Lo smartphone modulare di Google “Project Ara” è morto

0
9

Come tutti sappiamo, il colosso tecnologico Google domina in entrambi i campi del software e dei servizi, ma quando si tratta di modificare i byte e gli algoritmi per circuiti elettronici complessi e sistemi di logistica distributiva, le cose non sono più svuotate. Sì, Google ha deciso di mettere un segnale di stop nel percorso di sviluppo di Project Ara.

Lo smartphone modulare di Google “Project Ara” è morto

Google domina nel software e nei servizi, ma quando si tratta di modificare i byte e gli algoritmi per circuiti elettronici complessi e sistemi di logistica di distribuzione, le cose non sono più svuotate.

Ma ora sembra che Google di proprietà di Alphabet si stia sbarazzando del progetto di smartphone modulare creato dal suo stesso ex. Era lo sviluppo di uno smartphone moduli che sarebbero intercambiabili tra loro, come è emerso, il Mountain View sta mettendo i puntini di sospensione nell’hardware.

Tuttavia, il CEO dell’azienda Sundar Pichai non ha rilasciato una posizione istituzionale, che aiuterebbe a sgombrare il campo dalle voci che si sono diffuse intorno alla scomparsa del progetto degli smartphone modulari. Inoltre, è probabile che il progetto Ara possa essere ripreso da uno sforzo congiunto tra Google e qualche altra azienda produttrice di smartphone, attraverso una strategia o un’alleanza, concedendo in licenza il brevetto.

Finora anche aziende tecnologiche come Toshiba e Nintendo sono già intervenute con i loro moduli fotocamera basati su Ara e Smart Boy. Come è molto chiaramente visibile che il progetto è stato momentaneamente interrotto in passato.

In diversi media specializzati che hanno gestito la versione che il colosso tecnologico Google cerca di unificare i propri sforzi nell’hardware, disposizione che riguarderebbe anche Chromebook, Chromecast e gli stessi Nexus, che presumibilmente si concluderebbero con l’imminente rilascio dello smartphone HTC supportato da Google.

Ma ora il rapporto di Reuters afferma che il colosso tecnologico Google si è finalmente preparato a mettere un segnale di stop nel percorso di sviluppo del Progetto Ara. Sì, è vero anche se suona davvero male, ma alla fine il gigante della tecnologia Google ha deciso di mettere un segnale di stop.

Gli specialisti del design e della tecnologia hanno pienamente concordato sul fatto che uno smartphone modulare allunga la vita del gadget e persino rispettoso dell’ambiente perché riduce lo smaltimento dei rifiuti tecnologici. Tuttavia, incontrerebbe anche alcune limitazioni al momento dell’introduzione sul mercato, in quanto non sarebbe alla portata di tutte le tasche.

Google potrebbe non annullare completamente l’intero piano Project Ara, sì, il gigante della tecnologia Google aveva ancora in programma di rilasciare una versione consumer nel 2017 ma per ora sembra essere grigio. Google potrebbe non funzionare sul prodotto stesso, ma potrebbe essere possibile che Google conceda in licenza lo sviluppo di smartphone modulari ad altre società che alla fine porterebbero gli smartphone Project Ara a colpire il mercato nelle prossime prospettive, come accennato in precedenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here