Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Perché devo pulire all’infinito dopo un movimento intestinale?

Perché devo pulire all’infinito dopo un movimento intestinale?

0
4

Carta igenica
Libreria fotografica scientifica / Getty Images

Se ti senti come se dovessi usare metà del rotolo di carta igienica dopo aver avuto un movimento intestinale, è probabile che tu possa avere una condizione di salute sottostante.

Per non parlare del fatto che pulire così tanto può farti sentire prurito, irritato e a disagio quando finisci di andare in bagno.

Idealmente, pulire dopo un movimento intestinale dovrebbe richiedere solo due o tre passaggi di carta igienica.

Se stai riscontrando qualcosa di diverso, prova alcuni dei seguenti passaggi e consulta il tuo medico se i sintomi persistono.

Perché devo pulire così tanto?

Ci sono diverse condizioni di salute che possono rendere più difficile la pulizia o influenzare la tua capacità di sentirti completamente pulito dopo essere andato in bagno.

Tieni presente che ogni persona potrebbe dover pulire un po ‘più del solito di tanto in tanto. Ma se trovi che pulire molto è la regola e non l’eccezione, considera che una di queste condizioni potrebbe essere una causa sottostante.

Ascesso o fistola anale

Un ascesso anale è un’infezione della ghiandola anale che causa dolore, arrossamento e drenaggio nell’area rettale. Il drenaggio può essere sangue, pus o feci. Gli ascessi anali non trattati possono svilupparsi in fistole.

Etichette cutanee anali

Le etichette della pelle anale sono escrescenze della pelle che si sviluppano da attrito, irritazione o infiammazione ricorrenti. Le cause comuni includono:

  • diarrea cronica
  • stipsi
  • emorroidi
  • Morbo di Crohn

Le etichette della pelle anale possono catturare le feci e rendere difficile la pulizia dell’area rettale dopo un movimento intestinale.

Perdita intestinale

La perdita intestinale è anche nota come incontinenza fecale. Si verifica quando hai difficoltà a trattenere un movimento intestinale. Potresti perdere feci quando passi il gas o scoprire che perde feci durante il corso della giornata.

Emorroidi

Le emorroidi sono vene gonfie all’interno o all’esterno del retto. Possono causare sintomi come prurito, dolore e sanguinamento.

Le emorroidi sono piuttosto comuni. La ricerca stima che 1 adulto su 20 negli Stati Uniti e circa la metà degli adulti di età pari o superiore a 50 anni soffra di emorroidi.

Le emorroidi possono rendere difficile la pulizia completa perché le feci possono attaccarle.

Pruritus ani

Questa condizione è anche nota come prurito anale. Può derivare da un’irritazione della pelle, ad esempio da:

  • pulizia eccessiva
  • saponi o profumi aggressivi
  • sudore
  • sgabello

Oltre al prurito, il prurito anale può causare irritazione, bruciore e disagio generale.

Complicazioni dovute a una scarsa pulizia

Pulirsi dopo aver avuto un movimento intestinale è qualcosa di più che ottenere una sensazione di pulizia.

Per le donne, non asciugare tutta la materia fecale può aumentare il rischio di condizioni come:

  • irritazione labiale
  • infezione del tratto urinario (UTI)
  • vaginite

Gli uomini possono affrontare problemi simili, tra cui:

  • UTI
  • prurito
  • disagio generale

Suggerimenti per la pulizia

Diversi metodi possono migliorare la sensazione di pulizia dopo un movimento intestinale.

Usa salviettine umidificate

Le salviettine umidificate possono aiutarti a evitare l’irritazione della carta igienica asciutta. Anche la carta igienica bagnata può funzionare in un pizzico.

Cerca prodotti privi di profumo e per pelli sensibili. Altrimenti, queste salviette potrebbero causare irritazione e peggiorare i sintomi.

Se decidi di usare le salviette, non gettarle nel water. Possono ostruire l’impianto idraulico.

Controlla la direzione

Pulisci sempre dalla parte anteriore a quella posteriore in modo da non introdurre batteri indesiderati nell’uretra.

Risciacquare con un bidet o una bottiglia di risciacquo

Un bidet permetterà all’acqua di scorrere verso l’alto per pulire il retto. Una bottiglia di risciacquo deve essere schiacciata dalla parte anteriore, consentendo all’acqua di muoversi verso la parte posteriore.

Evita di pulire in modo “aggressivo” o eccessivo

Una pulizia eccessiva e dura può irritare il retto. Invece di strofinare troppo o troppo forte, risciacqua l’area. Considera un attacco per bidet o una bottiglia di risciacquo.

Indossa un assorbente per l’incontinenza

A volte, se hai ripetute perdite di feci, un tampone per l’incontinenza può aiutarti a sentirti pulito. Può assorbire parte delle feci e impedirgli di sporcare la biancheria intima.

Altri modi per aiutare

Oltre a migliorare il metodo di pulizia, i seguenti passaggi possono aiutare a trattare alcune delle cause sottostanti che rendono difficile la pulizia in primo luogo:

  • Fai un bagno nei sali di Epsom o immergiti in un semicupio per ridurre l’infiammazione nella zona rettale. Questo può ridurre il prurito e l’irritazione dopo un movimento intestinale.
  • Aumenta l’assunzione di fibre se il tuo disagio è correlato alla stitichezza. Gli esempi includono mangiare più frutta, verdura e cereali integrali.
  • Aumenta l’assunzione di acqua e aumenta l’assunzione di fibre. Ciò contribuirà ad aggiungere volume alle feci e faciliterà il passaggio.
  • Prendi un ammorbidente per le feci da banco (OTC). Può ridurre lo sforzo che può peggiorare le emorroidi.

Così come ci sono suggerimenti da provare, ci sono anche cose da evitare. Questi includono quanto segue:

  • Evita i prodotti con fragranze nella zona rettale, come lozioni, carta igienica o saponi. Possono essere irritanti.
  • Evita cibi e bevande che irritano il tratto digerente e possono causare diarrea. I trigger varieranno ma potrebbero includere:
    • cibi piccanti
    • cibi e bevande contenenti caffeina
    • cipolle
    • sostituti dello zucchero

Parla con il tuo medico di altri metodi per evitare irritazioni e fastidi.

Quando parlare con un dottore

In caso di dolore grave e improvviso correlato ai movimenti intestinali, consultare immediatamente un medico.

Rivolgiti immediatamente a un medico se soffri di sanguinamento inspiegabile. Può sembrare che il tuo sgabello sia rosso o abbia la consistenza dei fondi di caffè. Il sanguinamento potrebbe indicare una serie di condizioni gravi, come:

  • sanguinamento gastrointestinale
  • fistola anale
  • emorroidi gravi

Parla con il tuo medico se i trattamenti OTC non funzionano per il tuo intestino e per i problemi di pulizia. Possono prescrivere o raccomandare trattamenti, come ad esempio:

  • Addestramento intestinale. L’addestramento intestinale implica insegnare a te stesso ad andare in bagno più o meno alla stessa ora ogni giorno. Può ridurre la probabilità di incontinenza fecale.
  • Esercizi per il pavimento pelvico. Il tuo medico può indirizzarti a un terapista del pavimento pelvico, che può aiutarti a eseguire esercizi per il pavimento pelvico. Questi possono aiutare a ridurre la probabilità di incontinenza fecale.
  • Farmaci da prescrizione. Il medico può prescrivere farmaci che riducono la diarrea oi sintomi che possono verificarsi con condizioni come il morbo di Crohn, la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) e la colite ulcerosa. Se la stitichezza è la causa sottostante, possono prescrivere lassativi o emollienti delle feci da utilizzare su base temporanea.
  • Chirurgia. In rari casi, se i trattamenti da banco o su prescrizione non funzionano, il medico potrebbe raccomandare un intervento chirurgico per ridurre le perdite gravi.

La linea di fondo

Se ti senti come se dovessi pulire all’infinito dopo un movimento intestinale, non sei solo.

Fortunatamente, ci sono diversi metodi che puoi provare per sentirti più pulito che non implicano l’investimento in carta igienica.

Ma se i tuoi interventi a domicilio non funzionano, parla con il tuo medico. Potrebbe esserci una causa sottostante e il trattamento può aiutarti a sentirti più pulito e più a tuo agio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here