L’IA di Google Masters Scacchi in sole 4 ore! Sconfigge il miglior programma di scacchi del mondo

0
11
L'IA di Google Masters Scacchi in sole 4 ore!  Sconfigge il miglior programma di scacchi del mondo
L’IA di Google Masters Scacchi in sole 4 ore! Sconfigge il miglior programma di scacchi del mondo

Sappiamo tutti molto bene che negli ultimi anni l’intelligenza artificiale (AI) di DeepMind ha sconfitto i campioni internazionali di Go, un gioco di vecchiaia di elevata complessità. Tuttavia, secondo i rapporti attuali, AlphaGo AI del gigante tecnologico Google può imparare a padroneggiare giochi come gli scacchi.

L’IA di Google Masters Scacchi in sole 4 ore! Sconfigge il miglior programma di scacchi del mondo

Questa volta non è Go: l’intelligenza artificiale del colosso tecnologico Google ha imparato da solo a giocare a scacchi e la sua versione giapponese, chiamata shogi. Questa intelligenza artificiale senza alcun intervento umano è riuscita a imparare da altri giochi, solo con una conoscenza di base delle regole dei giochi da tavolo.

AlphaGo Zero, l’evoluzione di AlphaGo aveva già raggiunto questa impresa allo stesso modo con Go, il gioco cinese. Il primo algoritmo, AlphaGo, doveva utilizzare un set di dati di oltre 100.000 partite per apprendere le mosse migliori.

In precedenza abbiamo riportato che un gioco – chiamato Go, Weiqi o Baduk – consiste in un tabellone di 19 × 19 cornici con pois bianchi e neri; l’obiettivo è circondare i pezzi dell’avversario. Ci sono più di 10171 posizioni possibili, contro le 1050 negli scacchi.

L’AlphaGo originale utilizzava un set di dati di oltre 100.000 partite tra due umani per apprendere le tattiche migliori. Nel frattempo, AlphaGo Zero è stato programmato solo con le regole di base di Go e ha imparato tutto da solo.

L’algoritmo ha sviluppato le sue capacità di gioco contro se stesso. È iniziato con mosse casuali sul tabellone e ogni volta che vinceva si aggiornava e giocava di nuovo. Questo processo è stato ripetuto milioni di volte.

Dopo tre giorni, AlphaGo Zero è stato già in grado di sconfiggere completamente l’AlphaGo usato contro l’ex campione del mondo Lee Sedol, dove ha sconfitto il campione ogni volta (cento partite) e ha vinto tutte le partite. E dopo quaranta giorni, ha affrontato una versione più avanzata dell’AlphaGo originale, sconfiggendolo il 90% delle volte.

Questa volta, l’IA si chiama semplicemente AlphaZero: è una versione più generica di AlphaGo Zero, ma basata sulle regole degli scacchi. E ha raggiunto un livello di abilità sovrumano in tutti e tre i giochi da tavolo in meno di 24 ore.

Vale la pena notare che, tra Go, scacchi e shogi, il gioco cinese continua ad essere il più complicato: ha 10 alla potenza 171 posizioni possibili, contro 10 alla potenza 50 degli scacchi. Tuttavia, il risultato mostra la capacità di “apprendimento per rinforzo” di AlphaZero, in cui l’algoritmo impara senza che gli venga insegnato come dovrebbe essere eseguito un compito.

In sole quattro ore, AlphaZero è riuscito a sconfiggere il campione del mondo di scacchi, un altro algoritmo battezzato Stockfish. Proprio come in Go, l’IA che ha creato le proprie tecniche per vincere.

Quando AlphaGo Zero è stato messo in pratica, le strategie messe insieme per Go non erano mai state viste prima. Dal momento che l’algoritmo ha imparato da se stesso e ha superato “i limiti della conoscenza umana”, come ha affermato David Silver, programmatore senior di AlphaGo Zero, in una conferenza stampa.

Tuttavia, come Coinvolgere ricorda, AlphaZero non è ancora un algoritmo che ha lo scopo generale, che è la grande sfida dell’IA oggi. Non puoi metterlo a zero StarCraft II, ad esempio, poiché le abilità sovrumane sono limitate a compiti specifici.

In ogni caso, si prevede che DeepMind, il creatore di questi algoritmi, continuerà ad applicare i risultati ad altri settori. L’anno scorso, il CEO dell’azienda, Demis Hassabis, ha affermato che AlphaGo Zero in un giorno potrebbe essere applicato anche nella creazione di nuovi farmaci. Un sacco di cose buone vengono in giro.

Allora, cosa ne pensi di questo Super Umano come l’IA (Intelligenza Artificiale)? Condividi semplicemente tutte le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here