Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Panoramica sull’allergia alle punture di insetti

Panoramica sull’allergia alle punture di insetti

0
6

Reazione allergica a una puntura d’insetto

La maggior parte delle persone che vengono punto da un insetto hanno una reazione minore. Questo può includere arrossamento, gonfiore o prurito nella sede della puntura. Questo normalmente scompare entro poche ore. Per alcune persone, tuttavia, una puntura d’insetto può causare una reazione grave o addirittura la morte. Negli Stati Uniti, tra 90 e 100 punture all’anno provocano la morte.

Cos’è una reazione allergica?

Il tuo sistema immunitario risponde a sostanze sconosciute con cellule in grado di rilevare l’invasore specifico. Un componente di questo sistema sono gli anticorpi. Consentono al sistema immunitario di riconoscere sostanze sconosciute e svolgono un ruolo nell’eliminazione di esse. Esistono diversi tipi di anticorpi, ciascuno con un ruolo particolare. Uno di questi sottotipi, noto come immunoglobulina E (IgE), è associato allo sviluppo di reazioni allergiche.

Se hai un’allergia, il tuo sistema immunitario diventa eccessivamente sensibilizzato a determinate sostanze. Il tuo sistema immunitario scambia queste sostanze per invasori. Nel corso della risposta a questo segnale errato, il sistema immunitario produce anticorpi IgE specifici per quella sostanza.

La prima volta che una persona con un’allergia agli insetti viene punto, il sistema immunitario può produrre una quantità relativamente piccola di anticorpi IgE mirati al veleno di quell’insetto. Se punto di nuovo dallo stesso tipo di insetto, la risposta dell’anticorpo IgE è molto più rapida e vigorosa. Questa risposta IgE porta al rilascio di istamina e altre sostanze chimiche infiammatorie che causano sintomi di allergia.

Quali insetti causano reazioni allergiche?

Ci sono tre famiglie di insetti che causano il maggior numero di allergie. Questi sono:

  • vespidi (Vespidae): giacche gialle, calabroni, vespe
  • api (Apidae): api da miele, bombi (occasionalmente), api del sudore (poco frequenti)
  • formiche (Formicidae): formiche del fuoco (comunemente causano anafilassi), formiche mietitrici (causa meno comune di anafilassi)

Raramente, i morsi dei seguenti insetti possono causare anafilassi:

  • zanzare
  • cimici
  • baci insetti
  • mosche di cervo

Quanto è grave una reazione allergica?

La maggior parte delle volte, le reazioni allergiche sono lievi, con sintomi locali che possono includere eruzione cutanea o orticaria, prurito o gonfiore.

Occasionalmente, tuttavia, una puntura d’insetto può produrre una reazione più grave chiamata anafilassi. L’anafilassi è un’emergenza medica durante la quale la respirazione può diventare difficile e la pressione sanguigna può scendere pericolosamente. Senza un trattamento tempestivo appropriato, la morte è un probabile esito di un episodio di anafilassi.

Prospettive a lungo termine

Se hai avuto una reazione allergica a una puntura d’insetto, hai maggiori possibilità di avere una reazione simile o più grave se punto di nuovo dallo stesso tipo di insetto. Il modo migliore per evitare una reazione allergica, ovviamente, è evitare di essere punto. I suggerimenti per evitare di essere punto includono:

  • Fai rimuovere alveari e nidi da casa e dal giardino.
  • Indossare indumenti protettivi quando si è all’aperto.
  • Evita di indossare colori vivaci e profumi intensi quando sei all’aperto dove potrebbero essere presenti insetti.
  • Fai attenzione quando mangi fuori. Gli insetti sono attratti dall’odore del cibo.

Se hai avuto una grave reazione allergica in passato, dovresti indossare un braccialetto di identificazione medica e portare con te un kit per l’autoiniezione di epinefrina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here