Meibomianite

0
3

Cos’è la meibomianite?

I tuoi occhi hanno bisogno di lubrificazione e umidità per funzionare correttamente. Piccole ghiandole nelle palpebre note come ghiandole di Meibomio secernono olio che copre e protegge la superficie dell’occhio. Se queste ghiandole non funzionano correttamente, possono infiammarsi o produrre una quantità eccessiva di olio. Questa condizione è nota come meibomianite o blefarite posteriore.

Cosa causa la meibomianite?

La meibomianite si verifica quando le ghiandole di Meibomio nelle palpebre non funzionano correttamente. L’olio in eccesso rilasciato da queste ghiandole si accumulerà sulle palpebre. Man mano che l’olio si accumula, i batteri che sono normalmente presenti negli occhi e nella pelle iniziano a moltiplicarsi.

Qualsiasi condizione che aumenta l’olio prodotto da queste ghiandole causerà questo disturbo. Esempi inclusi:

  • allergie
  • cambiamenti ormonali associati all’adolescenza
  • condizioni della pelle, come la rosacea o l’acne
  • acari o pidocchi delle ciglia
  • farmaci che aumentano i batteri sulle palpebre, inclusa l’isotretinoina per l’acne
  • alcune soluzioni per lenti a contatto
  • trucco per occhi

In alcuni casi, non esiste una causa identificabile per il malfunzionamento della ghiandola di Meibomio, ma non è contagiosa. Questa condizione è più comune negli adulti rispetto ai bambini.

Quali sono i sintomi della meibomianite?

I sintomi della meibomianite possono essere molto fastidiosi e possono includere:

  • occhi pieni di lacrime
  • arrossamento e gonfiore delle palpebre
  • granulosità, sensazione di bruciore negli occhi
  • palpebre pruriginose
  • desquamazione della pelle intorno agli occhi
  • ciglia incrostate dopo aver dormito
  • sensibilità alla luce
  • orzaioli frequenti, che si verificano quando una ghiandola sebacea infiammata lungo il bordo delle palpebre provoca una protuberanza
  • lampeggiamento eccessivo
  • visione offuscata
  • ciglia che crescono in modo anomalo o ciglia mal indirizzate
  • perdita di ciglia
  • occhi asciutti

Alcune persone con questa condizione possono manifestare solo sintomi lievi, mentre altri sperimenteranno sintomi che causano irritazione e disagio considerevoli. Se hai uno di questi sintomi, dovresti fissare un appuntamento per vedere il tuo medico.

Come viene diagnosticata la meibomianite?

Se hai sintomi di meibomianite, il tuo medico esaminerà i tuoi occhi. Questo esame si concentrerà sulle palpebre e sulla superficie anteriore del bulbo oculare. Usando la luce intensa e l’ingrandimento, il medico sarà in grado di visualizzare le palpebre per vedere se hai bloccato le ghiandole di Meibomio.

Il medico può anche utilizzare un tampone per raccogliere un campione della crosta o dell’olio dagli occhi. Il medico invierà questo campione a un laboratorio per essere testato per i batteri.

Come viene trattata la meibomianite?

Se ricevi una diagnosi di meibomianite, ci sono diversi trattamenti che il tuo medico potrebbe consigliarti. Per ridurre i sintomi della meibomianite, potrebbe essere necessario pulire regolarmente le palpebre con un panno caldo. In alcuni casi, questo trattamento può essere l’unico metodo per controllare i sintomi.

A seconda della causa della tua meibomianite, il medico può prescriverti antibiotici o steroidi per trattare la tua condizione. Gli antibiotici possono essere sotto forma di colliri o creme applicate direttamente sulle palpebre, oppure possono essere sotto forma di pillole. Gli steroidi possono aiutare a ridurre l’infiammazione.

Il medico potrebbe raccomandare lacrime artificiali se si verificano gli occhi asciutti a causa della condizione.

Se si indossano lenti a contatto, potrebbe essere necessario interrompere l’uso durante il trattamento. Se indossi il trucco per gli occhi, il medico potrebbe consigliarti di smettere di usarlo durante e dopo il trattamento.

Se hai una causa sottostante, come l’acne o la rosacea, il medico può prescriverti dei farmaci per trattare questi disturbi.

Il medico potrebbe anche eseguire una procedura di espressione della ghiandola di Meibomio. Eliminerà l’olio e la crosta dalle tue ghiandole di Meibomio. Il medico massaggerà le palpebre per sbloccarle.

Come posso prevenire la meibomianite?

In alcuni casi, non sarai in grado di prevenire la meibomianite. Tuttavia, una corretta igiene degli occhi aiuterà a fermare la crescita dei batteri. Dovresti anche cercare un trattamento per le condizioni della pelle, come l’acne o la rosacea, che possono portare al disturbo. Alcuni cibi, incluso il cioccolato, possono peggiorare i sintomi. Se hai avuto la meibomianite in passato, potresti voler evitare questi alimenti per evitare che si ripresenti.

Qual è la prospettiva a lungo termine?

È importante ricordare che non perderai la vista a causa della condizione. Sfortunatamente, i sintomi della meibomianite possono essere scomodi e richiedere un trattamento.

Mentre la meibomianite è curabile, le persone che sviluppano questa condizione spesso la riprendono anche dopo un trattamento di successo. Il trattamento può essere difficile perché i risultati non sono generalmente immediati. Il trattamento, tuttavia, è efficace e ridurrà i sintomi.

Disturbi delle palpebre »

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here