L'est dell'Australia, colpito dagli incendi boschivi, accoglie la pioggia battente

0
75

MELBOURNE – I temporali intensi con forti piogge hanno smorzato gli incendi boschivi sulla costa orientale dell'Australia venerdì, per il sollievo dei vigili del fuoco esausti e degli agricoltori che combattono anni di siccità e concedono un rimedio agli organizzatori degli Australian Open della prossima settimana.

FOTO FILE: un passeggino attira le persone, scivolando nel fango, mentre celebrano la pioggia a Winton, nel Queensland, in Australia, il 15 gennaio 2020, in questa immagine fissa presa dai video dei social media. Teonie Dwyer via REUTERS

L'Australia, famosa per le sue spiagge incontaminate e la sua fauna selvatica, ha combattuto gli incendi boschivi da settembre, con incendi che hanno ucciso 29 persone e milioni di animali e distrutto più di 2.500 case mentre hanno rasa al suolo un'area di circa un terzo delle dimensioni della Germania.

Victoria, Nuovo Galles del Sud e Queensland, tre degli stati più colpiti dalla siccità e dagli incendi boschivi hanno accolto con favore la pioggia battente di questa settimana, con i vigili del fuoco che hanno dichiarato che non avrebbe estinto tutte le fiamme, ma avrebbe aiutato notevolmente il contenimento.

"Incrociamo le dita che ciò continuerà nei prossimi giorni", hanno dichiarato i vigili del fuoco del Nuovo Galles del Sud su Twitter venerdì.

Si prevede che si verifichino gravi tempeste in molte regioni colpite dal fuoco del Nuovo Galles del Sud e del Queensland, comprese le aree che non hanno visto pesanti cadute per anni, hanno detto i funzionari meteorologici del Nuovo Galles del Sud, alleviando leggermente una siccità di tre anni.

"La recente pioggia è stata assolutamente fantastica", ha dichiarato l'agricoltore Sam White vicino alla città settentrionale di Guyra, nel Nuovo Galles del Sud.

"Sta producendo quantità significative di deflusso, che è ciò di cui abbiamo bisogno, e sta entrando nelle nostre dighe".

Mentre il tempo umido porta sollievo ai vigili del fuoco e agli agricoltori colpiti dalla siccità, presenta anche pericoli, come inondazioni improvvise e alberi che cadono. Un parco faunistico ha dovuto salvare i koala dalle acque alluvionali e sconfiggere i coccodrilli con le scope.

I forti acquazzoni hanno contribuito a pulire l'aria fumosa in Australia, ma Sydney, Canberra e Melbourne sono rimaste nelle prime 100 città inquinate del mondo venerdì, secondo una classifica di inquinamento di AirVisual.

Melbourne, avvolta questa settimana dal fumo intenso che ha interrotto le partite di qualificazione dell'Australian Open e altre competizioni, si prevede che sarà nuovamente coperta da aria malsana nel fine settimana, prima che il Grand Slam inizi seriamente lunedì.

Ma i timori che il fumo tornerebbe sabato per l'ultimo round di qualifiche alleggerito venerdì, quando l'Agenzia per la protezione ambientale prevede che la qualità dell'aria nell'area di Melbourne sarebbe “moderata” piuttosto che “molto scarsa”.

La foschia di fumo che affligge le principali città australiane per settimane è stata rintracciata dalla NASA che ha circumnavigato il globo e i satelliti dell'agenzia spaziale hanno mostrato giovedì che c'era anche una grande concentrazione di fumo inferiore sull'Oceano Pacifico.

Ecco gli eventi chiave nella crisi degli incendi:

* All'inizio di venerdì, 82 incendi sono stati accesi in tutto il Nuovo Galles del Sud, 30 incerti e diversi a Victoria, hanno affermato le autorità antincendio.

* È stato emesso un ordine di evacuazione di emergenza per parti del nordest di Victoria, con un incendio fuori controllo che minacciava la Buffalo River Valley.

* I pompieri, la famiglia e la comunità di Holbrook nel Nuovo Galles del Sud hanno salutato Samuel McPaul, un volontario di 28 anni morto a dicembre mentre combatteva una fiammata enorme e in rapido movimento.

* L'Australia dovrà aspettare fino a marzo per le piogge abbastanza forti da portare un sollievo prolungato dal clima secco che ha alimentato gli incendi boschivi, ha detto l'ufficio meteorologico.

* Secondo l'ente del turismo, la crisi degli incendi boschivi è costata all'industria australiana quasi $ 1 miliardo ($ 690 milioni). (L4N29L069)

* I reclami dei giocatori per i turni di qualificazione contro l'Australian Open di Melbourne, il primo Grand Slam di tennis dell'anno.

(GRAFICO: fumo vorticoso interattivo, qui)

(GRAFICO: dimensionamento interattivo degli incendi boschivi in ​​Australia, qui)