Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Malattie autoimmuni: tipi, sintomi, cause e altro

Malattie autoimmuni: tipi, sintomi, cause e altro

0
4

Cos’è una malattia autoimmune?

Una malattia autoimmune è una condizione in cui il tuo sistema immunitario attacca erroneamente il tuo corpo.

Il sistema immunitario normalmente protegge dai germi come batteri e virus. Quando rileva questi invasori stranieri, invia un esercito di cellule combattenti per attaccarli.

Normalmente, il sistema immunitario può rilevare la differenza tra le cellule estranee e le tue stesse cellule.

In una malattia autoimmune, il sistema immunitario scambia parte del tuo corpo, come le articolazioni o la pelle, come estranea. Rilascia proteine ​​chiamate autoanticorpi che attaccano le cellule sane.

Alcune malattie autoimmuni colpiscono solo un organo. Il diabete di tipo 1 danneggia il pancreas. Altre malattie, come il lupus eritematoso sistemico (LES), colpiscono tutto il corpo.

Perché il sistema immunitario attacca il corpo?

I medici non sanno esattamente cosa causa l’accensione irregolare del sistema immunitario. Tuttavia, alcune persone hanno maggiori probabilità di contrarre una malattia autoimmune rispetto ad altre.

Secondo uno studio del 2014, le donne contraggono malattie autoimmuni a un tasso di circa 2 a 1 rispetto agli uomini: il 6,4% delle donne contro il 2,7% degli uomini. Spesso la malattia inizia durante l’età fertile di una donna (dai 15 ai 44 anni).

Alcune malattie autoimmuni sono più comuni in alcuni gruppi etnici. Ad esempio, il lupus colpisce più persone afro-americane e ispaniche rispetto ai caucasici.

Alcune malattie autoimmuni, come la sclerosi multipla e il lupus, sono familiari. Non tutti i membri della famiglia avranno necessariamente la stessa malattia, ma erediteranno una suscettibilità a una condizione autoimmune.

Poiché l’incidenza delle malattie autoimmuni è in aumento, i ricercatori sospettano che potrebbero essere coinvolti anche fattori ambientali come infezioni ed esposizione a sostanze chimiche o solventi.

Una “dieta occidentale” è un altro fattore di rischio sospetto per lo sviluppo di una malattia autoimmune. Si ritiene che mangiare cibi ricchi di grassi, zuccheri e altamente trasformati sia collegato all’infiammazione, che potrebbe innescare una risposta immunitaria. Tuttavia, questo non è stato dimostrato.

Uno studio del 2015 si è concentrato su un’altra teoria chiamata ipotesi dell’igiene. A causa dei vaccini e degli antisettici, i bambini oggi non sono esposti a tanti germi come in passato. La mancanza di esposizione potrebbe rendere il loro sistema immunitario incline a reagire in modo eccessivo a sostanze innocue.

LINEA DI FONDO: I ricercatori non sanno esattamente cosa causa le malattie autoimmuni. Potrebbero essere coinvolti genetica, dieta, infezioni ed esposizione a sostanze chimiche.

14 malattie autoimmuni comuni

Esistono più di 80 diverse malattie autoimmuni. Qui ci sono 14 dei più comuni.

1. Diabete di tipo 1

Il pancreas produce l’ormone insulina, che aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Nel diabete mellito di tipo 1, il sistema immunitario attacca e distrugge le cellule che producono insulina nel pancreas.

Risultati di glicemia alta possono causare danni ai vasi sanguigni, nonché a organi come cuore, reni, occhi e nervi.

2. Artrite reumatoide (RA)

Nell’artrite reumatoide (RA), il sistema immunitario attacca le articolazioni. Questo attacco provoca arrossamento, calore, dolore e rigidità alle articolazioni.

A differenza dell’osteoartrite, che colpisce comunemente le persone quando invecchiano, l’AR può iniziare già dai 30 anni o prima.

3. Psoriasi / artrite psoriasica

Le cellule della pelle normalmente crescono e poi si liberano quando non sono più necessarie. La psoriasi fa sì che le cellule della pelle si moltiplichino troppo rapidamente. Le cellule extra si accumulano e formano chiazze rosse infiammate, comunemente con squame di placca bianco-argento sulla pelle.

Fino al 30% delle persone con psoriasi sviluppa anche gonfiore, rigidità e dolore alle articolazioni. Questa forma della malattia è chiamata artrite psoriasica.

4. Sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM) danneggia la guaina mielinica, il rivestimento protettivo che circonda le cellule nervose, nel sistema nervoso centrale. Il danno alla guaina mielinica rallenta la velocità di trasmissione dei messaggi tra il cervello e il midollo spinale da e verso il resto del corpo.

Questo danno può portare a sintomi come intorpidimento, debolezza, problemi di equilibrio e difficoltà a camminare. La malattia si presenta in diverse forme che progrediscono a velocità diverse. Secondo a Studio del 2012, circa il 50% delle persone con SM ha bisogno di aiuto per camminare entro 15 anni dall’inizio della malattia.

5. Lupus eritematoso sistemico (LES)

Sebbene i medici nel 1800 abbiano descritto per la prima volta il lupus come una malattia della pelle a causa dell’eruzione cutanea che comunemente produce, la forma sistemica, che è la più comune, colpisce in realtà molti organi, comprese le articolazioni, i reni, il cervello e il cuore.

Dolori articolari, affaticamento ed eruzioni cutanee sono tra i sintomi più comuni.

6. Malattia infiammatoria intestinale

La malattia infiammatoria intestinale (IBD) è un termine usato per descrivere le condizioni che causano l’infiammazione nel rivestimento della parete intestinale. Ogni tipo di IBD colpisce una parte diversa del tratto gastrointestinale.

  • La malattia di Crohn può infiammare qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, dalla bocca all’ano.

  • Colite ulcerosacolpisce solo il rivestimento dell’intestino crasso (colon) e del retto.

7. Morbo di Addison

La malattia di Addison colpisce le ghiandole surrenali, che producono gli ormoni cortisolo e aldosterone così come gli ormoni androgeni. Avere troppo poco cortisolo può influenzare il modo in cui il corpo utilizza e immagazzina carboidrati e zuccheri (glucosio). La carenza di aldosterone porterà alla perdita di sodio e all’eccesso di potassio nel sangue.

I sintomi includono debolezza, affaticamento, perdita di peso e ipoglicemia.

8. Morbo di Graves

La malattia di Graves attacca la ghiandola tiroidea nel collo, inducendola a produrre troppi ormoni. Gli ormoni tiroidei controllano il consumo energetico del corpo, noto come metabolismo.

Avere troppi di questi ormoni aumenta le attività del tuo corpo, causando sintomi come nervosismo, battito cardiaco accelerato, intolleranza al caldo e perdita di peso.

Un potenziale sintomo di questa malattia sono gli occhi sporgenti, chiamati esoftalmo. Può verificarsi come parte di quella che viene chiamata oftalmopatia di Graves, che si verifica in circa il 30% di coloro che hanno la malattia di Graves, secondo un Studio del 1993.

9. Sindrome di Sjögren

Questa condizione attacca le ghiandole che forniscono lubrificazione agli occhi e alla bocca. I sintomi caratteristici della sindrome di Sjögren sono secchezza degli occhi e secchezza delle fauci, ma possono anche interessare le articolazioni o la pelle.

10. tiroidite di Hashimoto

Nella tiroidite di Hashimoto, la produzione di ormoni tiroidei rallenta fino a diventare carente. I sintomi includono aumento di peso, sensibilità al freddo, affaticamento, perdita di capelli e gonfiore della tiroide (gozzo).

11. Miastenia grave

La miastenia grave colpisce gli impulsi nervosi che aiutano il cervello a controllare i muscoli. Quando la comunicazione dai nervi ai muscoli è compromessa, i segnali non possono dirigere i muscoli a contrarsi.

Il sintomo più comune è la debolezza muscolare che peggiora con l’attività e migliora con il riposo. Spesso sono coinvolti i muscoli che controllano i movimenti oculari, l’apertura delle palpebre, la deglutizione e i movimenti facciali.

12. Vasculite autoimmune

La vasculite autoimmune si verifica quando il sistema immunitario attacca i vasi sanguigni. L’infiammazione che ne risulta restringe le arterie e le vene, permettendo a meno sangue di fluire attraverso di esse.

13. Anemia perniciosa

Questa condizione causa la carenza di una proteina, prodotta dalle cellule del rivestimento dello stomaco, noto come fattore intrinseco necessario affinché l’intestino tenue possa assorbire la vitamina B-12 dal cibo. Senza una quantità sufficiente di questa vitamina, si svilupperà un’anemia e la capacità del corpo di una corretta sintesi del DNA sarà alterata.

L’anemia perniciosa è più comune negli anziani. Secondo uno studio del 2012, colpisce lo 0,1% delle persone in generale, ma quasi il 2% delle persone di età superiore ai 60 anni.

14. Celiachia

Le persone celiache non possono mangiare cibi contenenti glutine, una proteina presente nel grano, nella segale e in altri prodotti a base di cereali. Quando il glutine è nell’intestino tenue, il sistema immunitario attacca questa parte del tratto gastrointestinale e provoca infiammazione.

UN Studio del 2015 ha osservato che la celiachia colpisce circa l’1% delle persone negli Stati Uniti. Un numero maggiore di persone ha riportato sensibilità al glutine, che non è una malattia autoimmune, ma può avere sintomi simili come diarrea e dolore addominale.

Sintomi della malattia autoimmune

I primi sintomi di molte malattie autoimmuni sono molto simili, come ad esempio:

  • fatica
  • muscoli doloranti
  • gonfiore e arrossamento
  • febbre bassa
  • difficoltà a concentrarsi
  • intorpidimento e formicolio alle mani e ai piedi
  • la perdita di capelli
  • eruzioni cutanee

Le singole malattie possono anche avere i propri sintomi unici. Ad esempio, il diabete di tipo 1 provoca sete estrema, perdita di peso e affaticamento. L’IBD provoca dolore alla pancia, gonfiore e diarrea.

Con malattie autoimmuni come la psoriasi o l’AR, i sintomi possono andare e venire. Un periodo di sintomi è chiamato riacutizzazione. Un periodo in cui i sintomi scompaiono è chiamato remissione.

LINEA DI FONDO: Sintomi come affaticamento, dolori muscolari, gonfiore e arrossamento potrebbero essere segni di una malattia autoimmune. I sintomi potrebbero andare e venire nel tempo.

Quando vedere un dottore

Rivolgiti a un medico se hai i sintomi di una malattia autoimmune. Potrebbe essere necessario visitare uno specialista, a seconda del tipo di malattia che hai.

  • Reumatologi trattare malattie articolari, come l’artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni come la sindrome di Sjögren e il LES.
  • Gastroenterologi curare le malattie del tratto gastrointestinale, come la celiachia e il morbo di Crohn.
  • Endocrinologi trattare le condizioni delle ghiandole, tra cui il morbo di Graves, la tiroidite di Hashimoto e il morbo di Addison.
  • Dermatologi trattare le condizioni della pelle, come la psoriasi.

Test che diagnosticano malattie autoimmuni

Nessun singolo test può diagnosticare la maggior parte delle malattie autoimmuni. Il medico utilizzerà una combinazione di test e una revisione dei sintomi e un esame fisico per diagnosticare.

Il test degli anticorpi antinucleari (ANA) è spesso uno dei primi test che i medici usano quando i sintomi suggeriscono una malattia autoimmune. Un test positivo significa che potresti avere una di queste malattie, ma non confermerà esattamente quale hai o se ne hai una di sicuro.

Altri test cercano autoanticorpi specifici prodotti in alcune malattie autoimmuni. Il medico potrebbe anche eseguire test non specifici per verificare l’infiammazione che queste malattie producono nel corpo.

LINEA DI FONDO: Un esame del sangue ANA positivo può essere indicativo di una malattia autoimmune. Il medico può utilizzare i sintomi e altri test per confermare la diagnosi.

Come vengono trattate le malattie autoimmuni?

I trattamenti non possono curare le malattie autoimmuni, ma possono controllare la risposta immunitaria iperattiva e ridurre l’infiammazione o almeno ridurre il dolore e l’infiammazione. I farmaci usati per trattare queste condizioni includono:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come ibuprofene (Motrin, Advil) e naprossene (Naprosyn)

  • farmaci immunosoppressori

Sono disponibili anche trattamenti per alleviare sintomi come dolore, gonfiore, affaticamento ed eruzioni cutanee.

Anche seguire una dieta equilibrata e fare esercizio fisico regolare può aiutarti a sentirti meglio.

LINEA DI FONDO: Il trattamento principale per le malattie autoimmuni è con farmaci che riducono l’infiammazione e calmano la risposta immunitaria iperattiva. I trattamenti possono anche aiutare ad alleviare i sintomi.

La linea di fondo

Esistono più di 80 diverse malattie autoimmuni. Spesso i loro sintomi si sovrappongono, rendendoli difficili da diagnosticare.

Le malattie autoimmuni sono più comuni nelle donne e spesso corrono nelle famiglie.

Gli esami del sangue che cercano autoanticorpi possono aiutare i medici a diagnosticare queste condizioni. I trattamenti includono farmaci per calmare la risposta immunitaria iperattiva e ridurre l’infiammazione nel corpo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here