Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La progressione della spondilite anchilosante

La progressione della spondilite anchilosante

0
4

La colonna vertebrale normale e gli effetti dell’invecchiamento

La spondilite anchilosante (AS) è una forma di artrite associata all’infiammazione a lungo termine delle articolazioni spinali, chiamate anche vertebre. La condizione può causare mal di schiena, dolore all’anca e rigidità. Può anche influenzare la mobilità di una persona.

La tua colonna vertebrale è progettata per proteggere i nervi vulnerabili del midollo spinale. Come i pezzi di un puzzle ad incastro, le ossa della colonna vertebrale si incastrano perfettamente. Ciò consente flessibilità senza compromettere la protezione del midollo spinale.

Con il progredire del normale invecchiamento, il tessuto dei dischi intervertebrali ammortizzanti sviluppa piccoli strappi e crepe. Allo stesso tempo, il nucleo interno gelatinoso della vertebra, chiamato nucleo polposo, perde gradualmente acqua e la capacità di assorbire gli urti in modo efficiente. Alla fine, l’anello esterno della vertebra, chiamato anulus fibrosus, si indebolisce e si lacera. Il disco sporgente può premere sui nervi e causare dolore.

Gli effetti e la progressione della spondilite anchilosante

AS colpisce principalmente la colonna vertebrale e le articolazioni sacroiliache (SI). Ci sono due articolazioni SI su entrambi i lati della colonna vertebrale nel bacino.

Non è chiaro cosa causi l’infiammazione che si traduce in vertebre rigide. Tuttavia, si ritiene che i fattori genetici abbiano un ruolo. Quando le vertebre infiammate producono osso extra, alla fine si fondono insieme. Questa fusione avvolge i dischi spinali che assorbono gli urti e limita fortemente la flessibilità della colonna vertebrale. Quando le vertebre si fondono, a volte viene chiamato “spina di bambù”.

Come la spondilite anchilosante può limitare i movimenti

In questo confronto, le vertebre della colonna vertebrale inferiore si sono fuse insieme. Ciò rende difficile piegarsi avanti e indietro.

Le persone con AS possono risvegliarsi molto rigide e avere difficoltà a stare seduti o in piedi per lunghi periodi di tempo. I medici possono prescrivere terapia fisica ed esercizio fisico, in particolare il nuoto. Alcuni credono che l’attività fisica che promuove la gamma di movimento possa prolungare la flessibilità. Quando si verifica la fusione della colonna vertebrale, mantenere una buona postura può aiutare a evitare piegamenti estremi.

Trattamento della spondilite anchilosante

Sebbene non esista una cura attuale per l’AS, sono disponibili terapie eccellenti per ridurre l’infiammazione, diminuire il dolore e rallentare la progressione della malattia. I trattamenti vanno da farmaci antinfiammatori da banco come l’ibuprofene (Advil) o dosi prescritte di FANS a terapie biologiche più recenti come:

  • etanercept (Enbrel)
  • infliximab (Remicade)
  • golimumab (Simponi Aria)
  • adalimumab (Humira)
  • certolizumab (Cimzia)
  • secukinumab (Cosentyx)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here