Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Le sostanze psichedeliche come la psilocibina o l’LSD possono aiutare a migliorare...

Le sostanze psichedeliche come la psilocibina o l’LSD possono aiutare a migliorare la sessualità…

0
7

Funghi psilocibina Mazatechi pronti per il raccolto nella loro vasca di coltivazione.
Le sostanze psichedeliche possono avere una varietà di effetti che aiutano a migliorare la funzione sessuale, suggerisce una nuova ricerca. Credito immagine: Joe Amon/MediaNews Group/The Denver Post tramite Getty Images/Getty Images
  • Un nuovo studio ha mostrato che le persone che assumevano sostanze psichedeliche riferite hanno un maggiore godimento del sesso, eccitazione, soddisfazione e attrazione per il proprio partner, nonché la propria attrattiva e connessione.
  • Sebbene le sostanze psichedeliche possano diminuire le inibizioni e farti sentire più a tuo agio durante il sesso, possono esserci conseguenze dannose per la salute e le sostanze che alterano l’umore possono comprendere ognuna in modo diverso.
  • Gli esperti spiegano che potrebbero esserci problemi con la violazione dei confini e la compromissione della capacità di giudizio mentre l’effetto potrebbe portare a farsi coinvolgere sessualmente con qualcuno che altrimenti potrebbe considerare una scelta sbagliata.
  • Per migliorare la funzione sessuale senza droghe o sostanze psichedeliche, l’autoriflessione e la terapia, in alcuni casi, potrebbero essere utili.

Che si tratti di aumentare la libido, migliorare le prestazioni o aumentare la soddisfazione, la funzione sessuale è un aspetto della salute che colpisce molte persone.

Secondo un nuovo studio, le persone che hanno fatto uso di sostanze psichedeliche hanno riferito un aumento del piacere sessuale, dell’eccitazione, della soddisfazione, dell’attrazione per il proprio partner, della propria attrattiva e della capacità di connessione.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Rapporti scientifici.

I ricercatori hanno fornito a quasi 300 partecipanti un questionario per riportare le loro esperienze prima e dopo l’uso di sostanze psichedeliche. Hanno esaminato le risposte di due gruppi – partecipanti che assumevano sostanze psichedeliche per motivi ricreativi e un altro gruppo più piccolo proveniente da uno studio clinico che esaminava la psilocibina (il composto psicoattivo contenuto nei funghi magici) per la depressione – in relazione al modo in cui queste sostanze psichedeliche influenzavano il funzionamento sessuale.

Nei media, i risultati hanno mostrato miglioramenti tra i vari componenti della funzione sessuale fino a sei mesi dopo l’uso di sostanze psichedeliche.

“Si tratta di un articolo molto interessante che solleva un argomento che merita ulteriori studi”, ha affermato il dottor David Hellerstein, professore di psichiatria clinica al Vagelos College of Physicians and Surgeons della Columbia, che non è stato coinvolto nello studio.

“Vale la pena sottolineare che l’articolo contiene dati provenienti da 2 studi: 1) un sondaggio tra persone che stanno pianificando di assumere sostanze psichedeliche come la psilocibina o l’LSD; e 2) un piccolo studio clinico su persone con depressione che sono state assegnate in modo casuale a prendere psilocibina o un antidepressivo SSRI (escitalopram)”, ha detto Notizie mediche oggi.

Rischio di pregiudizio con le sostanze psichedeliche

Il primo sondaggio era basato su auto-segnalazioni e includeva persone senza un disturbo psichiatrico diagnosticato. Non c’erano diagnosi o valutazioni formali da parte di personale professionale qualificato, ha spiegato il dottor Hellerstein.

Il secondo studio ha incluso alcune persone a cui erano stati sospesi i farmaci SSRI prima di assumere la psilocibina, ma ha confrontato il funzionamento sessuale auto-riferito tra le persone che ricevevano psilocibina o escitalopram per la depressione maggiore.

“I risultati riportati in questo articolo sono interessanti, ma devono essere presi con le pinze per questi e altri motivi”, ha affermato il dottor Hellerstein.

“Ad esempio, le persone che assumevano sostanze psichedeliche sapevano quale droga stavano assumendo e non esisteva un gruppo di confronto trattato con placebo. Quindi le loro aspettative che le sostanze psichedeliche migliorano il sesso potrebbero spiegare i risultati descritti”, ha detto Notizie mediche oggi.

Inoltre, “Nel secondo studio che confrontava due trattamenti per la maggiore depressione, è noto che i farmaci SSRI possono diminuire il desiderio e il funzionamento sessuale, quindi la differenza riscontrata potrebbe non essere il risultato del trattamento con psilocibina in sé, ma potrebbe essere solo rispetto a un farmaco che è ben noto che ha alcuni effetti collaterali sessuali. Potrebbero essere il risultato del miglioramento della depressione stessa, non specificamente il risultato della psilocibina. I risultati, per quanto interessanti, devono essere replicati in altri studi per essere considerati validi”, ha aggiunto il dott. Hellerstein.

Come le sostanze psichedeliche possono influenzare il funzionamento sessuale

L’attività sessuale ci influenza fisicamente ed emotivamente.

“Anche se comprendiamo la parte fisica, tendiamo a trascurare o minimizzare l’aspetto emotivo dell’attività sessuale”, ha affermato il dottor Michele Leno, psicologo abilitato e fondatore di DML Psychological Services, PLLC, anch’egli non coinvolto nello studio.

“Questo non vuol dire che tutti si sentono visceralmente connessi ai partner sessuali, ma i pensieri ei sentimenti che entrano nel nostro cervello prima del sesso possono influenzarne l’esito.”

Inoltre, l’autocoscienza sessuale non è rara.

“Mentre molte sostanze hanno effetti calmanti, alcuni hanno effetti collaterali che non sono così grandi quando si tratta di sesso”, ha detto il dottor Leno. “Ad esempio, l’alcol eccessivo può influenzare l’eiaculazione o causare affaticamento. Gli psichedelici, d’altro canto, possono diminuire le inibizioni e farci sentire più a nostro agio, senza compromettere le prestazioni”.

È stato dimostrato che gli effetti psichedelici hanno come l’aumento delle connessioni sociali/interpersonali, ha spiegato il dottor Hellerstein. Inoltre, possono ridurre la preoccupazione e la ruminazione focalizzate su se stessi.

Potrebbero anche portare un certo grado di “plasticità” del cervello in termini di crescita delle sinapsi e riorganizzazione della rete cerebrale. Le persone sembrano anche diventare più empatiche, più meditative e persino spirituali dopo aver assunto sostanze psichedeliche. Questi effetti potrebbero forse spiegare i risultati.

Tuttavia, è anche importante notare che ci sono livelli estremamente elevati di aspettativa legati al trattamento psichedelico. Ed è estremamente difficile “accecare” i partecipanti per capire se stanno ricevendo un trattamento psichedelico o un comparatore, se un farmaco attivo come l’escitalopram o un placebo, ha aggiunto il dottor Hellerstein.

“In parole povere, le sostanze psichedeliche portano gli individui in uno stato alterato”, ha affermato la dottoressa Carla Manly, psicologa clinica e autrice di Data intelligente, La gioia dalla paura, Invecchiare con gioia e la sua prossima uscita nel 2024, La gioia dell’amore imperfetto che non è stato coinvolto nello studio.

“Soprattutto per coloro che sentono che i loro bisogni sessuali non vengono soddisfatti quando sono nel loro stato naturale di coscienza, le sostanze psichedeliche possono avere un fascino intrinseco”, ha detto MNT.

Sebbene molti individui preferiscano godersi il sesso – e altre esperienze di vita – in uno stato inalterato dell’essere, alcune persone scoprono di sentirsi meno inibite – e più espansive – quando usano sostanze psichedeliche, ha osservato il dottor Manly.

A livello neurobiologico, uno studio di neuroimaging sulla psilocibina (un comune psichedelico) ha rivelato un modello di trasmesso dal flusso sanguigno cerebrale e disconnessioni funzionali simili a quelle causate dall’uso di alcuni anestetici.

I pericoli di impegnarsi in attività sessuali sotto l’influenza

L’attività sessuale sotto l’effetto dell’alcol comporta degli avvertimenti.

“Anche se conosci il tuo partner, potresti non essere consapevole di come si comporta sotto l’influenza”, ha affermato il dottor Leno.

Una sostanza destinata ad avere un effetto positivo può comunque causare irritabilità e malumore. Inoltre, sentirsi troppo disinibiti può portare ad agire impulsivamente solo per poi provare rimpianti, ha spiegato il dottor Leno. È importante ricordare che non tutti reagiscono allo stesso modo alle sostanze che alterano l’umore.

“Numerose sostanze, in particolare l’alcol ma anche le sostanze psichedeliche e altre droghe, possono influenzare il giudizio e il processo decisionale in situazioni sessuali. Gli effetti psichedelici, tra cui una maggiore suggestionabilità e un’alterazione dell’esame della realtà, potrebbero mettere le persone in situazioni particolarmente vulnerabili”.
— Dottor David Hellerstein

“Ci sono stati problemi di violazione dei confini tra terapisti e guide per il trattamento psichedelico che hanno coinvolto comportamenti sessuali inappropriati. Una capacità di giudizio compromessa mentre è sballata o sballata potrebbe portare una persona a impegnarsi sessualmente con qualcuno che altrimenti potrebbe considerare una scelta sbagliata”, ha aggiunto il dottor Hellerstein.

Quando ci si trova in uno stato alterato, può essere facile impegnarsi in comportamenti – sessuali e di altro tipo – di cui in seguito ci si potrebbe pentire. E anche vero consenso è una parte vitale di un comportamento sessuale sano e coloro che sono sotto l’influenza di sostanze psichedeliche potrebbero non essere nello stato mentale in cui è possibile il consenso informato, effettivo, ha spiegato il dottor Manly.

Come migliorare la funzione sessuale senza droghe o sostanze psichedeliche

“La disfunzione sessuale ha spesso una causa sottostante e le sostanze possono fornire una soluzione rapida e fare ben poco per la causa”, ha detto Leno. Per potenziare la tua funzione sessuale in modo naturale, raccomanda quanto segue:

  • Se il pensiero del sesso ti rende ansioso, può essere utile lavorare sulla tua ansia attraverso la terapia o l’autoriflessione.
  • Stai assumendo farmaci dannosi per la tua libido? Considera la possibilità di parlare con il tuo medico prescrittore di altre opzioni.
  • Gioca con il tuo partner. Non tutti possono entrare rapidamente in azione e tentare di farlo potrebbe creare problemi.
  • Quali sono i tuoi pensieri riguardo al sesso? Se il sesso ti fa sentire in colpa, impegnarsi in un’attività sessuale può essere difficile. Il journaling e la psicoterapia possono aiutarti a comprendere meglio le tue preoccupazioni.

“La funzione sessuale e la connessione sessuale possono essere migliorate attraverso una varietà di modi, inclusi integratori naturali, lavoro autonomo e terapia relazionale”, ha affermato il dottor Manly.

“I partner che sono legati intimamente – quelli che sentono un profondo legame emotivo – tendino ad avere alti livelli di soddisfazione sessuale. In sostanza, i partner che sono profondamente in sintonia tra loro tendono a sentirsi più soddisfatti della propria vita sessuale.
— Dott.ssa Carla Manly