Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Leucemia mieloide acuta (LMA)

Leucemia mieloide acuta (LMA)

0
3

Cos’è la leucemia mieloide acuta (AML)?

La leucemia mieloide acuta (LMA) è un cancro che si verifica nel sangue e nel midollo osseo.

L’AML colpisce specificamente i globuli bianchi (GB) del tuo corpo, provocandone la formazione anormale. Nei tumori acuti, il numero di cellule anormali cresce rapidamente.

La condizione è anche nota con i seguenti nomi:

  • leucemia mielocitica acuta
  • leucemia mieloide acuta
  • leucemia granulocitica acuta
  • leucemia acuta non linfocitica

Ci sono circa 19.520 nuovi casi di AML ogni anno negli Stati Uniti, secondo il National Cancer Institute (NCI).

Quali sono i sintomi dell’AML?

Nelle sue fasi iniziali, i sintomi dell’AML possono assomigliare all’influenza e potresti avere febbre e affaticamento.

Altri sintomi possono includere:

  • dolore alle ossa
  • epistassi frequenti
  • gengive sanguinanti e gonfie

  • lividi facili
  • sudorazione eccessiva (soprattutto di notte)

  • fiato corto
  • perdita di peso inspiegabile
  • periodi più pesanti del normale nelle femmine

Quali sono le cause AML?

L’AML è causata da anomalie nel DNA che controlla lo sviluppo delle cellule nel midollo osseo.

Se hai la LMA, il tuo midollo osseo crea innumerevoli globuli bianchi immaturi. Queste cellule anomale alla fine diventano globuli bianchi leucemici chiamati mieloblasti.

Queste cellule anormali si accumulano e sostituiscono le cellule sane. Questo fa sì che il tuo midollo osseo smetta di funzionare correttamente, rendendo il tuo corpo più suscettibile alle infezioni.

Non è chiaro esattamente cosa causi la mutazione del DNA. Alcuni medici ritengono che possa essere correlato all’esposizione a determinate sostanze chimiche, radiazioni e persino farmaci usati per la chemioterapia.

Cosa aumenta il rischio di AML?

Il tuo rischio di sviluppare AML aumenta con l’età. L’età media per una persona con diagnosi di LMA è di circa 68 anni e la condizione è raramente osservata nei bambini.

L’AML è anche più comune negli uomini rispetto alle donne, sebbene colpisca ragazzi e ragazze a parità di tassi.

Si ritiene che il fumo di sigaretta aumenti il ​​rischio di sviluppare AML. Se lavori in un settore in cui potresti essere stato esposto a sostanze chimiche come il benzene, sei anche a maggior rischio.

Il tuo rischio aumenta anche se hai una malattia del sangue come le sindromi mielodisplastiche (MDS) o una malattia genetica come la sindrome di Down.

Questi fattori di rischio non significano che svilupperai necessariamente l’AML. Allo stesso tempo, è possibile che tu sviluppi l’AML senza avere nessuno di questi fattori di rischio.

Come viene classificata l’AML?

Il sistema di classificazione dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) include questi diversi gruppi di AML:

  • LMA con anomalie genetiche ricorrenti, come i cambiamenti cromosomici
  • LMA con alterazioni correlate alla mielodisplasia
  • neoplasie mieloidi correlate alla terapia, che possono essere causate da radiazioni o chemioterapia
  • AML, non altrimenti specificato
  • sarcoma mieloide
  • proliferazioni mieloidi della sindrome di Down
  • leucemia acuta di discendenza ambigua

I sottotipi di AML esistono anche all’interno di questi gruppi. I nomi di questi sottotipi possono indicare il cambiamento cromosomico o la mutazione genetica che ha causato l’AML.

Uno di questi esempi è AML con t (8; 21), dove si verifica un cambiamento tra i cromosomi 8 e 21.

A differenza della maggior parte degli altri tumori, l’AML non è suddiviso in stadi del cancro tradizionali.

Come viene diagnosticata la LMA?

Il medico eseguirà un esame fisico e controllerà il gonfiore del fegato, dei linfonodi e della milza. Il medico può anche prescriverle esami del sangue per verificare la presenza di anemia e per determinare i livelli di globuli bianchi.

Mentre un esame del sangue può aiutare il medico a determinare se c’è un problema, è necessario un test del midollo osseo o una biopsia per diagnosticare definitivamente la LMA.

Un campione di midollo osseo viene prelevato inserendo un lungo ago nell’osso dell’anca. A volte lo sterno è il sito della biopsia. Il campione viene inviato a un laboratorio per il test.

Il medico può anche eseguire una puntura lombare o puntura lombare, che comporta il prelievo di liquido dalla colonna vertebrale con un piccolo ago. Il fluido viene controllato per la presenza di cellule leucemiche.

Quali sono le opzioni di trattamento per AML?

Il trattamento per AML prevede due fasi:

Terapia di induzione della remissione

La terapia di induzione della remissione utilizza la chemioterapia per uccidere le cellule leucemiche esistenti nel corpo.

La maggior parte delle persone rimane in ospedale durante il trattamento perché la chemioterapia uccide anche le cellule sane, aumentando il rischio di infezioni e sanguinamento anormale.

In una rara forma di LMA chiamata leucemia promielocitica acuta (APL), i farmaci antitumorali come il triossido di arsenico o l’acido all-trans retinoico possono essere utilizzati per mirare a mutazioni specifiche nelle cellule leucemiche. Questi farmaci uccidono le cellule leucemiche e impediscono alle cellule malsane di dividersi.

Terapia di consolidamento

La terapia di consolidamento, nota anche come terapia post-remissione, è fondamentale per mantenere la LMA in remissione e prevenire una ricaduta. L’obiettivo della terapia di consolidamento è distruggere le cellule leucemiche rimanenti.

Potrebbe essere necessario un trapianto di cellule staminali per la terapia di consolidamento. Le cellule staminali sono spesso utilizzate per aiutare il corpo a generare nuove e sane cellule del midollo osseo.

Le cellule staminali possono provenire da un donatore. Se in precedenza hai avuto una leucemia in remissione, il medico potrebbe aver rimosso e conservato alcune delle tue cellule staminali per un futuro trapianto, noto come trapianto autologo di cellule staminali.

Ottenere cellule staminali da un donatore ha più rischi che ottenere un trapianto composto dalle proprie cellule staminali. Un trapianto delle proprie cellule staminali, tuttavia, comporta un rischio maggiore di ricaduta perché alcune vecchie cellule leucemiche potrebbero essere presenti nel campione prelevato dal corpo.

Cosa ci si aspetta a lungo termine dalle persone con AML?

Quando si tratta della maggior parte dei tipi di LMA, circa due terzi delle persone sono in grado di ottenere la remissione, secondo l’American Cancer Society (ACS).

Il tasso di remissione sale a quasi il 90% per le persone con APL. La remissione dipenderà da una varietà di fattori, come l’età di una persona.

Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per gli americani con AML è del 27,4%. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per i bambini con AML è compreso tra il 60 e il 70 percento.

Con il rilevamento precoce e il trattamento tempestivo, la remissione è altamente probabile nella maggior parte delle persone. Una volta che tutti i segni e sintomi di AML sono scomparsi, sei considerato in remissione. Se sei in remissione da più di cinque anni, sei considerato guarito dall’AML.

Se scopri di avere sintomi di AML, fissa un appuntamento con il tuo medico per discuterne. Dovresti anche consultare immediatamente un medico se hai segni di infezione o febbre persistente.

Come puoi prevenire l’AML?

Se lavori in prossimità di sostanze chimiche pericolose o radiazioni, assicurati di indossare tutti gli indumenti protettivi disponibili per limitare l’esposizione.

Rivolgiti sempre a un medico se hai dei sintomi che ti preoccupano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here