Olio di CBD: perché funziona per l’acne, come usarlo, vantaggi e rischi È sicuro usare l’aceto di mele per curare l’acne?

0
8

Le riacutizzazioni dell’acne possono mettere a dura prova la pelle e la salute emotiva. Non importa se è il risultato di uno stile di vita povero, di geni o ormoni, curare l’acne è come fare una guerra contro una malattia della pelle che lascia cicatrici e una grana della pelle irregolare. Grazie alla ricerca moderna, un nuovo trattamento naturale per l’acne ha preso il posto di primo piano: l’olio di CBD.

Il CBD viene estratto dalla canapa, un parente stretto della marijuana. Non è psicoattivo (1). Ciò significa che l’olio di CBD non ti dà uno “sballo”. Ma aiuta a ridurre l’acne e ha molti altri benefici comprovati che possono avere un legame indiretto con il trattamento dell’acne. Se stai cercando una soluzione al tuo problema di acne, l’olio di CBD potrebbe essere quello! Continua a leggere per scoprire tutto sull’olio di CBD per l’acne.

In questo articolo

Olio di CBD per l’acne: come funziona

L’olio di CBD funziona principalmente in due modi per ridurre o curare l’acne:

  • Riduce la produzione di sebo: La tua pelle ha ghiandole sebacee che producono sebo, un olio che protegge la pelle. Tuttavia, a causa di una predisposizione ereditaria, uno stile di vita scorretto e/o uno squilibrio ormonale, le ghiandole sebacee producono olio in eccesso. L’olio in eccesso accumula sporco e ostruisce i pori, causando l’acne. La ricerca mostra che l’applicazione del CBD può sopprimere la proliferazione delle cellule della pelle che producono sebo umano (sebociti umani) e attivare un gene che aiuta a ridurre la produzione di sebo (2).
  • Riduce l’infiammazione: L’acne infiammatoria è causata da un batterio chiamato Propionibacterium acnes (3). Il CBD ha mostrato attività contro l’infiammazione (4). Riduce anche la produzione di molecole pro-infiammatorie (5). Questo spiega in particolare perché il CBD viene utilizzato anche per ridurre il dolore. Uno studio condotto in Italia ha rilevato che l’uso dell’unguento al CBD ha un effetto antinfiammatorio sulla pelle (6). Nei prossimi anni, sono necessarie ulteriori ricerche per stabilire un solido legame tra l’acne infiammatoria e l’olio di CBD.

Ora che sappiamo che l’olio di CBD funziona davvero per ridurre l’acne, scopriamo come usarlo nella sezione seguente.

Come usare l’olio di CBD per l’acne

Ci sono molti modi in cui puoi usare l’olio di CBD per l’acne:

  • Spray: Puoi usare uno spray aerosol con olio di CBD per spruzzarlo sotto la lingua. Attendere 5-6 secondi prima di deglutire. Fallo una volta al giorno.
  • Mescolare: Puoi anche mescolare l’olio di CBD con altri ingredienti e applicarlo sul viso. Puoi mescolare una o due gocce di olio di CBD con 10 gocce di olio d’oliva se hai la pelle secca o 10 gocce di acqua di rose se hai la pelle grassa. Fallo una volta al giorno.
  • Trattamento spot: Puoi anche usare l’olio di CBD come trattamento localizzato per l’acne. Prendi una goccia di olio di CBD nel palmo della tua mano. Usa il dito indice dell’altra mano per applicarlo alle lesioni dell’acne.

Questi sono i tre modi in cui puoi usare l’olio di CBD a meno che il tuo medico non raccomandi un modo diverso. Quando inizi a usare l’olio di CBD, non solo vedrai una riduzione delle riacutizzazioni dell’acne, ma ti avvantaggerà anche in altri modi. Scopri i benefici comprovati dell’olio di CBD nella prossima sezione.

Benefici dell’olio di CBDUN

  1. Aiuta a trattare i disturbi epilettici: Il cannabidiolo ha proprietà antiepilettiche ed è stato usato con successo per trattare e gestire la sindrome di Lennox-Gastaut e la sindrome di Dravet (7).
  2. Tratta i disturbi neuropsichiatrici: Si è scoperto che il cannabidiolo ha un effetto migliorante su ansia, depressione, disturbo da stress post-traumatico, disturbo ossessivo compulsivo e disturbi di panico (8). Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche con un campione di grandi dimensioni per dimostrare lo stesso.
  3. Migliora il sonno: I cannabinoidi possono aiutarti ad addormentarti e rimanere addormentato (9), (10).
  4. Riduce il dolore articolare: Le proprietà antinfiammatorie del CBD aiutano a ridurre i dolori articolari (11), (12).
  5. Riduce l’infiammazione intestinale: Le proprietà antinfiammatorie e analgesiche del CBD lo rendono un potenziale trattamento terapeutico per le malattie infiammatorie intestinali (IBD) (13), (14).

Il CBD ha molti benefici per la salute oltre al trattamento dell’acne. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche nei prossimi anni per determinare il pieno potenziale del CBD nel trattamento di vari disturbi. Nella sezione seguente, diamo un’occhiata a ciò che un utente di olio di CBD ha da dire sul suo trattamento dell’acne e su altri modi in cui l’olio di CBD l’ha aiutata. Scorrere verso il basso.

Recensione dell’utente dell’olio di CBD (video)UN

Ci sono molti altri utenti dell’olio di CBD che hanno avuto buoni risultati. Se vuoi provarlo, devi procurarti la tua bottiglia di olio di CBD. Ecco alcuni suggerimenti su cosa cercare quando si acquista olio di CBD.

Cosa dovresti cercare quando acquisti olio di CBD per l’acne?

  • Acquista olio di CBD da un marchio di fiducia.
  • Controlla la lista degli ingredienti. Non acquistare un olio di CBD che contiene troppi ingredienti.
  • Cerca la frase “spettro completo” sull’etichetta. Significa che l’olio di CBD contiene cannabinoidi naturali.
  • Se sei un nuovo utente, acquista la concentrazione più bassa di olio di CBD.

Ora, la domanda più grande è: quanto costa una bottiglia di olio di CBD? Scopri nella sezione seguente.

Olio di CBD – Costo

L’olio di CBD è costoso. Un flacone da 30 ml può costare dai 30 ai 50 dollari. Ma è meglio spendere qualche dollaro in più invece di acquistare un olio di CBD economico che non è puro.

Prima di concludere, ecco alcuni potenziali effetti collaterali dell’olio di CBD di cui devi essere a conoscenza.

Effetti collaterali dell’olio di CBD

Ecco alcuni effetti collaterali dell’olio di CBD che potresti riscontrare:

  • Bocca asciutta
  • Sonnolenza
  • Nausea
  • Diarrea
  • Cambiamento di appetito
  • Sbalzi d’umore

Pensieri finali

L’acne è una malattia della pelle che richiede di prendersi cura della salute della pelle e del benessere generale. L’olio di CBD, con le sue proprietà contro l’acne e l’effetto sul sonno e sulla salute mentale, può avere un legame indiretto con il riequilibrio degli ormoni e la riduzione dell’acne. Parla con il tuo dermatologo o un estetista autorizzato per iniziare a utilizzare l’olio di CBD e sbarazzarti di acne e cicatrici da acne.

Domande frequenti

È sicuro usare l’olio di CBD ogni giorno?

Sì, è sicuro usare l’olio di CBD ogni giorno. Poiché non contiene THC, il composto che ti fa sballare, puoi usarlo tutti i giorni al dosaggio consigliato dal tuo dermatologo o estetista per ridurre l’acne.

L’olio di CBD può essere utilizzato per le borse sotto gli occhi?

Sì, l’olio di CBD può essere utilizzato per le borse sotto gli occhi. Gli antiossidanti nell’olio di CBD possono aiutare a ridurre le linee sottili e le rughe.

Articoli consigliati

  • Vitamina E per l’acne: è efficace?
  • 11 migliori oli per il viso per la pelle a tendenza acneica
  • Quanto è efficace il miele per l’acne?
  • È sicuro usare l’aceto di mele per curare l’acne?

Fonti

Gli articoli su StyleCraze sono supportati da informazioni verificate da documenti di ricerca accademici e peer-reviewed, organizzazioni rinomate, istituti di ricerca e associazioni mediche per garantire accuratezza e pertinenza. Leggi la nostra politica editoriale per saperne di più.

    1. Cosa devi sapere (e cosa stiamo cercando di scoprire) sui prodotti contenenti cannabis o composti derivati ​​dalla cannabis, incluso il CBDhttps://www.fda.gov/consumers/consumer-updates/what-you- bisogno-di-sapere-e-cosa-stavano-funzionando-scoprire-sui-prodotti-contenenti-cannabis-o-cannabis
    2. Il cannabidiolo esercita effetti sebostatici e antinfiammatori sui sebociti umanihttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4151231/
    3. Acne: infiammazionehttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15556722/
    4. Cannabinoidi nella fisiopatologia dell’infiammazione cutaneahttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7037408/
    5. Dosaggio, efficacia e sicurezza della somministrazione di cannabidiolo negli adulti: una revisione sistematica delle prove umanehttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7092763/
    6. Un effetto terapeutico dell’unguento arricchito con CBD nelle malattie infiammatorie della pelle e nelle cicatrici cutaneehttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30993303/
    7. Cannabidiolo (CBD)https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK556048/
    8. Cannabidiolo come potenziale trattamento per i disturbi d’ansiahttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26341731/
    9. L’uso dei cannabinoidi per dormire: una revisione critica sugli studi clinicihttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31120284/
    10. Cannabinoidi, endocannabinoidi e sonnohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7388834/
    11. Il cannabidiolo transdermico riduce l’infiammazione e i comportamenti correlati al dolore in un modello di artrite nel rattohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4851925/
    12. Articolazioni per le articolazioni: cannabinoidi nel trattamento dell’artrite reumatoidehttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30920973/
    13. Cannabidiolo nelle malattie infiammatorie intestinali: una breve panoramicahttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22815234/
    14. Il cannabidiolo riduce l’infiammazione intestinale attraverso il controllo dell’asse neuroimmunehttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22163000/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here