Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi L’avvelenamento da aspartame è reale?

L’avvelenamento da aspartame è reale?

0
3

Preoccupazione popolare

L’aspartame è un popolare sostituto dello zucchero che si trova in:

  • bibite dietetiche
  • spuntini
  • yogurt
  • altri cibi

Offre un’alternativa ipocalorica allo zucchero.

La Food and Drug Administration (FDA) lo ha approvato, ma alcune persone temono che possa causare problemi di salute.

In questo articolo, scopri in cosa consiste l’aspartame e cosa dice la ricerca sulla sua sicurezza.

Cos’è l’aspartame?

L’aspartame è una sostanza sintetica che combina due ingredienti:

1. Acido aspartico. Questo è un amminoacido non essenziale che si trova naturalmente nel corpo umano e nel cibo. Gli aminoacidi sono gli elementi costitutivi delle proteine ​​nel corpo. Il corpo utilizza l’acido aspartico per creare ormoni e per supportare la normale funzione del sistema nervoso. Le fonti alimentari includono carne, pesce, uova, soia e arachidi.

2. Fenilalanina. Questo è un amminoacido essenziale che è naturalmente presente nella maggior parte delle fonti proteiche, ma il corpo non lo produce naturalmente. Gli esseri umani devono ottenerlo dal cibo. Il corpo lo usa per produrre proteine, sostanze chimiche cerebrali e ormoni. Le fonti includono carni magre, latticini, noci e semi.

La combinazione di questi due ingredienti crea un prodotto che è circa 200 volte più dolce dello zucchero normale. Una piccola quantità può rendere il cibo molto dolce. Fornisce anche pochissime calorie.

Quali sono le affermazioni?

Numerosi siti web affermano che l’aspartame (venduto anche come Equal e NutraSweet) causa una serie di problemi di salute, tra cui:

  • SM
  • lupus
  • convulsioni
  • fibromialgia
  • depressione
  • perdita di memoria
  • problemi di vista
  • confusione

Il FDA ha approvato l’aspartame come dolcificante nutritivo nel 1981 e per l’uso nelle bevande gassate nel 1983. Secondo la FDA, gli studi ne supportano l’uso.

Al momento dell’approvazione, alcuni scienziati si sono opposti all’approvazione. Uno studio sugli animali ha indicato che i suoi componenti potrebbero avere un effetto negativo sullo sviluppo e sulla salute del cervello. Tuttavia, questo probabilmente accadrebbe solo con un’assunzione molto elevata di aspartame.

Un comitato di sicurezza ha deciso che era improbabile che un essere umano consumasse la quantità di aspartame necessaria per innescare questi problemi di salute. Hanno aggiunto che lo studio era difettoso e il dolcificante era sicuro.

L’American Cancer Society aggiunge che la FDA ha stabilito una “dose giornaliera accettabile (DGA)” per l’ingrediente. Si tratta di 50 milligrammi (mg) per chilogrammo (circa 2,2 libbre) ogni giorno o circa 100 volte inferiore alla quantità più piccola che è stata trovata per causare problemi di salute negli studi sugli animali.

Quali sono i potenziali pericoli?

Cosa abbiamo scoperto dagli anni ’80? Per la migliore informazione ci rivolgiamo a studi scientifici. Ecco alcune delle cose che abbiamo scoperto finora:

Sistema immunitario e stress ossidativo

Gli autori di una revisione del 2017 hanno concluso che l’aspartame può influenzare il sistema immunitario e, di conseguenza, può portare a stress ossidativo e infiammazione.

I loro risultati hanno suggerito che l’aspartame potrebbe influenzare le cellule di vari organi del corpo, tra cui cervello, cuore, fegato e reni. Essendo resistente ai batteri, potrebbe anche portare a uno squilibrio nel microbiota intestinale.

Hanno suggerito che l’aspartame potrebbe influenzare la tolleranza al glucosio e i livelli di insulina e hanno chiesto ulteriori ricerche sui benefici e gli svantaggi di questo dolcificante per le persone con diabete.

Fenilchetonuria

La FDA avverte che le persone con fenilchetonuria, una rara malattia ereditaria, hanno difficoltà a metabolizzare una fenilalanina, uno dei componenti dell’aspartame. Se la persona consuma questa sostanza, il corpo non la digerisce correttamente e può accumularsi.

Livelli elevati possono provocare danni al cervello.

La FDA esorta le persone con questa condizione a monitorare l’assunzione di fenilalanina dall’aspartame e da altre fonti.

Cambiamenti di umore

L’aspartame può aumentare il rischio di disturbi dell’umore come la depressione? In uno studio più vecchio, gli scienziati hanno scoperto che l’aspartame sembrava aumentare i sintomi nelle persone con una storia di depressione, ma non in quelle senza una tale storia.

UN Studio del 2014 degli adulti sani ha trovato risultati simili. Quando i partecipanti hanno consumato una dieta ricca di aspartame, hanno sperimentato più irritabilità e depressione.

Nel 2017, alcuni ricercatori hanno esaminato studi sul legame tra aspartame e aspetti della salute neurocomportamentale, tra cui:

  • mal di testa
  • crisi
  • emicrania
  • stati d’animo irritabili
  • ansia
  • depressione
  • insonnia

Hanno suggerito che la fenilalanina nell’aspartame può impedire al corpo di produrre e rilasciare neurotrasmettitori di “benessere”, come la serotonina e la dopamina. Hanno anche proposto che l’aspartame possa contribuire allo stress ossidativo e al rilascio di cortisolo.

Gli autori hanno proposto di utilizzare l’aspartame con cura, ma hanno anche chiesto ulteriori ricerche per confermare un collegamento.

Cancro

Alcuni studi sugli animali hanno trovato un legame tra aspartame e leucemia e altri tumori.

Uno studio del 2007, ad esempio, ha scoperto che i ratti a cui venivano somministrate basse dosi di aspartame ogni giorno della loro vita, inclusa l’esposizione fetale, avevano maggiori probabilità di sviluppare il cancro.

Uno studio del 2012 ha rilevato che i maschi che consumavano più di una porzione giornaliera di bibite dietetiche avevano un rischio più elevato di linfoma non Hodgkin.

Tuttavia, i maschi che consumavano quantità elevate di soda regolare avevano anche un aumentato rischio di linfoma non Hodgkin. Il motivo dell’aumento in ciascun caso non era chiaro.

Gli stessi scienziati in seguito hanno rilasciato delle scuse, poiché avevano utilizzato dati deboli nello studio.

Una valutazione degli studi del 2019 non ha trovato prove di un legame tra dolcificanti e bevande a basso contenuto calorico o zero calorie e un rischio più elevato di cancro nelle persone.

L’American Cancer Society osserva che non ci sono prove sufficienti per dimostrare che l’aspartame provoca il cancro.

Sclerosi multipla e lupus

Secondo la National MS Society, l’idea che ci sia un legame tra aspartame e SM è una “teoria smentita”.

La Lupus Foundation of America non crede che il consumo di aspartame possa portare al lupus.

Mal di testa

In un Studio del 1987, i ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno assunto l’aspartame non hanno segnalato più mal di testa di quelle che hanno assunto un placebo.

Tuttavia, gli autori di un piccolo studio del 1994 ha concluso che alcune persone possono essere suscettibili al mal di testa da aspartame. Altri scienziati in seguito hanno criticato questo studio a causa del suo design.

Ottieni alcuni suggerimenti qui su modi naturali per sbarazzarti del mal di testa.

Convulsioni

In uno studio del 1995, i ricercatori hanno testato 18 persone che hanno affermato di aver avuto crisi epilettiche dopo aver consumato aspartame. Hanno scoperto che anche con una dose elevata di circa 50 mg, l’aspartame non aveva più probabilità di causare convulsioni rispetto a un placebo.

Un studio precedente del 1992 su animali con e senza epilessia hanno riscontrato risultati simili.

Fibromialgia

Nel 2010, gli scienziati hanno pubblicato un file piccolo caso clinico circa due pazienti e l’effetto negativo dell’aspartame. Entrambi i pazienti hanno affermato di aver provato sollievo dal dolore della fibromialgia durante la rimozione dell’aspartame dalla loro dieta.

Tuttavia, nessuna prova sperimentale supporta queste affermazioni. Uno studio successivo non ha trovato prove a sostegno di una connessione. La rimozione dell’aspartame dalle diete di 72 partecipanti allo studio non ha influito sul dolore della fibromialgia.

Dovresti evitare l’aspartame?

Le persone con fenilchetonuria dovrebbero fare attenzione quando consumano aspartame e potrebbe avere un impatto su quelli con disturbi dell’umore. Alcuni scienziati hanno suggerito che potrebbe anche influenzare il modo in cui funziona il sistema immunitario.

Tuttavia, attualmente non ci sono prove che suggeriscano che aumenti il ​​rischio di convulsioni, SM, lupus, cancro o altre malattie.

Le seguenti organizzazioni considerano l’aspartame un sostituto sicuro dello zucchero:

  • FDA
  • Comitato misto di esperti sugli additivi alimentari
  • Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura
  • Autorità europea per la sicurezza alimentare
  • Organizzazione mondiale della sanità

A causa della crescente preoccupazione dell’opinione pubblica, tuttavia, molti produttori di alimenti e bevande hanno scelto di evitare l’aspartame. Se pensi di essere sensibile al sostituto dello zucchero, assicurati di leggere le etichette di cibi e bevande e prova a scegliere prodotti senza aspartame.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here