Microsoft Details Tech per controllare un PC usando solo la tua mente

0
4
Microsoft Details Tech per controllare un PC usando solo la tua mente
Microsoft Details Tech per controllare un PC usando solo la tua mente

Sappiamo tutti benissimo che attualmente controlliamo il computer con la tastiera o il mouse, oltre che con i touch screen, con la voce per eseguire determinati compiti se utilizziamo assistenti come Cortana, o anche attraverso il movimento dei nostri occhi con l’Occhio Tracciatore. Tuttavia, un nuovo brevetto del colosso tecnologico Microsoft ha rivelato che l’azienda sta lavorando a un sistema che consente di controllare il computer con la mente.

Microsoft Details Tech per controllare un PC usando solo la tua mente

Attualmente controlliamo il computer con la tastiera o il mouse, oltre che con i touch screen, con la voce per eseguire determinati compiti se utilizziamo assistenti come Cortana, o anche attraverso il movimento dei nostri occhi con l’Eye Tracker. Tuttavia, un nuovo brevetto del colosso tecnologico Microsoft ha rivelato che l’azienda sta lavorando a un sistema che consente di controllare il computer con la mente.

Microsoft ha registrato un brevetto per controllare il PC con la mente

Sebbene sembri troppo futuristico, tuttavia, il gigante della tecnologia Microsoft ha registrato un brevetto per un sistema che consente di “cambiare lo stato di un’applicazione utilizzando dati neurologici”. Questo è possibile grazie al collegamento tra il PC e un lettore elettroencefalografico che registra i segnali elettrici generati dal cervello.

Questi segnali elettrici vengono registrati anche se non facciamo ciò che pensiamo. Ad esempio, l’impronta neurologica del movimento del braccio o del pensiero di spostarlo è la stessa. Il gigante della tecnologia Microsoft lo paragona a una persona che ha un braccio amputato ma pensa di spostarlo. Un meccanismo simile è attualmente utilizzato dai bracci robotici.

Addio alle periferiche: possiamo controllare il mouse e la tastiera con la mente

Con questo sistema, il gigante della tecnologia Microsoft afferma che possiamo eseguire le stesse attività che facciamo quando utilizziamo altre periferiche. Possiamo eseguire compiti complessi come eseguire programmi di editing video o immagini, giocare, ecc. Tra i movimenti che possono differenziare troviamo:-

  • Scorri o ingrandisci
  • Movimenti della testa o degli arti
  • Movimenti facciali
  • Movimenti completi del corpo (appoggiarsi, ruotare il corpo, saltare)
  • Interazioni con l’hardware (premere tasti o pulsanti).

Per utilizzarlo, è necessario prima calibrarlo per apprendere le risposte neurologiche di ciascun utente e vedere gli schemi che si generano quando si eseguono determinate azioni o movimenti. Ad esempio, il fatto di camminare può essere associato al modo in cui pensiamo a come camminare e trasmettere quei movimenti al personaggio di un videogioco.

Questa funzione, oltre a offrire maggiore comodità alla maggior parte degli utenti, consentirebbe anche alle persone con disabilità di utilizzare il sistema operativo in modo più rapido e semplice senza dover ricorrere ad altre opzioni di accessibilità attualmente offerte da Windows 10. Al momento questo non cessa di essere un brevetto e un sistema teorico, ma è possibile che in futuro vedremo un sistema di questo tipo integrato con occhiali per realtà virtuale, come quelli di realtà mista dello stesso colosso tecnologico Microsoft .

Allora, cosa ne pensi di questa nuova straordinaria tecnologia che è stata recentemente brevettata dal gigante tecnologico Microsoft? Condividi semplicemente tutte le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here