Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La guida ai farmaci per la prevenzione dell’emicrania

La guida ai farmaci per la prevenzione dell’emicrania

0
12

Michela Ravasio/Stocksy

Esistono diversi tipi di farmaci disponibili sia per trattare che per aiutare a prevenire i sintomi dell’emicrania grave.

Le opzioni di trattamento possono dipendere dalla presenza di emicrania episodica o cronica e dalla gravità e frequenza degli episodi di emicrania. Il medico discuterà la tua storia di emicrania e le opzioni giuste per te.

In questo articolo, discuteremo i diversi tipi di farmaci per la prevenzione dell’emicrania, i pro ei contro, e come funzionano.

Una rapida occhiata ai tipi di farmaci per la prevenzione dell’emicrania

Fare clic su una classe di farmaci per passare alla sua spiegazione:

  • Farmaci anticonvulsivanti
  • Farmaci antidepressivi
  • Beta-bloccanti
  • Tossina botulinica
  • Inibitori CGRP

Quali sono i farmaci per la prevenzione dell’emicrania?

Se si verificano attacchi di emicrania frequenti e gravi che interrompono la tua vita, il medico può discutere con te dei farmaci preventivi. Questi farmaci possono prevenire e curare i sintomi dell’emicrania, ma non curano la condizione.

I farmaci per l’emicrania sono classificati in due categorie:

  • Farmaci abortivi. Chiamati anche trattamenti acuti, i farmaci abortivi per l’emicrania aiutano a gestire i sintomi dell’emicrania quando si verificano.
  • Farmaci preventivi. Questi tipi di farmaci aiutano a ridurre il rischio di avere un episodio di emicrania e la gravità dei sintomi.

Potrebbe essere prescritto farmaci preventivi con altri farmaci per migliorare il trattamento. I farmaci per la prevenzione possono essere:

  • orale (assunta giornalmente per bocca)
  • farmaci iniettabili che prendi meno spesso (da una volta al mese a una volta ogni 3 mesi).

Il medico o il farmacista possono dirti di più sulla forma e sul dosaggio dei farmaci per l’emicrania.

Secondo una dichiarazione di consenso aggiornata del 2021 da parte del American Headache Society, ci sono diversi tipi di farmaci che hanno dimostrato di essere efficaci per la prevenzione dell’emicrania.

Il miglior farmaco preventivo per te dipende da diversi fattori, tra cui:

  • la frequenza e la gravità degli episodi di emicrania
  • della tua età
  • altre condizioni di salute che potresti avere
  • altri farmaci che potresti assumere

Tipi di farmaci per la prevenzione dell’emicrania

Farmaci anticonvulsivanti e antiepilettici

I farmaci anticonvulsivanti sono usati per trattare i tipi di convulsioni. Alcuni di questi tipi di farmaci sono approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per prevenzione dell’emicrania (divalproex sodico, topiramato). Alcuni altri possono anche essere usati off-label per la prevenzione dell’emicrania. Questo è quando un farmaco viene utilizzato per uno scopo diverso dal suo uso approvato.

Gli scienziati non sono sicuri di come funzionino gli anticonvulsivanti per la prevenzione dell’emicrania, ma si pensa che calmino i segnali nervosi iperattivi nel cervello. I farmaci anticonvulsivanti per la prevenzione dell’emicrania vengono assunti per via orale.

Chiedi al tuo medico maggiori informazioni sui benefici e sui rischi di questi farmaci e quanto tempo impiegano per iniziare a lavorare.

Alcuni tipi di farmaci anticonvulsivanti

I farmaci anticonvulsivanti che vengono talvolta utilizzati per prevenire gli episodi di emicrania includono:

  • carbamazepina (Tegretol)
  • divalproex sodico (Depakote e Depakote ER)
  • topiramato (Topamax)
  • valproato (Depakene)

Alcuni effetti collaterali possono includere:

  • vertigini
  • sonnolenza
  • problemi di vista
  • reazione allergica
  • pensieri o azioni suicidi

  • infezione
  • nausea
  • vomito
  • problemi di coordinazione

Questi non sono tutti i tipi di anticonvulsivanti o tutti i loro effetti collaterali. Per saperne di più su questa classe di farmaci, chiedi a un medico maggiori informazioni. Possono anche parlarti dei benefici e degli effetti dannosi degli anticonvulsivanti e se uno può essere il migliore per te.

Antidepressivi

Esistono diversi tipi di farmaci antidepressivi usati per trattare la depressione e altri disturbi dell’umore. Diversi sono anche usati off-label per la prevenzione dell’emicrania. Funzionano regolando i neurotrasmettitori nel cervello per prevenire alcuni sintomi di emicrania. Sono assunti per via orale per via orale.

Il medico può dirti di più sui pro e contro di questi farmaci e su cosa puoi aspettarti dal trattamento.

Esempi di antidepressivi

Alcuni antidepressivi usati per prevenire gli episodi di emicrania includono:

  • amitriptilina (Elavil, Endep)
  • duloxetina (Cymbalta)
  • nortriptilina (Aventyl, Pamelor)
  • venlafaxina (Effexor)

Gli effetti collaterali possono includere:

  • nausea
  • stipsi
  • vertigini
  • sonnolenza
  • bocca asciutta
  • fatica
  • male alla testa
  • perdita di peso
  • aumento di peso
  • pensieri suicidi
  • la visione cambia

Questi non sono tutti i tipi di antidepressivi o tutti i loro effetti collaterali. Per saperne di più sull’efficacia di questi farmaci, parla con il tuo medico.

Beta-bloccanti

Questa classe di farmaci è usata per trattare condizioni cardiovascolari come l’ipertensione. Due di questi tipi di farmaci sono approvati dalla FDA per la prevenzione dell’emicrania (propranololo e timololo). Altri farmaci in questa classe possono anche essere usati off-label per la prevenzione dell’emicrania.

Non è chiaro come funzionano i beta-bloccanti per prevenire gli attacchi di emicrania, ma possono avere diverse azioni sul cervello e ridurre lo stress, che è un fattore scatenante per l’emicrania.

Chiedi al tuo medico se questa classe di farmaci è giusta per trattare i sintomi dell’emicrania e cosa puoi aspettarti dal trattamento.

Esempi di beta-bloccanti

Alcuni beta-bloccanti possono essere prescritti per prevenire i sintomi dell’emicrania. Questi farmaci includono:

  • metoprololo (Toprol XL)
  • propranololo (Inderal)
  • atenololo (Tenormin)
  • nadololo (Corgard)
  • timololo (Blocadren)

I possibili effetti collaterali includono:

  • depressione
  • fatica
  • vertigini
  • problemi a dormire
  • effetti collaterali sessuali
  • nausea

Tossina botulinica (Botox)

La tossina botulinica (Botox) è costituita dalla proteina purificata Clostridium botulinum. La tossina onabotulinumtoxinA è approvata dalla FDA per il trattamento dei sintomi dell’emicrania cronica.

Botox può aiutare a gestire alcuni sintomi di emicrania, come:

  • frequenza di emicrania
  • sensibilità alla luce e al suono
  • nausea

Il botox viene somministrato per iniezione. Funziona bloccando le terminazioni nervose che inviano segnali di dolore.

Il medico può dirti di più sull’efficacia di questo farmaco e se è giusto per te.

Gli effetti collaterali possono includere:

  • reazione allergica
  • occhi asciutti
  • problemi di vista
  • debolezza muscolare
  • male alla testa
  • dolore al collo
  • gonfiore o caduta nella zona delle palpebre
  • fatica

Inibitori del peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP)

CGRP è un tipo di proteina che viene rilasciata nel cervello e può influenzare i sintomi dell’emicrania. Gli inibitori del CGRP sono una classe di farmaci che possono essere suddivisi in:

  • Farmaci con anticorpi monoclonali. Questa classe di farmaci è costituita da cellule immunitarie. È un tipo di farmaco biologico, poiché è composto da cellule viventi.
  • Gepants (antagonisti del recettore CGRP). I gepants sono piccole molecole che bloccano i recettori CGRP dai peptidi.

Questi nuovi farmaci sono utilizzati per la prevenzione dell’emicrania sia episodica che cronica. Si pensa che aiutino a prevenire gli episodi di emicrania legando o bloccando l’attivazione delle proteine ​​CGRP nel corpo, il che aiuta a gestire alcuni sintomi di emicrania.

Il medico può dirti di più sui farmaci specifici di questa classe, nonché sui loro benefici, rischi e quanto tempo impiegano per funzionare.

Esempi di inibitori CGRP

Anticorpi monoclonali
  • erenumab (Aimovig): iniezione preriempita per autoiniezione sottocutanea (sotto la pelle)

  • eptinezumab-jjmr (Vyepti): somministrato per via endovenosa (direttamente in una vena)

  • fremanezumab-vfrm (Ajovy): penna preriempita per autoiniezione sottocutanea

  • galcanezumab (Emgality): penna preriempita per autoiniezione sottocutanea

Gepants
  • atogepant (Qulipta): una pillola presa per bocca
  • rimegepant (Nurtec ODT): una compressa orale progettata per dissolversi rapidamente

Alcuni potenziali effetti collaterali sono:

  • sintomi influenzali
  • reazioni al sito di iniezione (arrossamento, prurito, dolore)
  • reazione allergica

Cosa incide sui costi di questi farmaci?

Il costo del farmaco dipende da:

  • se hai l’assicurazione
  • se è di marca o generico
  • la forma del farmaco (capsula, iniezione, ecc.)
  • la fornitura dei giorni (30 giorni contro 90 giorni)
  • quanto spesso prendi il farmaco

Puoi verificare con il tuo medico o il farmacista per saperne di più sul costo dei tuoi farmaci. Puoi anche controllare GoodRx.com per scoprire il costo nella tua zona senza assicurazione.

Altre opzioni

Ci sono altre opzioni non farmacologiche con prova di una certa efficacia. Loro includono:

  • Vitamina B2. Non è chiaro come la vitamina B2 (riboflavina) agisca per prevenire l’emicrania, ma può aiutare a ridurre il numero di episodi di emicrania e mal di testa. Chiedi al tuo medico se un integratore di vitamina B2 potrebbe giovarti.
  • Magnesio. Il magnesio può prevenire alcuni sintomi specifici dell’emicrania, come l’aura e gli episodi di emicrania legati al ciclo. Il magnesio aiuta a ridurre il numero e la gravità di alcuni tipi di emicrania.
  • Yoga. La pratica dello yoga può migliorare il rilassamento, che aiuta a ridurre lo stress e l’ansia. Lo yoga aumenta anche la circolazione, che può ridurre la gravità e la frequenza dell’emicrania nel tempo.
  • Neuromodulazione. Si pensa che i dispositivi di neuromodulazione riducano l’emicrania rallentando l’attività cerebrale, che riduce il dolore da emicrania.
  • Terapia cognitivo comportamentale (CBT). La CBT è una forma di allenamento comportamentale che può aiutarti a rilassarti e ridurre lo stress, l’ansia e la depressione legati ai sintomi dell’emicrania.

Non assumere prodotti da banco (vitamine, erbe, antidolorifici) senza aver prima consultato il medico. Possono dirti cosa puoi prendere in sicurezza.

Comprendere di più sui sintomi dell’emicrania può aiutarti a trovare un sollievo efficace. Ciò comprende:

  • tenere un diario dell’emicrania (tenere traccia dei tuoi attacchi e sintomi di emicrania)
  • evitare i trigger di emicrania quando possibile (stress, tempo atmosferico, cambiamenti ormonali)
  • cambiamenti nello stile di vita (esercizio fisico, buone abitudini di sonno, dieta)

L’asporto

Gli episodi di emicrania possono causare forti dolori che sconvolgono la tua vita quotidiana, le tue attività e il tuo benessere.

Se si verificano frequenti emicranie, è possibile adottare misure per ridurre i sintomi e la gravità correlati all’emicrania.

Parla con un medico dei diversi tipi di farmaci disponibili e se potrebbero essere efficaci per i tuoi sintomi.

Ci sono anche opzioni non farmacologiche che puoi adottare per prevenire gli episodi di emicrania.

Chiedi al tuo medico maggiori informazioni sul tuo tipo di emicrania e su come prevenirli a lungo termine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here