Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Mughetto orale e HIV: qual è il collegamento?

Mughetto orale e HIV: qual è il collegamento?

0
5

Il mughetto orale può essere una condizione comune per le persone con condizioni che sopprimono il sistema immunitario, come l’HIV. Si stima che circa Dall’80 al 90 percento delle persone con HIV affronterà il mughetto in bocca o in gola ad un certo punto della propria vita.

Il mughetto orale è un’infezione da lievito che causa protuberanze e macchie bianche o giallastre all’interno della bocca. Il più delle volte è causato da funghi del genere Candida.

Candida vivere nella bocca della maggior parte delle persone senza causare alcun sintomo. Ma per le persone con un sistema immunitario compromesso, come quelli che vivono con l’HIV, il fungo può diffondersi più rapidamente di quanto il sistema immunitario possa combatterlo.

Continua a leggere per imparare tutto ciò che devi sapere sulla connessione tra mughetto orale e HIV.

Cos’è il mughetto orale?

Il mughetto orale è noto dal punto di vista medico come candidosi orofaringea. È una crescita eccessiva di lievito in bocca che porta a protuberanze o macchie gialle o bianche. Questi possono apparire sulle guance interne, sulle labbra, sulle tonsille o sulla lingua.

Il mughetto può spesso causare altri sintomi come mal di gola o difficoltà a deglutire.

Il mughetto orale è tipicamente causato dal fungo Candida albicans, ma può anche essere causato da altri Candida specie.

Di 75 percento delle persone ha Candida dentro o sui loro corpi. È normale trovarlo sulla pelle o in bocca, intestino o vagina. Di solito, non causa sintomi perché il tuo sistema immunitario è in grado di impedirne la diffusione.

Le persone con un sistema immunitario soppresso, come le persone che convivono con l’HIV, le persone sottoposte a radiazioni o chemioterapia, i neonati e gli anziani hanno maggiori probabilità di contrarre il mughetto perché il loro sistema immunitario è meno in grado di controllare il fungo.

Uso cronico di steroidi o antibiotici può anche aumentare il rischio di sviluppare mughetto orale.

Immagini di mughetto orale

Perché le persone con HIV contraggono il mughetto orale?

Le persone con HIV sono inclini al mughetto orale perché il virus indebolisce il sistema immunitario. È spesso tra i primi sintomi dell’HIV. Può anche essere un segno che sei a rischio di sviluppare infezioni più gravi.

Infezioni opportunistiche

Il mughetto orale è noto come infezione opportunistica. Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) definisce un’infezione opportunistica come una malattia che si verifica più frequentemente o più gravemente nelle persone con HIV a causa del loro sistema immunitario compreso.

In un Studio del 2016 esaminando più di 60.000 persone con HIV negli Stati Uniti e in Canada dal 2000 al 2010, i ricercatori hanno scoperto che il 9% delle persone ha sviluppato almeno un’infezione opportunistica.

Anche se le infezioni opportunistiche si verificano ancora nelle persone con HIV, stanno diventando meno comuni a causa della diagnosi precoce e di trattamenti efficaci contro l’HIV.

Fasi dell’HIV

L’HIV progredisce in diverse fasi:

  • Infezione acuta da HIV. A Da 2 a 4 settimane dopo aver contratto l’HIV, alcune persone sviluppano sintomi simil-influenzali come febbre, affaticamento e brividi. Altre persone non mostrano alcun sintomo.
  • Periodo di latenza. Dopo l’esposizione iniziale, l’HIV rimane inattivo per un massimo di 10-15 anni. Durante questo periodo, il virus si replica molto lentamente e potrebbe non mostrare alcun sintomo.
  • Fase 3 HIV. Se l’HIV non viene trattato, il sistema immunitario finirà per indebolirsi. Una diagnosi di HIV di stadio 3, o AIDS, è indicata quando il livello di un tipo di globuli bianchi chiamati cellule T (chiamate anche cellule CD4) scende al di sotto di 200 cellule per millimetro cubo di sangue o se si sviluppa un’infezione opportunistica.

Man mano che l’HIV progredisce e il sistema immunitario diventa più compresso, aumenta il rischio di sviluppare il mughetto orale.

Puoi prevenire il mughetto orale?

Il trattamento standard per la spinta orale sono i farmaci antifungini. Tuttavia, l’uso a lungo termine di questi farmaci per prevenire l’infezione non è consigliato perché può potenzialmente portare alla resistenza ai funghi.

Non ci sono state molte ricerche su come prevenire il mughetto orale nelle persone ad alto rischio di svilupparlo. Ma prendersi cura della propria salute generale della bocca può aiutare. Le cose che puoi fare includono:

  • usando uno spazzolino morbido
  • pulizia tra i denti, ad esempio con il filo interdentale
  • usando il collutorio
  • visitare regolarmente il tuo dentista
  • prendersi cura delle protesi dentarie se le si dispone

Bere molti liquidi può aiutare a prevenire il mughetto orale aiutandoti a evitare la secchezza della bocca.

UN Revisione degli studi del 2019 ha trovato alcune prove che i probiotici possono aiutare a prevenire il mughetto orale, specialmente nei portatori di protesi. Tuttavia, gli autori riferiscono che i loro risultati dovrebbero essere interpretati con cautela, poiché ci sono pochi studi disponibili e molti degli studi pubblicati hanno un alto rischio di bias.

Quali sono i sintomi?

Il sintomo caratteristico del mughetto orale sono protuberanze o macchie in bocca che appaiono gialle o bianche. Questi dossi o macchie possono apparire sulle tue labbra, tonsille, lingua o gengive.

Altri sintomi del mughetto orale includono:

  • sanguinamento
  • dolore alla bocca o bruciore
  • perdita di gusto
  • bocca asciutta
  • angoli della bocca secchi e screpolati
  • difficoltà a deglutire o deglutire dolorosamente

  • cattivo sapore in bocca

È importante cercare un trattamento per il mughetto orale non appena lo noti.

Suggerimenti per trattare il mughetto orale

Se hai un’infezione da mughetto orale, dovresti consultare un medico o un dentista il prima possibile. Probabilmente ti daranno una prescrizione per un farmaco antifungino.

Seguire questi suggerimenti può anche aiutarti a trovare un po ‘di sollievo dai tuoi sintomi:

  • consumare cibi o liquidi freddi per lenire la bocca
  • sciacquare la bocca con una soluzione di acqua salata calda
  • mantenere una buona igiene orale
  • bevi da una cannuccia se trovi i liquidi irritanti
  • prova a mangiare cibi morbidi e facili da deglutire
Healthline

Come viene trattata la candidosi orale?

Il primo passo per trattare il mughetto orale è affrontare la causa sottostante.

Nel caso dell’HIV, la terapia antiretrovirale sopprime i livelli del virus e rafforza il sistema immunitario. La terapia antiretrovirale è un cocktail di farmaci usati per fermare la replicazione del virus e prevenire la progressione dell’HIV.

Per mirare direttamente al mughetto orale, il trattamento usuale è un farmaco antifungino. Il fluconazolo orale alla dose di 100 milligrammi (mg) una volta al giorno è il trattamento standard, tranne in quelle in gravidanza.

Se l’infezione è in bocca, probabilmente subirai un trattamento per 2 settimane. Se è in gola, il trattamento durerà probabilmente da 2 a 3 settimane.

Se l’infezione non risponde al fluconazolo, il medico può raccomandare un trattamento diverso. Altre opzioni ritenute efficaci includono:

  • Compresse di miconazolo da 50 mg una volta al giorno
  • Pastiglie di clotrimazolo da 10 mg cinque volte al giorno
  • 200 mg di itraconazolo soluzione orale al giorno
  • 400 mg di posaconazolo sospensione orale due volte al giorno per il primo giorno e poi una volta al giorno
  • 4-6 millilitri di sospensione di nistatina quattro volte al giorno
  • topico 0,00165 percento di violetto di genziana due volte al giorno

Se si verificano recidive gravi o frequenti di mughetto orale, il medico può raccomandare un ciclo più lungo di farmaci antifungini. Tuttavia, i medici spesso cercano di evitare l’uso a lungo termine quando possibile poiché c’è il rischio che il fungo diventi resistente al farmaco.

Qual è la prospettiva per le persone con HIV e mughetto orale?

I sintomi del mughetto orale spesso mostrano un miglioramento entro 2 o 3 giorni dopo il trattamento con farmaci antifungini. L’infezione di solito si risolve completamente in meno di 2 settimane.

Ricercatori di a Studio del 2017 ha confrontato l’efficacia dei farmaci antifungini fluconazolo e clotrimazolo in un gruppo di 180 pazienti con mughetto orale. I ricercatori hanno scoperto che il fluconazolo era efficace all’89,5% mentre il clotrimazolo era efficace all’86,7%.

Se il medicinale antifungino che stai assumendo per combattere il mughetto orale non è efficace, il medico potrebbe consigliarti di provarne un altro tipo.

Solo circa il 4-5% delle persone con HIV non risponde al trattamento antifungino. La maggior parte dei non responder ha una conta dei CD4 inferiore a 50 cellule per millimetro cubo di sangue.

Se i farmaci antifungini non sono efficaci, il medico può raccomandare l’amfotericina B somministrata attraverso una flebo.

Per quelli con HIV che non assumono terapia antiretrovirale, il trattamento antifungino potrebbe causare sollievo a breve termine, ma probabilmente l’infezione tornerà. Poiché il trattamento per l’HIV può rafforzare il sistema immunitario e sopprimere il virus, è la chiave per evitare infezioni ricorrenti o croniche da mughetto.

La linea di fondo

Il mughetto orale è un’infezione da lievito che è più spesso causata dal fungo Candida albicans. Le persone con HIV o altre condizioni che sopprimono il sistema immunitario sono a maggior rischio di sviluppare mughetto orale.

Se hai l’HIV e sviluppi il mughetto orale, è importante consultare immediatamente un medico. Probabilmente prescriveranno un farmaco antifungino.

I farmaci antifungini sono generalmente efficaci per eliminare un’infezione da mughetto orale. Tuttavia, dovresti cercare un trattamento il prima possibile se noti i sintomi.

Se noti sintomi di mughetto orale e pensi di avere anche l’HIV, parla con un medico o un operatore sanitario in merito ai test e alle opzioni di trattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here