La peste

0
2

Cos’è la peste?

La peste è una grave infezione batterica che può essere mortale. A volte indicata come la “peste nera”, la malattia è causata da un ceppo batterico chiamato Yersinia pestis. Questo batterio si trova negli animali di tutto il mondo e di solito viene trasmesso all’uomo attraverso le pulci.

Il rischio di peste è maggiore nelle aree con scarsa igiene, sovraffollamento e una grande popolazione di roditori.

In epoca medievale, la peste è stata responsabile della morte di milioni di persone in Europa.

Oggi ce ne sono solo 1.000-2.000 casi segnalati in tutto il mondo ogni anno, con la più alta incidenza in Africa.

La peste è una malattia in rapida evoluzione che può portare alla morte se non trattata. Se sospetti di averlo, chiama subito un medico o vai al pronto soccorso per cure mediche immediate.

Tipi di peste

Esistono tre forme base di peste:

Piaga bubbonica

La forma più comune di peste è la peste bubbonica. Di solito si contrae quando un roditore o una pulce infetta ti morde. In casi molto rari, è possibile ottenere i batteri da materiale che è entrato in contatto con una persona infetta.

La peste bubbonica infetta il tuo sistema linfatico (una parte del sistema immunitario), causando infiammazione nei tuoi linfonodi. Se non trattata, può spostarsi nel sangue (causando peste setticemica) o nei polmoni (causando peste polmonare).

Peste setticemica

Quando i batteri entrano direttamente nel flusso sanguigno e si moltiplicano lì, è noto come peste setticemica. Quando non vengono curati, sia la peste bubbonica che quella polmonare possono portare alla peste setticemica.

Peste polmonare

Quando i batteri si diffondono o infettano per la prima volta i polmoni, si parla di peste polmonare, la forma più letale della malattia. Quando qualcuno con la peste polmonare tossisce, i batteri dai polmoni vengono espulsi nell’aria. Anche altre persone che respirano quell’aria possono sviluppare questa forma di peste altamente contagiosa, che può portare a un’epidemia.

La peste polmonare è l’unica forma di peste che può essere trasmessa da persona a persona.

Come si diffonde la peste

Le persone di solito contraggono la peste attraverso il morso di pulci che si sono precedentemente nutrite di animali infetti come topi, ratti, conigli, scoiattoli, scoiattoli e cani della prateria. Può anche essere diffuso attraverso il contatto diretto con una persona o un animale infetto o mangiando un animale infetto.

La peste può anche diffondersi attraverso graffi o morsi di domestici infetti gatti.

È raro che la peste bubbonica o setticemica si diffonda da un essere umano all’altro.

Segni e sintomi della peste

Le persone infette dalla peste di solito sviluppano sintomi simil-influenzali da due a sei giorni dopo l’infezione. Ci sono altri sintomi che possono aiutare a distinguere le tre forme di peste.

Sintomi della peste bubbonica

I sintomi della peste bubbonica generalmente compaiono entro 2-6 giorni dall’infezione. Loro includono:

  • febbre e brividi
  • mal di testa
  • dolore muscolare
  • debolezza generale
  • convulsioni

Potresti anche provare ghiandole linfatiche dolorose e gonfie, chiamate bubboni. Questi compaiono tipicamente nell’inguine, nelle ascelle, nel collo o nel sito della puntura d’insetto o del graffio. I bubboni sono ciò che dà il nome alla peste bubbonica.

Sintomi della peste setticemica

I sintomi della peste setticemica di solito iniziano entro due o sette giorni dall’esposizione, ma la peste setticemica può portare alla morte prima ancora che compaiano i sintomi. I sintomi possono includere:

  • dolore addominale
  • diarrea
  • nausea e vomito
  • febbre e brividi
  • estrema debolezza
  • sanguinamento (il sangue potrebbe non essere in grado di coagulare)
  • shock
  • pelle che diventa nera (cancrena)

Sintomi di peste polmonare

I sintomi della peste polmonare possono comparire rapidamente anche un giorno dopo l’esposizione ai batteri. Questi sintomi includono:

  • problema respiratorio
  • dolore al petto
  • tosse
  • febbre
  • mal di testa
  • debolezza generale
  • espettorato sanguinante (saliva e muco o pus dai polmoni)

Cosa fare se pensi di avere la peste

La peste è una malattia pericolosa per la vita. Se sei stato esposto a roditori o pulci, o se hai visitato una regione in cui è nota la presenza di peste e sviluppi sintomi di peste, contatta immediatamente il tuo medico:

  • Preparati a informare il tuo medico di eventuali località e date di viaggio recenti.
  • Fai un elenco di tutti i farmaci da banco, integratori e farmaci da prescrizione che prendi.
  • Fai un elenco delle persone che hanno avuto stretti contatti con te.
  • Informa il tuo medico di tutti i tuoi sintomi e di quando sono comparsi per la prima volta.

Quando visiti il ​​medico, il pronto soccorso o in qualsiasi altro luogo in cui sono presenti altri, indossa una mascherina chirurgica per prevenire la diffusione della malattia.

Come viene diagnosticata la peste

Se il medico sospetta che tu possa avere la peste, verificherà la presenza dei batteri nel tuo corpo:

  • Un esame del sangue può rivelare se hai la peste setticemica.
  • Per verificare la presenza di peste bubbonica, il medico utilizzerà un ago per prelevare un campione del fluido nei linfonodi ingrossati.
  • Per verificare la presenza di peste polmonare, il fluido verrà estratto dalle vie respiratorie da un tubo che viene inserito nel naso o nella bocca e in gola. Questa si chiama broncoscopia.

I campioni verranno inviati a un laboratorio per l’analisi. I risultati preliminari possono essere pronti in sole due ore, ma il test di conferma richiede dalle 24 alle 48 ore.

Spesso, se si sospetta la peste, il medico inizierà il trattamento con antibiotici prima che la diagnosi sia confermata. Questo perché la peste progredisce rapidamente e un trattamento precoce può fare una grande differenza nella guarigione.

Trattamento per la peste

La peste è una condizione pericolosa per la vita che richiede cure urgenti. Se presa e trattata precocemente, è una malattia curabile utilizzando antibiotici comunemente disponibili.

Senza alcun trattamento, la peste bubbonica può moltiplicarsi nel flusso sanguigno (causando peste setticemica) o nei polmoni (causando peste polmonare). La morte può verificarsi entro 24 ore dalla comparsa del primo sintomo.

Il trattamento di solito prevede antibiotici forti ed efficaci come gentamicina o ciprofloxacina, fluidi per via endovenosa, ossigeno e, a volte, supporto respiratorio.

Le persone con peste polmonare devono essere isolate dagli altri pazienti.

Il personale medico e gli operatori sanitari devono prendere precauzioni rigorose per evitare di contrarre o diffondere la peste.

Il trattamento viene continuato per diverse settimane dopo la risoluzione della febbre.

Anche chiunque sia entrato in contatto con persone affette da peste polmonare dovrebbe essere monitorato e di solito vengono somministrati antibiotici come misura preventiva.

Outlook per i malati di peste

La peste può portare alla cancrena se i vasi sanguigni delle dita delle mani e dei piedi interrompono il flusso sanguigno e causano la morte dei tessuti. In rari casi, la peste può causare meningite, un’infiammazione delle membrane che circondano il midollo spinale e il cervello.

Ottenere il trattamento il più rapidamente possibile è fondamentale per impedire che la peste diventi mortale.

Come prevenire la peste

Tenere sotto controllo la popolazione di roditori a casa, sul posto di lavoro e nelle aree ricreative può ridurre notevolmente il rischio di contrarre i batteri che causano la peste. Mantieni la tua casa libera da cataste di legna da ardere disordinata o pile di roccia, arbusti o altri detriti che potrebbero attirare i roditori.

Proteggi i tuoi animali domestici dalle pulci utilizzando prodotti per il controllo delle pulci. Gli animali che vagano liberamente all’aperto possono avere maggiori probabilità di entrare in contatto con pulci o animali infettati dalla peste.

Se vivi in ​​un’area in cui è nota la presenza della peste, il CDC consiglia di non consentire agli animali domestici che vagano liberamente di dormire nel tuo letto. Se il tuo animale domestico si ammala, chiedi subito assistenza a un veterinario.

Usa prodotti repellenti per insetti o repellenti naturali per insetti (come olio di limone eucalipto) quando si trascorre del tempo all’aperto.

Se sei stato esposto alle pulci durante un’epidemia di peste, visita immediatamente il medico in modo che le tue preoccupazioni possano essere affrontate rapidamente.

Non esiste attualmente alcun vaccino disponibile in commercio contro la peste negli Stati Uniti.

Peste in tutto il mondo

Epidemie di peste uccisero milioni di persone (circa un quarto della popolazione) in Europa durante il Medioevo. È diventato noto come la “morte nera”.

Oggi il rischio di sviluppare la peste è piuttosto basso, con solo 3.248 casi e 584 decessi segnalato all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dal 2010 al 2015.

Le epidemie sono generalmente associate a ratti e pulci infestati in casa. Anche le condizioni di vita affollate e le cattive condizioni igieniche aumentano il rischio di peste.

Oggi, la maggior parte dei casi umani di peste si verifica in Africa, anche se compaiono altrove. I paesi in cui la peste è più comune sono il Madagascar, la Repubblica Democratica del Congo e il Perù.

La peste è rara negli Stati Uniti, ma la malattia lo è ancora a volte trovato nel sud-ovest rurale e, in particolare, in Arizona, Colorado e New Mexico. L’ultima epidemia di peste negli Stati Uniti si è verificata nel 1924-1925 a Los Angeles.

Negli Stati Uniti, segnalato casi in media sette all’anno. La maggior parte ha avuto la forma della peste bubbonica. Non c’è stato un caso di trasmissione da persona a persona della peste nelle aree urbane degli Stati Uniti dal 1924.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here