Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Lavoro precipitoso: quando il lavoro è veloce e furioso

Lavoro precipitoso: quando il lavoro è veloce e furioso

0
5

Se vedi la frase “travaglio precipitoso” scritta su una cartella clinica, potrebbe non significare molto per te. Ma è probabile che conosci qualcuno che l’ha sperimentato.

Abbiamo tutti sentito storie di persone che sono entrate in travaglio e hanno partorito il loro bambino in un periodo di tempo molto breve. O forse hai sentito storie di donne che hanno partorito in macchina mentre andavano in ospedale. Il travaglio precipitoso è un travaglio che avviene molto velocemente. Quindi, vale la pena prendere lo scoop in modo che tu possa essere pronto nel caso ti accada.

Che cos’è il lavoro precipitoso?

Forse ti starai chiedendo che cos’è, esattamente, il travaglio precipitoso? Fondamentalmente, è l’esperienza di essere in travaglio e poi partorire meno di 3 ore dopo l’inizio delle contrazioni regolari, cioè quando si è sviluppato un modello stabile di contrazioni. Tre ore possono sembrare un’eternità se sei tu ad avere le contrazioni, ma questa è la soglia che gli esperti usano per definire un travaglio e un parto molto rapidi.

In confronto, un travaglio regolare per le persone che non hanno mai partorito prima durerebbe tra le 3 e le 30 ore dopo l’inizio delle contrazioni regolari e tra le 3 e le 15 ore nelle persone che hanno precedentemente partorito un bambino.

Quali sono alcuni segni che sta iniziando un travaglio precipitoso?

Il travaglio può essere molto imprevedibile, soprattutto nelle prime fasi. Di solito, all’inizio del travaglio, inizierai a sentire alcune contrazioni lievi e irregolari. Ma dopo un po’, quelle contrazioni diventeranno più forti e più consistenti. Questo è un segno che la tua cervice sta iniziando ad aprirsi e diventare più sottile e più corta, preparandosi per l’eventuale nascita del tuo bambino. L’intero processo, tuttavia, può richiedere molte ore.

Se le tue contrazioni improvvisamente accelerano e diventano davvero intense prima che sia trascorso molto tempo, potrebbe essere un segnale di avvertimento che stai vivendo un travaglio precipitoso.

Altri possibili segni:

  • Potresti non avere la sensazione di fare una pausa tra le contrazioni.
  • Senti l’intensità di portare giù e spingere.

Cosa dovresti fare se pensi di essere in travaglio precipitoso?

Se non hai mai avuto un travaglio prima, potresti non sapere esattamente a cosa fare attenzione. Pensa: veloce e intenso. Le contrazioni iniziano, accelerano subito, e non si fermano.

In effetti, tu e il tuo partner potreste essere preoccupati che le contrazioni siano così vicine tra loro. Senti un forte bisogno di spingere, anche se ti sembra di aver appena iniziato ad avere le contrazioni e potresti non essere neanche lontanamente vicino all’ospedale o al centro per il parto.

Se pensi di essere in travaglio precipitoso, non aspettare di chiamare il medico o l’ostetrica. Chiama subito e descrivi la tua situazione. Potrebbero voler sapere quando sono iniziate le contrazioni e quanto sono distanti. Ti aiuteranno a capire il modo migliore per procedere.

Chi è a rischio di parto precipitoso?

A volte, non puoi dire in anticipo chi avrà un travaglio e un parto estremamente rapidi.

Ma alcune persone sembrano essere più a rischio di un travaglio precipitoso rispetto ad altre. Le donne con una storia di travaglio precipitoso hanno maggiori probabilità di sperimentare un altro travaglio e parto rapidi. Ciò significa che quelle donne che hanno consegnato i loro bambini in macchina sulla strada per l’ospedale hanno maggiori probabilità di avere un altro parto sgangherato con i futuri bambini.

La ricerca suggerisce anche che le donne che hanno subito il distacco della placenta, una condizione che si verifica quando la placenta si stacca troppo presto dall’utero, potrebbero essere a maggior rischio.

Altri fattori che sembrano essere fattori di rischio per il travaglio precipitoso includono:

  • ipertensione cronica
  • trattamenti per la fertilità
  • induzione del travaglio con la prostaglandina E2 (PGE2), un farmaco che dilata la cervice
  • restrizione della crescita intrauterina
  • un bambino di taglia piccola, o per essere tecnici, un feto che pesa meno di 2500 grammi (che si traduce approssimativamente in 5,5 libbre).

Quali sono le potenziali complicazioni del travaglio precipitoso?

Nella migliore delle ipotesi, spingerai fuori il bambino in un batter d’occhio e niente andrà storto e tutti stanno bene. In molti casi, non ci sono problemi o complicazioni significativi con il travaglio precipitoso.

Ma, a volte, possono esserci complicazioni che si sviluppano da un travaglio precipitoso. Per uno, che l’epidurale o un’altra strategia di gestione del dolore su cui contavi potrebbe non essere possibile.

Altre potenziali complicazioni per la madre possono includere:

  • forte sanguinamento o emorragia dalla vagina o dall’utero
  • strappi o lacerazioni alla cervice o ai tessuti vaginali
  • lacerazioni al perineo, che è l’area tra l’apertura vaginale e l’ano
  • shock dopo il parto

Nel frattempo, anche il tuo team sanitario potrebbe essere preoccupato per il tuo bambino. Quando una madre entra in travaglio precipitoso, il bambino è a maggior rischio di infezione se il parto effettivo avviene in un ambiente non sterile invece che in una sala parto in un ospedale o in un centro parto. Il tuo bambino potrebbe anche avere maggiori probabilità di respirare parte del liquido amniotico in questa situazione.

Tuttavia, solo perché sei a rischio di potenziali complicazioni non significa che le sperimenterai. Inoltre, se stai consegnando un bambino più piccolo, alcune ricerche suggeriscono che potresti avere meno probabilità di sviluppare quelle lacerazioni alla cervice, alla vagina o al perineo.

Porta via

Il travaglio precipitoso può sembrare un po’ spaventoso, soprattutto se non ti senti preparato per questa possibilità. La cosa migliore da fare è parlare con il medico se pensi di essere a rischio di travaglio precipitoso o anche se non sei sicuro di essere a rischio maggiore.

È sempre una buona idea fare un piano, nel caso in cui ti capitasse un travaglio precipitoso. Condividi il piano con il tuo partner in modo da essere entrambi pronti nel caso in cui le cose sembrino andare un po’ più veloci di quanto avresti potuto prevedere.

Nel frattempo, assicurati di partecipare a tutte le tue visite di assistenza prenatale, in modo che il tuo medico possa tenere traccia dei tuoi progressi e del tuo bambino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here