Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Otite media acuta: cause, sintomi e diagnosi

Otite media acuta: cause, sintomi e diagnosi

0
3

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Panoramica

L’otite media acuta (AOM) è un tipo doloroso di infezione dell’orecchio. Si verifica quando l’area dietro il timpano chiamata orecchio medio si infiamma e si infetta.

I seguenti comportamenti nei bambini spesso significano che hanno AOM:

  • attacchi di pignoleria e pianto intenso (nei neonati)
  • stringendo l’orecchio mentre sussulta per il dolore (nei bambini piccoli)
  • lamentarsi di un dolore all’orecchio (nei bambini più grandi)

Quali sono i sintomi dell’otite media acuta?

Neonati e bambini possono presentare uno o più dei seguenti sintomi:

  • pianto
  • irritabilità
  • insonnia
  • tirando le orecchie
  • mal d’orecchie
  • mal di testa
  • dolore al collo
  • una sensazione di pienezza nell’orecchio
  • drenaggio dei liquidi dall’orecchio
  • la febbre
  • vomito
  • diarrea
  • irritabilità
  • una mancanza di equilibrio
  • perdita dell’udito

Quali sono le cause dell’otite media acuta?

La tromba di Eustachio è la tuba che va dalla metà dell’orecchio alla parte posteriore della gola. Un AOM si verifica quando la tromba di Eustachio di tuo figlio si gonfia o si blocca e intrappola il fluido nell’orecchio medio. Il fluido intrappolato può essere infettato. Nei bambini piccoli, la tromba di Eustachio è più corta e più orizzontale di quanto non lo sia nei bambini più grandi e negli adulti. Questo rende più probabile che venga infettato.

La tromba di Eustachio può gonfiarsi o bloccarsi per diversi motivi:

  • allergie
  • un raffreddore
  • l’influenza
  • un’infezione sinusale
  • adenoidi infette o ingrossate
  • fumo di sigaretta
  • bere stando sdraiati (nei neonati)

Chi è a rischio di otite media acuta?

I fattori di rischio per AOM includono:

  • avere un’età compresa tra 6 e 36 mesi
  • usando un ciuccio
  • frequentare l’asilo nido
  • essere allattati artificialmente invece che allattati al seno (nei neonati)
  • bere stando sdraiati (nei neonati)
  • essere esposti al fumo di sigaretta
  • essere esposti a livelli elevati di inquinamento atmosferico
  • sperimentando cambiamenti di altitudine
  • subire cambiamenti climatici
  • trovarsi in un clima freddo
  • avendo avuto un recente raffreddore, influenza, sinusite o infezione all’orecchio

Anche la genetica gioca un ruolo nell’aumentare il rischio di AOM di tuo figlio.

Come viene diagnosticata l’otite media acuta?

Il medico di tuo figlio può utilizzare uno o più dei seguenti metodi per diagnosticare AOM:

Otoscopio

Il medico di tuo figlio usa uno strumento chiamato otoscopio per guardare nell’orecchio di tuo figlio e rilevare:

  • arrossamento
  • rigonfiamento
  • sangue
  • pus
  • bolle d’aria
  • fluido nell’orecchio medio
  • perforazione del timpano

Timpanometria

Durante un test timpanometrico, il medico di tuo figlio utilizza un piccolo strumento per misurare la pressione dell’aria nell’orecchio del tuo bambino e determinare se il timpano è rotto.

Riflettometria

Durante un test riflettometrico, il medico di tuo figlio utilizza un piccolo strumento che emette un suono vicino all’orecchio di tuo figlio. Il medico di tuo figlio può determinare se c’è del fluido nell’orecchio ascoltando il suono riflesso dall’orecchio.

Test dell’udito

Il medico potrebbe eseguire un test dell’udito per determinare se tuo figlio soffre di ipoacusia.

Come viene trattata l’otite media acuta?

La maggior parte delle infezioni da AOM si risolve senza trattamento antibiotico. Il trattamento domiciliare e gli antidolorifici sono generalmente raccomandati prima di provare gli antibiotici per evitare l’uso eccessivo di antibiotici e ridurre il rischio di reazioni avverse da antibiotici. I trattamenti per AOM includono:

Cura della casa

Il medico può suggerire i seguenti trattamenti domiciliari per alleviare il dolore del bambino in attesa che l’infezione da AOM scompaia:

  • applicare un panno caldo e umido sull’orecchio infetto
  • utilizzando gocce auricolari da banco (OTC) per alleviare il dolore
  • prendendo antidolorifici OTC come ibuprofene (Advil, Motrin) e paracetamolo (Tylenol)

Farmaco

Il medico può anche prescriverle degli auricolari per alleviare il dolore e altri analgesici. Il medico può prescrivere antibiotici se i sintomi non scompaiono dopo alcuni giorni di trattamento domiciliare.

Chirurgia

Il medico può raccomandare un intervento chirurgico se l’infezione di tuo figlio non risponde al trattamento o se tuo figlio ha infezioni ricorrenti all’orecchio. Le opzioni chirurgiche per AOM includono:

Rimozione delle adenoidi

Il medico di tuo figlio può raccomandare di rimuovere chirurgicamente le adenoidi di tuo figlio se sono ingrossate o infette e tuo figlio ha infezioni ricorrenti all’orecchio.

Tubi auricolari

Il medico può suggerire una procedura chirurgica per inserire piccoli tubi nell’orecchio del bambino. I tubi consentono all’aria e al fluido di defluire dall’orecchio medio.

Qual è la prospettiva a lungo termine?

Le infezioni da AOM generalmente migliorano senza complicazioni, ma l’infezione può ripresentarsi. Il tuo bambino potrebbe anche subire una perdita temporanea dell’udito per un breve periodo. Ma l’udito di tuo figlio dovrebbe tornare rapidamente dopo il trattamento. A volte, le infezioni da AOM possono causare:

  • infezioni ricorrenti all’orecchio
  • adenoidi ingrossate
  • tonsille ingrossate
  • un timpano rotto
  • un colesteatoma, che è una crescita nell’orecchio medio
  • ritardi nel linguaggio (nei bambini che hanno infezioni ricorrenti da otite media)

In rari casi, può verificarsi un’infezione dell’osso mastoideo del cranio (mastoidite) o un’infezione del cervello (meningite).

Come prevenire l’otite media acuta

Puoi ridurre le possibilità che tuo figlio abbia AOM procedendo come segue:

  • lavarsi spesso le mani e i giocattoli per ridurre le possibilità di contrarre un raffreddore o altre infezioni respiratorie
  • evitare il fumo di sigaretta
  • ottenere vaccini antinfluenzali stagionali e vaccini pneumococcici
  • allattare i bambini al seno invece di allattarli artificialmente, se possibile
  • evitare di dare al tuo bambino un ciuccio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here