha dimostrato che i cibi zuccherini possono interferire con la qualità del tuo sonno.

Voglie mestruali

Negli Stati Uniti, c’è una convinzione molto comune che le voglie di cioccolato e le mestruazioni siano collegate.

Secondo a Revisione della ricerca del 2013, alcuni ricercatori pensano che le persone bramino il cioccolato a causa del rilascio di endorfine, che sono sostanze chimiche del cervello che ti fanno sentire bene e regolano il tuo umore.

UN Studio del 2017 ha dimostrato che mentre l’idea di desiderare il cioccolato durante il tuo periodo è ben nota negli Stati Uniti, non è così comune in altri paesi.

La differenza porta alcuni ricercatori a pensare che questa particolare voglia di zucchero possa essere basata sulla cultura, non sulla biologia.

La voglia di zucchero è genetica?

Secondo il Istituto Nazionale della Salute, studi di laboratorio sui topi indicano che il desiderio di cibi ricchi di zuccheri e grassi può avere un legame genetico.

I ricercatori hanno scoperto che il gene Prkar2a, che è espresso nella parte del cervello del topo che controlla l’ansia, può anche svolgere un ruolo nel desiderio di cibi dolci e grassi.

I topi senza il gene Prkar2a consumano meno zucchero e corrono in giro più dei topi con il gene del desiderio di zucchero.

Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se esiste una connessione genetica con le voglie negli esseri umani.

Healthline

Puoi ricablare le tue voglie?

La risposta breve è sì. La ricerca mostra che anche quando le voglie sono intense, resistere a loro può alla fine portare a meno voglie in generale.

UN Sondaggio 2016 delle 2.932 persone che erano attivamente impegnate in un programma di gestione del peso ha rivelato che più della metà di loro (55%) ha sperimentato voglie meno intense e meno frequenti nel tempo.

Un vecchio Studio del 2005 ha scoperto che limitare troppo il mangiare in realtà ha portato a Di più voglie, non meno.

UN Revisione della ricerca del 2020 ha indicato che se si riducono le calorie ingerite invece di eliminare completamente determinati alimenti, le voglie tendono a diminuire.

Come gestire le voglie

Le voglie da sole non sono necessariamente dannose per la tua salute, è il modo in cui rispondi alle voglie che potrebbero diventare problematiche. Ecco alcune opzioni per gestire le voglie quando vengono su di te:

Mollare!

Mangiare uno strano quadrato di cioccolato o una fetta di torta per il tuo compleanno probabilmente non danneggerà la tua salute. E può essere positivo per la tua salute mentale assaporare qualcosa di delizioso di tanto in tanto.

Secondo l’Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali, gli esperti di salute dicono che l’occasionale dolcezza va bene, ma non tutti i giorni.

Dai un’occhiata all’etichetta

A volte un test di realtà può frenare il tuo desiderio. Se desideri qualcosa che abbia un’etichetta sulla confezione, osserva attentamente il contenuto nutrizionale, in modo da poter fare una scelta informata su cosa mangiare.

Fai una breve passeggiata

UN Studio del 2015 ha dimostrato che una breve passeggiata di 15 minuti potrebbe ridurre le voglie. Come bonus, la passeggiata potrebbe stimolarti più di un biscotto o un biscotto comunque.

Opta invece per un pisolino

Se sei una dei milioni di persone che sono cronicamente private del sonno in quest’epoca di sovrastimolazione, un pisolino può fare di più per ravvivare i tuoi livelli di energia rispetto a qualcosa di zuccherino.

Scambialo

Se vuoi un pizzico di dolcezza senza il sovraccarico glicemico, potresti scegliere alternative più sane come:

  • frutta fresca
  • confusione di tracce
  • cioccolato fondente

E se hai fame, un pasto che contiene proteine ​​potrebbe essere ciò di cui hai bisogno.

Quando parlare con un professionista

Se la voglia di zucchero aumenta troppo i tuoi livelli di stress quotidiano, o se sei preoccupato di mangiare troppo zucchero, potrebbe essere una buona opportunità per parlare con un:

  • fornitore di assistenza sanitaria
  • terapista
  • nutrizionista

Possono darti una guida personalizzata sulla gestione delle tue voglie.

La linea di fondo

Le voglie di zucchero da sole probabilmente non sono indice di problemi di salute. In effetti, sono una delle voglie più comuni che le persone provano.

Potresti desiderare i dolci perché sei:

  • abituato a mangiarli
  • associandoli a determinati eventi della vita
  • stanco
  • stressato
  • avere un periodo

Per diminuire le voglie, potresti provare:

  • istruirsi sui rischi per la salute coinvolti
  • mangiare più proteine
  • esercizio
  • riposarsi di più
  • soddisfare la voglia con un’alternativa più sana e dal sapore dolce

E se resistere all’impulso di mangiare dolci sta richiedendo troppo tempo ed energie, non esitare a contattare un esperto di salute per chiedere aiuto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here