L’iniziativa Make In India funziona davvero, guarda come

0
8

InShortViral: la campagna Make In India sta funzionando e questo è il motivo per cui abbiamo davvero bisogno di preoccuparci di questo I produttori della Cina continentale sono in piena attività per lavorare con l’iniziativa Made In India.

[dropcap]UN[/dropcap]Secondo i resoconti dei media, in risposta all’ambiziosa iniziativa “Made in India” del primo ministro indiano Narendra Modi, più di 100 dirigenti cinesi di produttori di telefoni cellulari e componenti si sono riuniti a New Delhi mercoledì, si prevede che saranno in futuro e lo faranno portare 20-30 miliardi di investimenti nel settore della telefonia mobile in India in due anni.

Come Tecno, Jin, Cool, Thai insieme, Wingtech, Camera King, Galaxy Core, Poxiao, Vivo e i dirigenti delle società di comunicazione delle piantine cinesi hanno partecipato nella capitale indiana hanno tenuto il suo primo vertice annuale del settore, vale a dire “il vertice indiano di produzione di telefoni cellulari e componenti “, lo scopo è esplorare modi per utilizzare le opportunità esistenti ed emergenti.

L’iniziativa Make In India funziona davvero, guarda come

Gli organizzatori hanno affermato in una dichiarazione che anche alcune delle principali aziende di telefonia mobile indiane come Micromax, Lava, Karbonn, Spice, Vodafone e Intex hanno partecipato all’evento di un giorno.

Pankaj Mohindroo (ICA), presidente dell’Indian Cellular Association of Mobile, ha dichiarato: “Le aziende cinesi e la risposta positiva a una chiara cooperazione tra India e China Mobile e i colloqui tra i produttori di cellulari hanno incoraggiato le aziende cinesi nel prossimo due anni a 2-3 miliardi di investimenti in dollari India-USA, che offriranno opportunità di lavoro a 10-20 milioni di indiani”.

Vertice in India del più alto organo del settore dei telefoni e dei componenti – Indian Cellular Association e la principale piattaforma di servizi del settore mobile in Cina – Mobile News che lavorano insieme in questo.

Mohindroo ha affermato che le aziende cinesi sono spesso riluttanti a stabilire basi produttive in altri paesi, questo perché il proprio ecosistema è molto efficiente e molto produttivo.

Ha aggiunto: “Ma continueranno ad essere visti come la destinazione più popolare è l’India con una base di produzione consolidata che è un forte sostegno per il primo ministro Modi Made in India”

Il vertice è Modi lo scorso maggio sull’esito della visita ad alto livello in Cina dopo la sua visita in Cina, Modi promuove vigorosamente la sua visione “Made in India” e ha invitato le imprese cinesi a sfruttare appieno il mutevole ambiente imprenditoriale in India, e nella creazione di basi di produzione.

Shenzhen Mobile World Wu, fondatore e CEO, ha dichiarato: “Stiamo rispondendo pienamente alla campagna “Made in India” del primo ministro Modi e abbiamo reso l’invito delle imprese cinesi parte della missione dell’entusiasmo e l’India combatte il centro di produzione globale di telefoni e componenti un contributo significativo».

Il giornalista dell’Indo Asian News Service (IANS) ha detto che ci sono tre forze trainanti dietro di loro in India. Questi tre sono la forza trainante della popolazione indiana, del vasto mercato e del governo indiano per promuovere l’iniziativa “Made in India”.

IANS ha riferito mercoledì, ha affermato: “Il governo Modi della politica di progresso ci ha lasciato piuttosto colpiti e lo sviluppo di un nuovo ecosistema manifatturiero in India ha anche fatto investimenti in India e il business ha incoraggiato i produttori”.

Il vertice mostra i vari aspetti dell’ecosistema indiano di produzione di telefoni cellulari, inclusi quadri politici, incentivi e potenziale di mercato.

I rappresentanti delle imprese cinesi prevedono anche di includere i marchi di telefonia mobile Micromax e Lava Indian, inclusi uffici e fabbriche, al fine di comprendere le modalità operative attualmente in corso in India.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here