Passare ai capelli naturali: 10 semplici consigli Restringimento dei capelli naturali: modi per controllarlo

0
6

Quindi hai deciso di farti crescere i capelli rilassati. Grande! Comprendiamo che la fase di transizione può intimidire. Richiede pazienza e qualche sforzo in più nella routine di cura dei capelli, ma passare ai capelli naturali non è così difficile come sembra.

Se hai deciso di fare il salto, possiamo guidarti attraverso il processo. Scorri verso il basso per trovare semplici suggerimenti per la transizione naturale dei capelli senza il grande taglio!

In questo articolo

Come iniziare a passare ai capelli naturali?

La transizione può essere un viaggio molto lungo, che richiede mesi, se non anni. Quindi, devi pianificare correttamente la tua routine di cura dei capelli. Inizia a fare ricerche sui prodotti che possono facilitare il tuo viaggio di transizione. Risparmierai molti problemi a te e ai tuoi capelli.

Il modo migliore è tenere un diario. Annota quali prodotti ti hanno dato i migliori risultati. Annota i pro e i contro dei diversi shampoo e prodotti per la cura dei capelli e la routine che segui insieme al risultato. Questo renderà il processo molto più semplice.

Come si suol dire, ben cominciato è a metà dell’opera. Un buon inizio può garantire che il tuo viaggio di transizione sia agevole. Diamo un’occhiata ai suggerimenti che possono aiutare a far crescere i capelli rilassati e prendersene cura durante il viaggio.

10 consigli per rendere più facile la transizione ai capelli naturali

Suggerimento 1: scegli la tua acconciatura di transizione

Il passaggio ai tuoi capelli naturali è un’impresa a lungo termine e il tempo necessario dipende dai tuoi obiettivi di lunghezza dei capelli. Puoi scegliere acconciature facili e veloci durante i periodi di transizione.

Scegli acconciature facili da indossare per adattarsi alle diverse trame e fondere i capelli rilassati e naturali. Puoi provare trecce, torsioni piatte, set bagnati, ciambelle e dos ricci (usando bigodini o bigodini in schiuma).

Suggerimento 2: taglia una volta al mese

Gestire le diverse trame non è un compito facile. Utilizzare prodotti speciali per evitare la rottura dei capelli e garantire capelli sani.

Inoltre, avrai bisogno di un taglio regolare ogni 4-8 settimane per mantenere le tue trecce in salute. Tagliare ¼ pollici ogni mese consentirà più spazio per la struttura naturale dei tuoi capelli. Sarai anche in grado di mantenere la lunghezza dei tuoi capelli durante la transizione, se è importante per te.

Suggerimento 3: scegli il tuo stile protettivo

Gli stili protettivi prevengono il danneggiamento e la rottura dei capelli durante la fase di transizione. Oltre a scegliere acconciature protettive, usa una copertura protettiva per i capelli. Cuffie e elastici in seta sono un vero toccasana per i capelli in transizione. Prevengono la perdita di umidità e la rottura.

In alternativa, puoi andare per la pressatura della seta. È un processo per lisciare i capelli utilizzando strumenti per lo styling a caldo. La stiratura della seta aiuta a mantenere gestibili i capelli in transizione. Assicurati di farlo fare da un esperto di capelli per evitare danni da calore in eccesso.

Suggerimento 4: condiziona in profondità i tuoi capelli

Frizz sarà sempre un compagno durante la fase di transizione. I capelli naturali sono secchi, crespi e fragili. Per proteggerlo e prevenire l’effetto crespo, usa balsami profondi e maschere per capelli. Questi prodotti manterranno i capelli idratati, morbidi e maneggevoli. I capelli ben idratati sembrano nutriti e sani.

Suggerimento 5: districare i capelli con attenzione

I capelli di transizione sono soggetti a grovigli, specialmente nei punti in cui le diverse trame si incontrano. Pettini e spray districante a denti larghi possono aiutarti a gestirlo. Districa sempre le piccole sezioni di capelli. Inizia a districare dalle punte dei capelli e passa alle radici.

Inoltre, districa sempre i capelli bagnati subito dopo la doccia. I capelli naturali secchi tendono al crespo e si aggrovigliano facilmente. Applicare una crema idratante o un siero senza risciacquo per facilitare il processo di districamento e mantenere i capelli idratati.

Suggerimento 6: capelli di transizione pre-poo

Il pre-poo fornisce ulteriore nutrimento e idratazione ai capelli e riduce la secchezza causata dallo shampoo. Protegge i capelli dall’affaticamento idrico (danno al follicolo pilifero causato da ripetuti rigonfiamenti e secchezza).

Applicare il trattamento pre-poo sui capelli e ricoprire le ciocche di capelli dalla radice alla punta. Copri i capelli per un’ora e continua con la normale routine di lavaggio dei capelli.

Suggerimento 7: vai piano con lo styling a caldo

Potresti essere tentato di usare un asciugacapelli o un ferro da stiro per uniformare la consistenza dei capelli. Evita la tentazione poiché lo styling frequente del calore può danneggiare i fragili capelli in transizione. Passa a stili e prodotti senza calore che funzionano bene con l’asciugatura all’aria.

Puoi provare balsami per lo styling e creme anti-crespo. Questi prodotti garantiranno una corretta asciugatura all’aria senza causare l’effetto crespo. Se devi prendere uno strumento per lo styling a caldo, usa un termoprotettore e lo strumento alla temperatura più bassa.

Suggerimento 8: scegli le estensioni dei capelli

Il lungo processo di transizione dei capelli naturali può essere frustrante per alcuni. Le trame multiple sui capelli non sembrano sempre attraenti. Potresti aver voglia di saltare l’intera transizione naturale dei capelli e afferrare i tuoi rilassanti. Aspettare! Perché non ti fai le extension per capelli?

Le estensioni dei capelli sono disponibili in più stili come trecce, colpi di scena senegalesi ed estensioni loc. Puoi anche provare le parrucche. Ti permettono di tenere i capelli raccolti e cambiare il tuo look senza problemi. Puoi anche intrecciare i capelli sotto la parrucca e indossare un berretto per parrucca per ridurre l’attrito.

Suggerimento 9: dì no ai testurizzatori

L’uso di texturizzanti può sembrare allettante per coprire la trama irregolare. Tuttavia, è meglio evitare gli spray chimici poiché le sostanze chimiche possono rompere i legami proteici per raddrizzare i capelli in modo permanente.

Suggerimento 10: utilizzare le proteine ​​in base alle necessità

La linea di demarcazione, dove i capelli trattati chimicamente si trasformano in capelli naturali, è fragile e soggetta a rotture. I prodotti proteici aiutano a rafforzare i capelli e prevengono la rottura. Tuttavia, un eccesso di proteine ​​può seccare i capelli, aumentando il rischio di rottura. Quindi, usa i prodotti proteici con parsimonia e in piccole quantità.

Quanto tempo ci vuole per passare ai capelli naturali?

Potrebbero essere necessari diversi mesi o un anno per una transizione completa. Tuttavia, può variare in base ai seguenti fattori:

  • La lunghezza originale dei tuoi capelli texturizzati trattati
  • La frequenza dei tuoi tagli di capelli
  • La condizione dei tuoi capelli durante il periodo di transizione
  • Le tue routine di cura e styling dei capelli

In media, possono essere necessarie circa 6-8 settimane prima che gli effetti del rilassante svaniscano e riacquistino la struttura naturale dei capelli. I tuoi capelli cresceranno per sostituire i capelli trattati.

In genere, i capelli crescono a una velocità di 0,5 mm ogni giorno e ci si può aspettare 6 pollici di crescita in un anno.

Concludere

Il processo di transizione dei capelli richiede tempo. Anche se puoi sempre fare il colpo grosso e ricominciare da capo, i suggerimenti menzionati nell’articolo ti aiuteranno se non vuoi tagliarti i capelli. Tuttavia, il passaggio ai capelli naturali richiede cure extra e questi suggerimenti ti aiuteranno a coltivare la struttura dei tuoi capelli naturali e a superare la fase di transizione.

Articoli consigliati

  • Quanto spesso dovresti tagliarti i capelli?
  • 13 prodotti da utilizzare quando si passa ai capelli naturali
  • 8 migliori balsami profondi per la transizione dei capelli nel 2020
  • Restringimento naturale dei capelli: modi per controllarlo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here