Malattia di Whipple

0
2

Cos’è la malattia di Whipple?

Chiamati batteri Tropheryma whipplei causare la malattia di Whipple. Questo batterio colpisce il sistema digerente e può diffondersi a:

  • cuore
  • polmoni
  • cervello
  • articolazioni
  • pelle
  • occhi

È una malattia relativamente rara, ma può essere pericolosa per la vita.

È opinione diffusa che ci sia una predisposizione genetica allo sviluppo della malattia. Gli uomini bianchi tra i 40 ei 60 anni hanno maggiori probabilità di contrarre la condizione rispetto a qualsiasi altro gruppo. Il tasso di malattia di Whipple tende anche ad essere più alto in luoghi privi di acqua dolce e servizi igienici adeguati. Attualmente, non esiste un modo noto per prevenire la malattia di Whipple.

Sintomi associati alla malattia di Whipple

La malattia di Whipple impedisce al corpo di assorbire correttamente i nutrienti. Per questo motivo, colpisce molte parti diverse del corpo ed è associato a una varietà di sintomi. Nelle fasi avanzate della malattia, l’infezione può diffondersi dall’intestino ad altri organi come:

  • cuore
  • polmoni
  • cervello
  • articolazioni
  • occhi

I segni e sintomi più comuni della malattia di Whipple includono:

  • dolore articolare cronico
  • diarrea cronica che può essere sanguinolenta
  • significativa perdita di peso
  • mal di stomaco e gonfiore

  • diminuzione della vista e dolore agli occhi
  • febbre
  • fatica
  • anemia o basso numero di globuli rossi

I seguenti segni e sintomi non si verificano così frequentemente, ma possono indicare che la condizione sta peggiorando:

  • decolorazione della pelle
  • linfonodi infiammati
  • una tosse cronica
  • dolore al petto
  • pericardite o gonfiore del sacco che circonda il cuore

  • arresto cardiaco
  • un soffio al cuore
  • visione scadente
  • demenza
  • intorpidimento
  • insonnia
  • debolezza muscolare
  • tic
  • difficoltà a camminare
  • scarsa memoria

Cause della malattia di Whipple

Infezione da T. whipplei i batteri sono l’unica causa nota di Whipple. I batteri porteranno allo sviluppo di piaghe interne e causeranno l’ispessimento dei tessuti corporei.

I villi sono tessuti simili a dita che assorbono i nutrienti nell’intestino tenue. Quando i villi iniziano ad addensarsi, la loro forma naturale inizia a cambiare. Ciò danneggia i villi e impedisce loro di assorbire efficacemente i nutrienti. Questo porta a molti dei sintomi della malattia di Whipple.

Diagnosi della malattia di Whipple

Una diagnosi della malattia di Whipple è complicata, soprattutto perché i sintomi sono simili ad altre condizioni più comuni che vanno dalla celiachia ai disturbi neurologici. Il medico cercherà di escludere queste altre condizioni prima di diagnosticare la malattia di Whipple.

Endoscopia

Il primo segno che il tuo medico cercherà per determinare se hai la malattia di Whipple sono le lesioni. Un’endoscopia è l’inserimento di un piccolo tubo flessibile nella gola fino all’intestino tenue. Il tubo ha una mini telecamera collegata. Il medico osserverà le condizioni delle pareti intestinali. Le pareti spesse con coperture cremose e sfilacciate sono un potenziale segno di Whipple.

Biopsia

Durante un’endoscopia, il medico può rimuovere il tessuto dalle pareti intestinali per verificare la presenza di T. whipplei batteri. Questa procedura è chiamata biopsia e può confermare un’infezione.

Reazione a catena della polimerasi

La reazione a catena della polimerasi è un test altamente sensibile che amplifica il DNA di T. whipplei dai tuoi campioni di tessuto. Se i batteri sono stati nei tuoi tessuti, ci saranno prove del DNA di esso. Questo test può confermare l’esistenza di T. whipplei batteri nei tessuti.

Analisi del sangue

Il medico potrebbe prescriverti un esame emocromocitometrico completo. Questo aiuterà a determinare se hai un basso numero di globuli rossi e basse quantità di albumina, che sono entrambi segni di anemia. L’anemia è un’indicazione che potresti avere la malattia di Whipple.

Trattamento per la malattia di Whipple

Un ciclo aggressivo di antibiotici è solitamente il primo passo nel trattamento, comprese due settimane di antibiotici per via endovenosa (IV). Inoltre, probabilmente assumerai antibiotici ogni giorno per uno o due anni.

Altre opzioni di trattamento includono:

  • ingerire quantità adeguate di liquidi
  • prendendo farmaci antimalarici per 12-18 mesi
  • utilizzando integratori di ferro per aiutare con l’anemia
  • prendendo integratori di vitamina D, vitamina K, calcio e magnesio
  • mantenere una dieta ipercalorica per aiutare con l’assorbimento dei nutrienti
  • prendendo corticosteroidi per alleviare l’infiammazione
  • prendendo antidolorifici non steroidei, come l’ibuprofene

La malattia di Whipple è un’infezione batterica che può portare alla morte se non viene trattata adeguatamente.

Prospettive a lungo termine

Dopo l’inizio del trattamento, molti dei sintomi scompaiono entro un mese. La cosa migliore che puoi fare è continuare a prendere gli antibiotici. Le ricadute sono comuni. Quando si verificano, possono manifestarsi anche sintomi aggiuntivi, come problemi neurologici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here