Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Ipoglicemia del diabete di tipo 1: cause, sintomi e altro

Ipoglicemia del diabete di tipo 1: cause, sintomi e altro

0
3

  • L’ipoglicemia è un evento comune con il diabete di tipo 1.
  • Di solito puoi trattare da solo l’ipoglicemia da lieve a moderata.
  • Alcuni dispositivi possono monitorare e avvisare dell’ipoglicemia o interrompere l’erogazione di insulina quando lo zucchero nel sangue è basso.

Per le persone con diabete di tipo 1, testare i livelli di zucchero nel sangue fa parte della routine quotidiana. È un passaggio cruciale nella calibrazione dell’insulina per mantenere la glicemia nella zona ideale.

Eppure a volte potresti ricevere più insulina del necessario. Quando ciò accade, si finisce con un basso livello di zucchero nel sangue, noto anche come ipoglicemia.

Continua a leggere per saperne di più sull’ipoglicemia, incluso il motivo per cui si verifica, come riconoscerla e quando chiamare i servizi di emergenza.

Comprendere il diabete di tipo 1 e l’ipoglicemia

Le cellule del tuo corpo hanno bisogno di zucchero sotto forma di glucosio per produrre energia. E hai bisogno della giusta quantità di insulina per bilanciare il tuo livello di zucchero nel sangue.

Quando hai più insulina del necessario, finisci con un basso livello di zucchero nel sangue o ipoglicemia.

La maggior parte delle persone con diabete di tipo 1 ha uno o due episodi di lieve ipoglicemia ogni settimana, secondo ricerca dal 2010.

UN Studio 2018 dal Canada e un altro studio del 2018 dal Brasile ha scoperto che l’ipoglicemia è un evento avverso comune nelle persone con diabete di tipo 1. E Ricerca 2017 da un ospedale in India ha suggerito che è una delle principali cause di visite al pronto soccorso.

L’obiettivo per la maggior parte delle persone con diabete di tipo 1 è mantenere i livelli di glucosio tra 70 e 180 milligrammi per decilitro (mg / dL). In questo intervallo, le complicazioni sono meno probabili.

Un livello compreso tra 55 e 70 mg / dL è ipoglicemia da lieve a moderata. Se i livelli scendono al di sotto di 55 mg / dL, una persona con diabete di tipo 1 può sperimentare una grave ipoglicemia.

Poiché ognuno è un po ‘diverso, è meglio discutere la tua zona target con un professionista sanitario.

Cosa causa l’ipoglicemia con il diabete di tipo 1?

Le cause più comuni di ipoglicemia sono:

  • ottenere troppa insulina
  • temporizzazione impropria dell’insulina
  • non mangiare abbastanza carboidrati per abbinare l’insulina
  • saltare un pasto
  • monitoraggio insufficiente durante l’esercizio o il consumo di alcol

Potresti essere più incline all’ipoglicemia se hai una malattia ai reni o al fegato o un’infezione.

L’ipoglicemia può anche essere più probabile che si verifichi se:

  • in un clima caldo e umido
  • durante il ciclo mestruale
  • in viaggio
  • ad alta quota

La condizione può anche essere più probabile nelle persone con diabete di tipo 1 che stanno attraversando la pubertà.

Quali sono i sintomi dell’ipoglicemia?

È importante conoscere i sintomi in modo da poter prendere provvedimenti per trattare l’ipoglicemia. I primi sintomi possono includere:

  • sudorazione
  • tremore
  • fame

Questi sintomi possono essere così sottili che potresti non notarli. Man mano che peggiora, potresti sviluppare:

  • debolezza o stanchezza
  • difficoltà a camminare
  • vista annebbiata

I sintomi dell’ipoglicemia grave possono includere:

  • fatica
  • svenimento
  • confusione
  • convulsioni
  • perdita di conoscenza

Una grave ipoglicemia può causare incidenti se si perde conoscenza durante la guida o in qualche altra situazione pericolosa.

Può anche accadere mentre dormi. L’utilizzo di un monitor del glucosio continuo può avvisare l’utente di episodi notturni. I tuoi familiari dovrebbero sapere come identificare i principali segni di ipoglicemia notturna, tra cui:

  • pelle calda e umida
  • lenzuola umide
  • cambiamenti nella respirazione
  • tremante o tremante

I membri della famiglia dovrebbero sapere dove tieni il tuo kit di emergenza in caso di grave ipoglicemia notturna. Se un membro della famiglia sospetta che il proprio partner stia soffrendo di ipoglicemia e non può svegliarlo, dovrebbe essere pronto a somministrare glucagone e chiamare un medico.

Più a lungo hai il diabete, più difficile può essere riconoscere i segni di ipoglicemia. Se soffri di ipoglicemia frequentemente, puoi sviluppare quella che viene chiamata inconsapevolezza dell’ipoglicemia.

L’inconsapevolezza dell’ipoglicemia può essere molto pericolosa. Puoi migliorare la tua consapevolezza evitando rigorosamente un basso livello di zucchero nel sangue per diverse settimane.

Alcuni farmaci, come i farmaci per l’ipertensione, possono anche mascherare i sintomi.

Poiché potresti non riconoscere sempre i segni di ipoglicemia, è importante istruire le persone a te vicine. In questo modo, possono intervenire se notano dei sintomi.

Qual è la differenza tra iperglicemia e ipoglicemia?

L’ipoglicemia è un basso livello di zucchero nel sangue. L’iperglicemia, d’altra parte, si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo alti.

L’iperglicemia si verifica quando non hai abbastanza insulina per gestire lo zucchero. Ciò può essere dovuto al fatto che:

  • ha preso troppa poca insulina
  • mangiato più del previsto
  • esercitato meno di quanto pensavi di fare
  • si sente già male o stressato

I sintomi dell’iperglicemia includono sete e minzione frequente.

Trattamento per ipoglicemia da lieve a moderata

Quando avverti i primi sintomi, controlla subito il livello di zucchero nel sangue. Quando è compreso tra 51 e 70 mg / dL:

  1. Mangia da 10 a 15 grammi di carboidrati ad azione rapida come succo di frutta o caramelle, oppure consuma 3-4 compresse di glucosio.
  2. Dopo 15 minuti, prova di nuovo il sangue. Se è ancora basso, ripeti.

Per i prossimi giorni, potresti avere meno probabilità di notare i sintomi di un basso livello di zucchero nel sangue, quindi verifica regolarmente i tuoi livelli.

Informi il medico se ciò accade spesso. Potrebbe essere necessario modificare il piano di trattamento.

Trattamento per l’ipoglicemia grave

Se l’ipoglicemia si protrae troppo a lungo, può causare danni permanenti alla salute o diventare pericolosa per la vita.

Quindi, se noti dei sintomi, devi agire rapidamente. Se sei debole o disorientato, chiedi aiuto.

Quando la glicemia è inferiore a 50 mg / dL:

  1. Mangia da 20 a 30 grammi di carboidrati ad azione rapida o da 6 a 8 compresse di glucosio.
  2. Dopo 15 minuti, prova di nuovo. Se è ancora basso, ripeti.

Se necessario, qualcuno può darti una dose di emergenza di glucagone. Questo può essere somministrato mediante iniezione o spray nasale. Il tuo sangue dovrebbe essere testato di nuovo tra 15 minuti.

Qualcuno dovrebbe chiamare il 911 se:

  • Hai perso conoscenza.
  • Avevi del glucagone ma avevi bisogno di una seconda dose o ti senti ancora disorientato.
  • Il livello di zucchero nel sangue rimane troppo basso dopo 20 minuti.

In caso di dubbio, chiedi aiuto. I primi soccorritori possono somministrarti glucosio per via endovenosa per aumentare rapidamente la glicemia.

Preparazione al diabete

Diversi strumenti possono aiutare a prevenire e curare l’ipoglicemia o fornire informazioni se non puoi parlare per te stesso.

Kit d’emergenza

Tieni a portata di mano un kit di emergenza e includi articoli come:

  • glucagone
  • compresse di glucosio
  • spuntini ripieni di carboidrati ad azione rapida
  • una tessera medica o un braccialetto che specifica che hai il diabete di tipo 1
  • istruzioni scritte su come qualcuno può aiutarti in caso di emergenza

Braccialetto di identificazione medica

Un braccialetto o una collana di identificazione medica avvisa gli altri, incluso il personale medico di emergenza, che hai il diabete di tipo 1. Questo può far risparmiare tempo prezioso e la tua vita.

Glucagone

Il glucagone è un ormone che aumenta la glicemia. È un farmaco su prescrizione disponibile come:

  • spray nasale
  • siringa preriempita
  • penna autoiniettore

Ai familiari stretti, agli amici e ai colleghi può essere insegnato come usarlo se non puoi amministrarlo da solo.

Monitoraggio continuo del glucosio

Un monitoraggio continuo del glucosio può avvisarti quando il glucosio si sta abbassando. I genitori e gli operatori sanitari possono anche tenere traccia e ricevere avvisi sullo smartphone quando la glicemia è troppo bassa o troppo alta.

Se il microinfusore e il monitor si trovano su un sistema a circuito chiuso, l’insulina verrà regolata automaticamente in risposta a un basso livello di glucosio. Questi dispositivi sono particolarmente utili durante la notte nel caso in cui non ti svegli quando il livello di zucchero nel sangue scende.

Porta via

L’ipoglicemia nel diabete di tipo 1 si verifica quando il livello di zucchero nel sangue scende al di sotto dell’intervallo target. Quando lo prendi presto, puoi prendere provvedimenti per aumentare il livello di zucchero nel sangue.

Un forte calo di zucchero nel sangue può diventare rapidamente un evento pericoloso per la vita. Ma ci sono modi utili per monitorare il glucosio, aiutarlo a mantenerlo nella zona target e somministrare un trattamento rapido.

In caso di dubbio, cercare assistenza di emergenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here