Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Le erbe oi rimedi naturali possono trattare l’epatite C?

Le erbe oi rimedi naturali possono trattare l’epatite C?

0
6

Epatite C

L’epatite C è un’infezione virale che causa l’infiammazione del fegato. Potresti non renderti conto di avere l’epatite C fino alle fasi successive. Spesso non ci sono sintomi iniziali. La maggior parte delle persone che hanno l’epatite C convive con un’infezione cronica. A lungo termine, questo può portare a gravi problemi di salute, inclusa l’insufficienza epatica. Il trattamento prevede generalmente farmaci antivirali. Ma non tutti con l’epatite C richiedono un trattamento.

Le persone con epatite C possono beneficiare di rimedi naturali ed erboristici? Continuate a leggere per saperne di più.

Cardo mariano

Il cardo mariano è un’erba pensata per avere proprietà che promuovono la salute del fegato. A volte viene venduto come Silybum marianum, o come silimarina. Gli effetti collaterali possono includere nausea, diarrea e gonfiore addominale. Potresti anche provare mal di testa, reazioni cutanee come eczema o altre reazioni allergiche o insonnia. Tuttavia, è ben tollerato dalla maggior parte delle persone. La silimarina è l’integratore più diffuso assunto per le malattie del fegato.

Tuttavia, il National Center for Complementary and Alternative Medicine (NCCAM) ha condotto uno studio clinico che ha rilevato che il cardo mariano non è più efficace di un placebo per fermare il danno epatico.

Zinco

Gli integratori di zinco sono talvolta pubblicizzati come una buona terapia per l’epatite C. Lo zinco è essenziale per la funzionalità epatica. Una carenza di questo minerale può compromettere l’immunità cellulare, quindi gli integratori possono essere un trattamento complementare per l’epatite C.

Ma non ci sono prove che suggeriscano che lo zinco possa fermare la progressione dell’epatite C.Non dovresti usarlo nemmeno come unico trattamento. Quantità eccessive di zinco possono essere tossiche.

Argento colloidale

L’argento colloidale è spesso citato come trattamento per l’epatite C. Alcuni credono che possa ridurre i sintomi del virus, ma questo non è accurato. Non ci sono studi che attualmente supportano questa teoria. Infatti, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense avverte che l’argento colloidale non è considerato un trattamento sicuro o efficace per nessuna malattia. Gli effetti collaterali gravi includono l’argiria, lo scolorimento grigiastro permanente della pelle.

L’argento colloidale non è sicuro da prendere come trattamento per l’epatite C e non dovrebbe essere assunto nemmeno da individui sani.

Probiotici

I probiotici sono organismi microscopici vivi (batteri) molto simili a quelli che hai già nel tuo corpo. Questi batteri buoni possono giovare alla tua salute generale. La maggior parte delle persone può tollerare l’integrazione con probiotici senza effetti collaterali dannosi. La ricerca sui benefici dei probiotici è in corso. Ad oggi, non ci sono prove concrete che i probiotici possano arrestare la progressione dell’epatite C o ridurne i sintomi.

Altri supplementi

Altri integratori che sono stati studiati includono glicirrizina (dalla radice di liquirizia), lattoferrina (una proteina presente nel latte), SAMe (una sostanza chimica che si trova naturalmente nel tuo corpo), TJ-108 (erbe usate nella medicina giapponese Kampo), schisandra (le bacche della pianta), ossimatrina (l’estratto di radice di sophora) ed estratto di timo (dalle ghiandole delle mucche). Secondo l’NCCAM, non ci sono prove che qualsiasi integratore alimentare sia un trattamento efficace per l’epatite C.

Agopuntura

L’agopuntura è una forma di medicina tradizionale cinese. È dove gli aghi sottili vengono inseriti attraverso la pelle in punti specifici per stimolare la guarigione e il benessere. È generalmente usato per trattare il dolore e la nausea. Non ci sono studi pubblicati sull’uso dell’agopuntura per il trattamento dell’epatite C. È anche importante sapere che è possibile trasmettere l’epatite C a un’altra persona attraverso l’uso di aghi.

Yoga

Non ci sono studi che dimostrano che lo yoga è un trattamento efficace per l’epatite C.Ma i movimenti dello yoga possono aiutarti a imparare a controllare la respirazione e migliorare la concentrazione. Molte persone che praticano lo yoga riferiscono un miglioramento del senso di benessere generale. Non ci sono prove che suggeriscano che lo yoga abbia effetti negativi per le persone con epatite C.

Qigong

Il Qigong è una pratica tradizionale cinese che combina tecniche di respirazione controllata e movimenti facili. Si pensa che promuova armonia e forza. Non ci sono studi per confermare che questa pratica di risparmio energetico possa aiutare a curare l’epatite C. Ma può promuovere una sensazione più positiva. Inoltre, non ci sono indicazioni che il qigong possa nuocere alla tua salute.

Stile di vita

L’alcol può accelerare la progressione dell’epatite C, quindi considera di eliminarlo dalla tua dieta.

Inoltre, molti farmaci possono causare danni al fegato. Leggere attentamente le etichette. Discuti i potenziali effetti collaterali di tutti i tuoi farmaci e integratori con il tuo medico. Alcune erbe sono dannose per il fegato, che è già compromesso se hai l’epatite C.

Per prevenire la diffusione dell’epatite C ad altri, non permettere a nessuno di entrare in contatto con il tuo sangue. Benda tutte le ferite, anche quelle piccole. Non condividere articoli per la cura personale come spazzolini da denti e rasoi. Non donare o elencarti come donatore di sangue o di organi. Informa sempre i tuoi operatori sanitari, inclusi i dentisti, che hai l’epatite C.

Punti chiave da considerare

Nessuna vitamina o integratori a base di erbe si sono dimostrati efficaci nel trattamento dell’epatite C, secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CENTRO PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLE MALATTIE). Parla con il tuo medico prima di assumere integratori alimentari o rimedi erboristici. Anche i prodotti naturali possono essere dannosi. È importante capire come possono interagire tra loro o con i farmaci. Se stai pensando di interrompere l’assunzione di farmaci, parla prima con il tuo medico. Una dieta sana e un esercizio moderato possono aiutare la tua salute generale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here