Mammografia

0
7

Cos’è la mammografia?

Una mammografia è una radiografia del seno. È uno strumento di screening utilizzato per rilevare e diagnosticare il cancro al seno. Insieme a regolari esami clinici e autoesami mensili del seno, le mammografie sono un elemento chiave nella diagnosi precoce del cancro al seno.

Secondo il National Cancer Institute, il cancro al seno è il secondo tumore più comune per le donne negli Stati Uniti, dopo il cancro della pelle. Ci sono circa 2.300 nuovi casi di cancro al seno negli uomini ogni anno e circa 230.000 nuovi casi nelle donne ogni anno.

Alcuni esperti raccomandano che le donne di età pari o superiore a 40 anni debbano sottoporsi a mammografia ogni uno o due anni. L’American Cancer Society raccomanda uno screening regolare a partire dall’età di 45 anni. Se hai una storia personale o familiare di cancro al seno, il tuo medico potrebbe consigliarti di iniziare gli screening prima, di sottoporli più spesso o di utilizzare strumenti diagnostici aggiuntivi.

Se il tuo medico ordina una mammografia come test di routine per verificare eventuali tumori o cambiamenti, è noto come mammografia di screening. In questo tipo di test, il medico eseguirà diverse radiografie di ciascuna mammella.

Se hai un nodulo o qualsiasi altro sintomo di cancro al seno, il medico ordinerà una mammografia diagnostica. Se hai protesi mammarie probabilmente avrai bisogno di una mammografia diagnostica. Le mammografie diagnostiche sono più estese delle mammografie di screening. In genere richiedono più raggi X per ottenere viste del seno da più posizioni. Il tuo radiologo può anche amplificare alcune aree di preoccupazione.

Come mi preparo per la mammografia?

Dovrai seguire alcune linee guida il giorno dell’appuntamento per la mammografia. Non puoi indossare deodoranti, ciprie per il corpo o profumi. Inoltre, non applicare pomate o creme al seno o alle ascelle. Queste sostanze possono distorcere le immagini o sembrare calcificazioni o depositi di calcio, quindi è importante evitarle.

Assicurati di dire al tuo radiologo prima dell’esame se sei incinta o stai allattando. In generale, non sarai in grado di ricevere una mammografia di screening in questo momento, ma se necessario, il tuo medico può ordinare altri metodi di screening, come un’ecografia.

Cosa succede durante la mammografia?

Dopo esserti spogliato dalla vita in su e aver tolto le collane, un tecnico ti darà un grembiule o un abito da annodare sul davanti. A seconda della struttura di test, puoi stare in piedi o seduto durante la mammografia.

Ogni seno si adatta a una piastra radiografica piatta. Un compressore spingerà quindi il seno verso il basso per appiattire il tessuto. Ciò fornisce un’immagine più chiara del seno. Potrebbe essere necessario trattenere il respiro per ogni immagine. Potresti sentire una piccola quantità di pressione o disagio, ma di solito è breve.

Durante il processo, il medico esaminerà le immagini man mano che vengono realizzate. Possono ordinare immagini aggiuntive che mostrano punti di vista diversi se qualcosa non è chiaro o richiede ulteriore attenzione. Ciò accade abbastanza frequentemente e non dovrebbe essere motivo di turbamento o panico.

A volte vengono utilizzate mammografie digitali, se disponibili. Questi sono particolarmente utili per le donne di età inferiore ai 50 anni, che in genere hanno un seno più denso rispetto alle donne anziane.

Una mammografia digitale trasforma la radiografia in un’immagine elettronica del seno che viene salvata su un computer. Le immagini sono immediatamente visibili, quindi il tuo radiologo non deve aspettare le immagini. Il computer può anche aiutare il medico a vedere le immagini che potrebbero non essere state molto visibili su una normale mammografia.

Quali sono le complicazioni associate alla mammografia?

Come con qualsiasi tipo di radiografia, stai ricevendo un’esposizione a una quantità molto piccola di radiazioni durante la mammografia. Tuttavia, il rischio derivante da questa esposizione è estremamente basso. Se una donna è incinta e ha assolutamente bisogno di una mammografia prima della data del parto, in genere indosserà un grembiule di piombo durante la procedura.

Cosa significano i risultati?

Le immagini di una mammografia possono aiutare a trovare calcificazioni o depositi di calcio nel seno. La maggior parte delle calcificazioni non sono un segno di cancro. Il test può anche trovare cisti – sacche piene di liquido che possono andare e venire normalmente durante i cicli mestruali di alcune donne – e qualsiasi nodulo canceroso o non canceroso.

Esiste un sistema diagnostico nazionale per la lettura delle mammografie chiamato BI-RADS, o sistema di database e refertazione per imaging mammario. In questo sistema, ci sono sette categorie, che vanno da zero a sei. Ogni categoria descrive se sono necessarie immagini aggiuntive e se un’area ha maggiori probabilità di avere un nodulo benigno (non canceroso) o canceroso.

Ogni categoria ha il proprio piano di follow-up. Le azioni sul piano di follow-up possono includere la raccolta di immagini aggiuntive, il proseguimento di screening regolari, la fissazione di un appuntamento per il follow-up in sei mesi o l’esecuzione di una biopsia.

Il medico esaminerà i risultati e ti spiegherà i passaggi successivi durante un appuntamento di follow-up.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here