Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Ittero da latte materno

Ittero da latte materno

0
6

Cos’è l’ittero del latte materno?

L’ittero, o ingiallimento della pelle e degli occhi, è una condizione molto comune nei neonati. In effetti, circa 60 percento dei bambini sviluppa ittero entro diversi giorni dalla nascita. Può verificarsi quando i bambini hanno un alto livello di bilirubina nel sangue. La bilirubina è un pigmento giallo prodotto durante la scomposizione dei globuli rossi.

Normalmente, la bilirubina passa attraverso il fegato, che la rilascia nel tratto intestinale. Nei neonati, tuttavia, il fegato è spesso sottosviluppato e potrebbe non essere in grado di rimuovere la bilirubina dal sangue. Quando c’è troppa bilirubina nel sangue, può depositarsi nella pelle. Questo fa apparire la pelle e gli occhi gialli.

L’ittero da latte materno è un tipo di ittero associato all’allattamento al seno. In genere si verifica una settimana dopo la nascita. La condizione a volte può durare fino a 12 settimane, ma raramente causa complicazioni in neonati sani allattati al seno.

La causa esatta dell’ittero del latte materno non è nota. Tuttavia, può essere collegato a una sostanza nel latte materno che impedisce a determinate proteine ​​nel fegato del bambino di scomporre la bilirubina. La condizione può anche essere eseguita in famiglie.

L’ittero da latte materno è raro e colpisce meno del 3% dei neonati. Quando si verifica, di solito non causa alcun problema e alla fine scompare da solo. È sicuro continuare ad allattare il tuo bambino.

È importante notare che l’ittero del latte materno non è correlato all’ittero dell’allattamento al seno. L’ittero da allattamento si sviluppa solo nei neonati che lottano con l’allattamento al seno e non ricevono abbastanza latte materno. I neonati con ittero da latte materno, d’altra parte, possono attaccarsi correttamente al seno e ricevere quantità adeguate di latte materno.

Qualsiasi segno di ittero nel bambino dovrebbe essere controllato dal medico. Possono assicurarsi che non ci sia una causa più grave o un problema sottostante. L’ittero grave e non trattato nei neonati può portare a complicazioni, inclusi danni permanenti al cervello o perdita dell’udito.

Quali sono i sintomi dell’ittero del latte materno?

I sintomi dell’ittero da latte materno si sviluppano spesso dopo la prima settimana di vita. Questi possono includere:

  • colorazione gialla della pelle e del bianco degli occhi
  • fatica
  • svogliatezza
  • scarso aumento di peso
  • pianto acuto

Che cosa causa l’ittero del latte materno?

I neonati nascono con alti livelli di globuli rossi. Quando il loro corpo inizia a rimuovere i vecchi globuli rossi dopo la nascita, viene creato un pigmento giallo chiamato bilirubina. In genere, lo scolorimento giallo causato dalla bilirubina svanisce da solo quando il fegato in maturazione scompone il pigmento. È passato dal corpo nelle urine o nelle feci.

I medici non sanno perché l’ittero si manifesti nei bambini che si adattano bene all’allattamento al seno. Tuttavia, può essere causato da sostanze nel latte materno che bloccano le proteine ​​del fegato responsabili della scomposizione della bilirubina.

Chi è a rischio di ittero del latte materno?

L’ittero da latte materno può verificarsi in qualsiasi neonato allattato al seno. Poiché i medici non conoscono ancora la causa esatta della condizione, ci sono pochi fattori di rischio ad essa associati. Tuttavia, l’ittero del latte materno può essere genetico, quindi una storia familiare di ittero nei neonati allattati al seno potrebbe aumentare il rischio del tuo bambino.

Come viene diagnosticata l’ittero da latte materno?

Un consulente per l’allattamento può osservare le poppate per assicurarsi che il bambino si allacci correttamente e che la tua scorta di latte materno sia sufficiente. Un consulente per l’allattamento è uno specialista dell’allattamento al seno formato per insegnare alle madri come nutrire il loro bambino. Una diagnosi di ittero da latte materno può essere fatta se il consulente determina che il tuo bambino si sta attaccando bene al seno e riceve abbastanza latte. Il medico utilizzerà quindi un esame del sangue per confermare la diagnosi. Questo test misurerà la quantità di bilirubina nel sangue del tuo bambino. Livelli elevati di bilirubina indicano ittero.

Come viene trattato l’ittero del latte materno?

È sicuro continuare ad allattare il tuo bambino. L’ittero è una condizione temporanea che non dovrebbe interferire con i benefici del latte materno. L’ittero lieve o moderato di solito può essere monitorato a casa. Il medico potrebbe dirti di allattare al seno il tuo bambino più frequentemente o di somministrare il latte artificiale al tuo bambino oltre al latte materno. Questo può aiutare il tuo bambino a far passare la bilirubina nelle feci o nelle urine.

L’ittero grave viene spesso trattato con la fototerapia, in ospedale oa casa. Durante la fototerapia, il tuo bambino viene tenuto sotto una luce speciale per uno o due giorni. La luce cambia la struttura delle molecole di bilirubina in un modo che consente loro di essere rimosse dal corpo più rapidamente. Il tuo bambino indosserà occhiali protettivi durante la fototerapia per prevenire danni agli occhi.

Qual è la prospettiva a lungo termine per i bambini con ittero da latte materno?

I bambini con ittero da latte materno di solito guariscono con il giusto trattamento e un attento monitoraggio. La condizione in genere scompare dopo una o due settimane se il fegato del bambino diventa più efficiente e continua a consumare quantità adeguate di latte. In rari casi, l’ittero può persistere oltre la sesta settimana di vita, anche con un trattamento adeguato. Questo può indicare una condizione medica di base che richiede un trattamento più aggressivo.

Come si può prevenire l’ittero del latte materno?

La maggior parte dei casi di ittero da latte materno non può essere prevenuta. Non dovresti smettere di allattare se sei preoccupato che il tuo bambino abbia l’ittero del latte materno. Dovresti interrompere l’allattamento al seno solo quando il medico ti dice di farlo. Il latte materno è fondamentale per mantenere sano il tuo neonato. Fornisce tutti i nutrienti necessari e protegge i bambini da malattie e infezioni. L’American Academy of Pediatrics raccomanda l’allattamento al seno da otto a 12 volte al giorno per i primi sei mesi di vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here