Parainfluenza

0
8

Cos’è la parainfluenza?

La parainfluenza si riferisce a un gruppo di virus chiamati virus parainfluenzali umani (HPIV). Ci sono quattro virus in questo gruppo. Ognuno causa diversi sintomi e malattie. Tutte le forme di HPIV causano un’infezione nell’area respiratoria superiore o inferiore del corpo di una persona.

I sintomi degli HPIV sono come quelli del comune raffreddore. Quando i casi sono lievi, i virus sono spesso diagnosticati erroneamente. La maggior parte delle persone sane infettate da HPIV guarisce senza alcun trattamento. Tuttavia, una persona con un sistema immunitario indebolito è a rischio di sviluppare un’infezione pericolosa per la vita.

Quali sono i tipi di virus parainfluenzali?

Esistono quattro tipi di HPIV. Tutti causano un’infezione respiratoria, ma il tipo di infezione, i sintomi e la posizione dell’infezione dipendono dal tipo di virus che hai. I quattro tipi di HPIV possono infettare chiunque.

HPIV-1

HPIV-1 è la principale causa di groppa nei bambini. La groppa è una malattia respiratoria che si manifesta con gonfiore vicino alle corde vocali e in altre parti del sistema respiratorio superiore. HPIV-1 è responsabile di focolai di groppa in autunno. Negli Stati Uniti, i focolai tendono ad essere più diffusi negli anni dispari.

HPIV-2

L’HPIV-2 causa la groppa nei bambini, ma i medici lo rilevano molto meno spesso dell’HPIV-1. Si è visto principalmente in autunno ma in misura minore rispetto all’HPIV-1.

HPIV-3

Un’infezione da HPIV-3 è principalmente associata a polmonite e bronchiolite, che è il gonfiore dovuto all’infiammazione delle vie aeree più piccole dei polmoni. Spesso provoca infezioni in primavera e all’inizio dell’estate, ma compare durante tutto l’anno.

Con HPIV-3, il periodo di tempo esatto in cui sei contagioso non è stato determinato. Tuttavia, è stato dimostrato che la diffusione virale, e quindi il rischio di trasmettere l’HPIV-3, si verifica in genere entro i primi 3-10 giorni dalla comparsa dei sintomi. In rari casi, la diffusione virale è stata osservata fino a tre o quattro settimane.

HPIV-4

HPIV-4 è più raro degli altri tipi. A differenza degli altri ceppi di HPIV, non sono noti modelli stagionali di HPIV-4.

Come viene trasmessa la parainfluenza?

Puoi essere infettato da un HPIV in diversi modi. Un HPIV può sopravvivere su una superficie dura fino a 10 ore. Se tocchi una superficie contaminata con le mani e poi tocchi il naso o la bocca, puoi essere infettato.

I virus possono infettarti anche attraverso il contatto ravvicinato con una persona infetta. Di solito occorrono da due a sette giorni dopo l’infezione prima che si manifestino i sintomi.

Quali sono i sintomi della parainfluenza?

I sintomi comuni dei quattro tipi di HPIV sono molto simili a quelli del comune raffreddore. Loro includono:

  • febbre
  • tosse
  • rinorrea
  • naso chiuso
  • dolore al petto
  • gola infiammata
  • fiato corto
  • respiro sibilante
  • respirazione difficoltosa

Molto spesso, i sintomi degli HPIV non sono abbastanza gravi da causare preoccupazione negli adulti sani. Ma possono essere pericolosi per la vita in un neonato, in un adulto più anziano o in chiunque abbia un sistema immunitario compromesso o indebolito.

Se fai parte di un gruppo ad alto rischio e hai sintomi di HPIV, dovresti consultare un medico o andare al pronto soccorso.

Come viene diagnosticata la parainfluenza?

Se non fai parte di un gruppo ad alto rischio, il tuo medico potrebbe non diagnosticare il tuo ceppo di HPIV. Se hai un sistema immunitario compromesso, il tuo medico potrebbe voler confermare il particolare tipo di HPIV.

Il medico può eseguire un esame fisico per determinare se i sintomi corrispondono a quelli degli HPIV. Per una diagnosi più accurata, il medico può richiedere un tampone faringeo o nasale. Possono rilevare e identificare la presenza di un virus in una coltura cellulare. Il medico può anche diagnosticare un virus specifico rilevando gli antigeni che il tuo corpo ha creato per combattere il virus.

Il medico può ordinare una radiografia del torace o una TAC del torace. Queste sono entrambe tecniche di imaging che consentono al medico di vedere cosa sta succedendo nel tuo sistema respiratorio. I raggi X e le scansioni TC possono aiutare il medico a determinare l’entità dei sintomi e se si hanno complicazioni come la polmonite.

Quali sono i trattamenti per la parainfluenza?

Non esiste un trattamento che possa eliminare un HPIV dal tuo corpo. Se hai un’infezione da HPIV, devi solo lasciarla fare il suo corso.

I sintomi possono essere trattati con farmaci da banco come gocce nasali saline e analgesici come l’aspirina (Bufferin) o il paracetamolo (Tylenol).

Tuttavia, è importante notare che i bambini e gli adolescenti che hanno la febbre e un’infezione virale non dovrebbero assumere l’aspirina. L’aspirina è collegata alla sindrome di Reye, una malattia potenzialmente letale, quando viene usata per trattare una malattia virale.

Gli umidificatori a nebbia fredda possono aiutare i bambini con groppa a respirare meglio.

Come posso prevenire la parainfluenza?

È possibile adottare misure per prevenire l’infezione da un HPIV. Lavarsi le mani regolarmente e disinfettare le superfici che possono ospitare virus. Evitare il contatto ravvicinato con persone infette può anche ridurre il rischio di contrarre l’infezione.

Al momento non esiste un vaccino che prevenga l’infezione da HPIV.

Quali sono le prospettive a lungo termine per la parainfluenza?

Un HPIV non è una malattia grave per la maggior parte delle persone, ma i sintomi possono essere molto fastidiosi per diversi giorni. Finché il tuo sistema immunitario funziona correttamente, dovresti essere in grado di combattere l’infezione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here