Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La chiamata ravvicinata di mia figlia mi ha motivato a tenere il...

La chiamata ravvicinata di mia figlia mi ha motivato a tenere il mio colesterolo sotto controllo

0
3

Design di Viviana Quevedo; Fotografia: per gentile concessione di Emily Yerick

Sono stato sovrappeso dalla terza elementare, ma è stato solo dopo il liceo che il mio peso ha iniziato a salire davvero. Nonostante il mio aumento di peso, ero in buona salute e ho continuato a condurre una vita normale durante i miei 20 anni.

Non è stato fino alla mia prima gravidanza nel 2014, all’età di 29 anni, che il peso è diventato davvero una preoccupazione. Ho sviluppato l’ipertensione gestazionale e sono stata sottoposta a farmaci per la pressione sanguigna.

Dopo la nascita di mio figlio, la mia pressione sanguigna non è mai più diminuita. Ho dovuto continuare a prendere farmaci per i prossimi 5 anni.

Ho lottato a intermittenza per controllare il mio colesterolo. Ma quando ho visto la vita di mia figlia piccola lampeggiare davanti ai miei occhi, ho capito che dovevo fare un cambiamento duraturo.

Lotta con il colesterolo alto

Avevo solo 34 anni nel 2019 quando il mio medico mi ha detto che dovevo prendere farmaci per controllare il mio colesterolo. Stavo già assumendo farmaci per la pressione sanguigna, quindi aggiungere un nuovo farmaco non era qualcosa che volevo fare.

Mi sono stati dati 3 mesi per cambiare la mia dieta. Non sono riuscito. Il mio medico mi ha dato altri 3 mesi e ho fallito di nuovo.

Il mio medico mi ha detto che i farmaci erano l’unica risposta a quel punto. Ho promesso che questa volta sarebbe stato diverso. Mi ha inviato informazioni su una dieta a basso contenuto di grassi e mi ha detto che avevo altri 3 mesi.

Finalmente ero motivato ad avere successo.

Ho monitorato la mia assunzione di cibo. Ho ridotto il consumo di latticini e eliminato completamente il fast food. Ho iniziato a camminare ogni giorno e alla fine ho corso più gare di 5K e 10K!

In soli 60 giorni, sono riuscito a portare il mio colesterolo sotto i 200 mg / dL. Ho assicurato al mio medico che avrei continuato a seguire questo stile di vita per tenere sotto controllo il mio colesterolo.

Affrontare battute d’arresto

Vorrei che la storia finisse lì. Ma più tardi, nel 2019, a mia figlia sono state diagnosticate diverse gravi condizioni di salute. Abbiamo passato molto tempo dentro e fuori gli ospedali e la mia depressione ha lasciato di nuovo il posto a cattive abitudini alimentari. Ho recuperato quasi tutto il peso che avevo perso.

Poi, nell’aprile 2020, mia figlia, che allora aveva 3 anni, stava giocando con il gesso sul marciapiede nel vialetto quando improvvisamente corse verso la strada. Ho corso più veloce che potevo e ancora non sono riuscito a raggiungerla in tempo. Fortunatamente un vicino è stato in grado di portarla via dal percorso di un’auto in rapido movimento.

Sapevo che se avessi continuato il mio viaggio verso una vita sana, avrei avuto la forza e la resistenza per stare al passo con lei.

Quando la mia routine fisica quel mese ha rivelato che il mio colesterolo era di nuovo ben oltre 200 mg / dL, sono diventato più determinato che mai a fare un cambiamento duraturo.

Il percorso per una vita più sana

Quando ci siamo trovati improvvisamente fuori dall’ufficio e abbiamo lavorato da casa lo scorso anno, io e un collega siamo diventati amici su Instagram. È un’istruttrice di salute e benessere e ha visto che ho lottato per anni con il mio percorso di benessere.

Mi ha chiesto di unirmi al suo gruppo di benessere. Ho iniziato a maggio 2020 e sono andato all in con l’alimentazione e gli allenamenti.

Ho iniziato a seguire una dieta equilibrata che consisteva in molto:

  • verdure
  • cereali integrali
  • frutta
  • fonti magre di proteine

Il primo programma di allenamento che ho completato è stato un programma di boxe di 6 settimane. Abbiamo avuto 3 giorni di allenamento HIIT, 2 giorni di allenamento per la forza e 2 giorni di riposo. Facevo passeggiate serali con la mia famiglia quasi ogni giorno.

Il peso è caduto. Ho perso 110 libbre dal mio peso più alto nel 2019 e 80 libbre da quando ho riorientato i miei sforzi lo scorso maggio.

Ad un appuntamento di follow-up con il mio medico di base lo scorso agosto, il mio colesterolo era di nuovo sceso sotto i 200 mg / dL. La buona notizia non si è fermata qui: a dicembre non avevo più bisogno di farmaci per la pressione sanguigna.

Il cibo da asporto

Nel mondo della perdita di peso, le persone spesso ti chiedono quali sono i tuoi obiettivi. Il mio non è un numero o una taglia di pantaloni. Deve essere abbastanza sano da prendersi cura dei miei figli.

Il mio viaggio è tutt’altro che finito. La maggior parte dei giorni, la motivazione a vivere una vita lunga e sana per la mia famiglia mi porta avanti.

Non è sempre facile. Dopo decenni di eccesso di cibo, è necessaria molta disciplina per praticare il controllo delle porzioni e continuare ad alimentare il mio corpo con cibo sano.

Ho la fortuna di avere due bellissimi bambini e un marito che mi ha amato durante la malattia e ora in salute. Ho intenzione di continuare il mio percorso verso uno stile di vita sano per il resto della mia vita!


Emily Yerick è una mamma che lavora a tempo pieno di due bambini con bisogni speciali a Cleveland, Ohio. È appassionata di perdita di peso sana e sostenibile nel suo viaggio verso una vita lunga e sana. Puoi seguire il suo viaggio su Instagram @emisthebiggestloser.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here