Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Insufficienza vertebro-basilare

Insufficienza vertebro-basilare

0
7

Cos’è l’insufficienza vertebro-basilare?

Il sistema arterioso vertebro-basilare si trova nella parte posteriore del cervello e comprende le arterie vertebrali e basilari. Queste arterie forniscono sangue, ossigeno e sostanze nutritive alle strutture cerebrali vitali, come il tronco cerebrale, i lobi occipitali e il cervelletto.

Una condizione chiamata aterosclerosi può ridurre o interrompere il flusso sanguigno in qualsiasi arteria del corpo, compreso il sistema vertebro-basilare.

L’aterosclerosi è un indurimento e un blocco delle arterie. Succede quando la placca composta da colesterolo e calcio si accumula nelle arterie. L’accumulo di placca restringe le arterie e riduce il flusso sanguigno. Nel tempo, la placca può restringere gravemente e bloccare completamente le arterie, impedendo al sangue di raggiungere gli organi vitali.

Quando il flusso sanguigno nelle arterie del sistema vertebro-basilare è significativamente ridotto, questa condizione è nota come insufficienza vertebro-basilare (VBI).

Quali sono le cause VBI?

VBI si verifica quando il flusso di sangue alla parte posteriore del cervello si riduce o si interrompe. Secondo la ricerca, l’aterosclerosi è la causa più comune del disturbo.

Chi è a rischio per VBI?

I fattori di rischio per lo sviluppo di VBI sono simili a quelli associati allo sviluppo di aterosclerosi. Questi includono:

  • fumare
  • ipertensione (pressione sanguigna alta)
  • diabete
  • obesità
  • avere più di 50 anni
  • storia familiare della malattia

  • livelli elevati di lipidi (grassi) nel sangue, noti anche come iperlipidemia

Le persone che hanno aterosclerosi o malattia arteriosa periferica (PAD) hanno un aumentato rischio di sviluppare VBI.

Quali sono i sintomi di VBI?

I sintomi di VBI variano a seconda della gravità della condizione. Alcuni sintomi possono durare alcuni minuti e alcuni possono diventare permanenti. I sintomi comuni di VBI includono:

  • perdita della vista in uno o entrambi gli occhi
  • visione doppia
  • capogiri o vertigini

  • intorpidimento o formicolio alle mani o ai piedi

  • nausea e vomito
  • biascicamento
  • cambiamenti nello stato mentale, inclusa confusione o perdita di coscienza
  • debolezza improvvisa e grave in tutto il corpo, che si chiama attacco di caduta
  • perdita di equilibrio e coordinazione
  • difficoltà a deglutire
  • debolezza in una parte del tuo corpo

I sintomi possono andare e venire, come in un attacco ischemico transitorio (TIA).

I sintomi di VBI sono simili a quelli di un ictus. Rivolgiti al medico di emergenza se manifesti questi sintomi.

Un intervento medico immediato contribuirà ad aumentare le tue possibilità di guarigione se i tuoi sintomi sono il risultato di un ictus.

Come viene diagnosticata la VBI?

Il tuo medico eseguirà un esame fisico ed eseguirà una serie di test se hai sintomi di VBI. Il medico ti chiederà informazioni sulle tue attuali condizioni di salute e potrà ordinare i seguenti test:

  • Scansioni TC o MRI per esaminare i vasi sanguigni nella parte posteriore del cervello

  • angiografia a risonanza magnetica (MRA)
  • esami del sangue per valutare la capacità di coagulazione
  • ecocardiogramma (ECG)
  • angiogramma (radiografia delle arterie)

In rari casi, il medico può anche ordinare una puntura lombare (nota anche come puntura lombare).

Come viene trattata la VBI?

Il medico può consigliare diverse opzioni di trattamento a seconda della gravità dei sintomi. Raccomanderanno anche cambiamenti nello stile di vita, tra cui:

  • smettere di fumare, se fumi

  • cambiare la tua dieta per controllare i livelli di colesterolo
  • perdere peso, se sei in sovrappeso o obeso

  • diventare più attivi

Inoltre, il medico può prescrivere farmaci per ridurre il rischio di danni permanenti o ictus. Questi farmaci possono:

  • controllare la pressione sanguigna
  • controllare il diabete
  • ridurre i livelli di colesterolo
  • assottiglia il tuo sangue

  • ridurre la coagulazione del sangue

In alcuni casi, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per ripristinare il flusso sanguigno nella parte posteriore del cervello. La chirurgia di bypass è un’opzione così come l’endoarteriectomia (che rimuove la placca dall’arteria interessata).

Come si può prevenire il VBI?

A volte il VBI non può essere prevenuto. Questo può essere il caso di coloro che stanno invecchiando o di coloro che hanno avuto un ictus. Tuttavia, ci sono passaggi che riducono lo sviluppo di aterosclerosi e VBI. Questi includono:

  • Smettere di fumare
  • controllare la pressione sanguigna
  • controllare lo zucchero nel sangue
  • seguire una dieta sana ricca di frutta, verdura e cereali integrali
  • essere fisicamente attivi

Qual è la prospettiva a lungo termine?

Le prospettive per VBI dipendono dai sintomi attuali, dalle condizioni di salute e dall’età. I giovani che manifestano sintomi lievi e li controllano attraverso cambiamenti nello stile di vita e farmaci tendono ad avere buoni risultati. L’età avanzata, la fragilità e gli ictus possono influire negativamente sulla tua prospettiva. Discuti le strategie e i farmaci con il tuo medico per aiutare a prevenire la VBI o diminuirne i sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here