OH MIO DIO! OnePlus sta raccogliendo dati utente senza autorizzazione

0
16

Di recente, un ricercatore di sicurezza ha rivelato che il noto produttore di smartphone cinese, OnePlus, raccoglierebbe tutti i dati privati ​​dei suoi utenti senza il loro consenso, e senza offrire alternative o opzioni per disabilitare o impedire tale trasferimento.

OH MIO DIO! OnePlus sta raccogliendo dati utente senza autorizzazione

Un ricercatore di sicurezza ha rivelato che la società cinese OnePlus raccoglierebbe dati privati ​​dei suoi utenti senza il loro consenso e senza offrire alternative o opzioni per disabilitare o impedire tale trasferimento.

Ecco come OnePlus raccoglie i dati dei suoi utenti

Il produttore cinese di smartphone OnePlus si è fatto un nome tra i vari produttori di cellulari, perché – da diversi anni – propone dispositivi con le specifiche di un top di gamma, ma ad un prezzo più abbordabile. Così, hanno brillato sul mercato i loro ultimi due flagship: OnePlus 3T e OnePlus 5.

Ma ora l’azienda deve affrontare una seria accusa. Come dettagliato dall’ingegnere della sicurezza, Chris Moore, che ha fornito prove che il produttore di smartphone cinese sta raccogliendo dati dai suoi utenti e senza il loro consenso.

A quanto pare, Moore, il ricercatore di sicurezza ha tracciato il traffico di OxygenOS – il livello di personalizzazione basato su Android con cui operano i telefoni dell’azienda – scoprendo che il suo dispositivo era periodicamente connesso al “dominio open.oneplus.net”, un dominio che punta in alto ad un Amazon server contrattato dal produttore stesso.

In ciò ricerca, l’esperto ha potuto verificare che – tra i dati raccolti – l’IMEI del dispositivo, il numero di telefono, gli indirizzi MAC, i nomi delle reti Wi-Fi, l’accensione e lo spegnimento dello schermo, le informazioni sulle applicazioni (e come a lungo sono in primo piano), tra gli altri parametri.

Secondo le fonti consultate, questo comportamento sarebbe un grosso problema per la privacy delle persone, poiché condivide informazioni che consentono di identificare gli utenti. Tuttavia, poiché la società non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito, spiegando tale procedura.

Allora, cosa ne pensi di questo? Condividi semplicemente le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here