Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Morbo di Crohn: Incontri 101

Morbo di Crohn: Incontri 101

0
7

La malattia di Crohn può verificarsi in persone di qualsiasi età. Di solito si presenta alla fine dell’adolescenza e all’inizio degli anni ’20, un momento privilegiato per molti appuntamenti.

Non importa quale sia la tua età, una diagnosi di Crohn può essere difficile, soprattutto se sei single. Se esci con la malattia di Crohn, potresti chiederti quando dovresti parlare con un appuntamento della tua condizione. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a navigare nel mondo degli appuntamenti.

Social networking per Crohn

Un’opzione quando incontri con Crohn è entrare in contatto con altri con gli stessi problemi. È possibile che abbiano anche avuto difficoltà a frequentarsi e capiranno cosa stai passando. I forum su Internet per le persone con Crohn possono essere un punto di partenza perfetto. Anche i siti di social networking come Ostodate.com o MeetAnOstomate.org possono essere ottimi posti per incontrare gli altri.

Tuttavia, è importante notare che alcune ricerche hanno dimostrato che il Crohn potrebbe avere un legame genetico. Alcuni cambiamenti nel codice genetico sembrano rendere alcune persone più suscettibili allo sviluppo di malattie infiammatorie intestinali, come il Crohn. Poiché le connessioni genetiche sono ancora in fase di studio, le persone in età fertile con il Crohn potrebbero preferire uscire con la comunità di Crohn per ridurre il potenziale rischio della malattia nei loro figli. Ma ricorda, il modo in cui il corpo gestisce le informazioni genetiche non è mai semplice.

Affrontare i sintomi durante gli appuntamenti

Nei primi mesi dopo la diagnosi, potresti trovare più facile stare lontano da nuove relazioni mentre impari a gestire i tuoi sintomi. Potresti scoprire che devi dedicare molto tempo a capire di più sui tuoi sintomi e su come gestire i loro alti e bassi. Come ogni malattia cronica, una volta sviluppato il tuo sistema di gestione per convivere con il Crohn, potresti essere in grado di accogliere meglio qualcun altro nella tua vita.

Uno dei problemi più grandi che potresti affrontare all’inizio sono le fiammate. Data l’imprevedibilità delle riacutizzazioni, potrebbe essere utile avere un piano per affrontare questo aspetto potenzialmente stressante del Crohn. Avere un partner che possa essere flessibile e disposto ad apportare modifiche dell’ultimo minuto può essere un vantaggio significativo e fornire il supporto tanto necessario.

Quando dirlo al tuo partner

Una delle decisioni più difficili che una singola persona con una malattia cronica deve prendere è quando parlare alla nuova persona nella sua vita della sua condizione. Anche se probabilmente non è una conversazione per il primo appuntamento, è importante scoprire presto se si tratta di qualcuno di cui ti puoi fidare con informazioni personali.

Una volta che sei stato in un paio di appuntamenti e sembra che potresti voler continuare a vedere questa persona, è probabilmente un buon momento per sollevare l’argomento. Nella tua conversazione iniziale sulla malattia, mantienila il più semplice possibile. Non ha senso divulgare i dettagli intimi dei tuoi sintomi quotidiani. Spiega semplicemente la malattia e cosa significa per te e la tua vita quotidiana. Assicurati che il tuo partner sappia che questo non deve intralciare un ottimo rapporto.

Se la tua data ha altre domande, potresti indirizzarle a uno dei tanti siti Web informativi sul Crohn. Ci sono anche opuscoli e schede informative che puoi scaricare prima del tuo intervento.

Trattare con chi non sa trattare

Non tutti sono a loro agio con qualcuno che ha una malattia. È meglio saperlo in anticipo piuttosto che in seguito nella relazione, quando hai formato un attaccamento. Ricorda che quando sei stato in prima linea riguardo al tuo Crohn, hai fatto del tuo meglio per essere onesto riguardo alla tua salute.

In alcune situazioni, tuttavia, potresti iniziare a frequentare qualcuno che sembra stare bene con la tua malattia fino a quando non hai effettivamente una riacutizzazione o una complicazione. Anche se può essere doloroso ritirare improvvisamente la persona a cui sei cresciuto a cui tieni, tieni presente che non è colpa tua e che non tutti hanno gli strumenti per fornire il tipo di supporto di cui hai bisogno. Un partner a lungo termine dovrebbe essere colui che vuole stare con te quando sei sano e quando sei malato. Ricorda che tutti sperimenteranno la malattia ad un certo punto della loro vita. È importante trovare qualcuno che sia lì per te, qualunque cosa accada.

Ci possono essere molti ostacoli e sfide negli appuntamenti quando hai il Crohn, ma sii paziente. È importante circondarti di persone che ti capiscono e ti supportano indipendentemente da come la malattia possa avere un impatto sulla tua vita.

Qual è il cibo da asporto?

Gli appuntamenti sono spesso pieni di sfide e avere la malattia di Crohn può aggiungere un altro livello di complessità. Tuttavia, essere ben informati sul morbo di Crohn e comunicare la propria esperienza con la malattia può essere utile. Ciò include trovare il supporto di cui hai bisogno fin dall’inizio da coloro che sono importanti per te. Quando sei pronto, essere onesto con la tua data può estirpare un partner che non è coinvolto a lungo termine. Parlare al tuo nuovo partner può anche aiutarti a trovare qualcuno che ti sosterrà e si prenderà cura di te, in un modo che sia salutare per entrambi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here