Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Insufficienza renale cronica

Insufficienza renale cronica

0
7

Che cos’è l’insufficienza renale cronica?

I tuoi renisono responsabili del filtraggio dei liquidi in eccesso e dei prodotti di scarto dal sangue. Questi rifiuti vengono quindi eliminati nelle urine. L’insufficienza renale cronica si riferisce alla perdita della funzione renale nel corso di mesi o anni. Nelle fasi avanzate, livelli pericolosi di rifiuti e fluidi aumentano nel tuo corpo. Questa condizione è anche chiamata malattia renale cronica.

Sintomi di insufficienza renale cronica

Se sei nelle prime fasi dell’insufficienza renale cronica, potresti o meno avere sintomi. Molti dei primi segni di insufficienza renale possono essere confusi con altre malattie e condizioni. Ciò rende difficile la diagnosi.

I primi sintomi includono:

  • nausea e vomito
  • perdita di appetito
  • prurito
  • dolore al petto
  • ipertensione incontrollabile
  • perdita di peso inaspettata

Se il danno ai reni peggiora, alla fine noterai i sintomi. Tuttavia, questo potrebbe non accadere fino a quando non sono già stati fatti molti danni.

I sintomi della fase successiva includono:

  • difficoltà a rimanere vigili
  • crampi e contrazioni
  • intorpidimento degli arti
  • debolezza
  • fatica
  • alito cattivo
  • pelle più scura o più chiara del solito
  • dolore alle ossa
  • sete eccessiva
  • sanguinamento e lividi facilmente
  • insonnia
  • urinare molto più o meno del solito
  • singhiozzo
  • piedi e caviglie gonfie
  • periodi mestruali assenti
  • fiato corto

La malattia renale cronica può anche portare a gravi complicazioni, tra cui:

  • ipertensione
  • accumulo di liquidi nei polmoni o in altre aree
  • carenza di vitamina D, che può influire sulla salute delle ossa
  • danni ai nervi che possono portare a convulsioni

Cause di insufficienza renale cronica

Il diabete e l’ipertensione sono le condizioni più comuni che portano all’insufficienza renale cronica.

Altre cause includono:

  • danno alla funzione renale
  • infezioni renali ricorrenti
  • infiammazione nel sistema di filtrazione dei reni
  • malattia renale congenita
  • ostruzione delle vie urinarie
  • disturbi autoimmuni

Sei a un rischio maggiore di insufficienza renale cronica se:

  • Fumo
  • sono obesi
  • ha il diabete
  • ha malattie cardiache
  • ha il colesterolo alto
  • ha una storia familiare di malattia renale
  • sono nativi americani, afroamericani o asiatici americani
  • hanno più di 65 anni

Diagnosi dell’insufficienza renale cronica

Se hai la pressione alta, diabete o un’altra condizione che ti espone a un rischio maggiore di insufficienza renale, il medico probabilmente monitorerà la tua funzione renale. Assicurati di fare controlli regolari e segnalare eventuali sintomi insoliti.

Esame fisico

Al tuo appuntamento, il tuo medico ti esaminerà a fondo. L’insufficienza renale può causare il ristagno di liquidi nei polmoni o nel cuore. Il medico esaminerà questi organi ascoltandoli con uno stetoscopio. Questo può fornire al medico importanti informazioni cliniche.

Analisi del sangue e delle urine

Se il medico pensa che potresti avere un’insufficienza renale cronica, ordinerà esami del sangue e delle urine.

Gli esami del sangue per la funzionalità renale misurano i livelli di elettroliti e rifiuti nel sangue. Misurano i prodotti di scarto come la creatinina e l’urea nel sangue. La creatinina è un sottoprodotto del metabolismo muscolare. L’urea nel sangue rimane quando il tuo corpo scompone le proteine. Quando i tuoi reni funzionano correttamente, espellono entrambe le sostanze.

Verranno eseguiti esami delle urine per verificare la presenza di anomalie. Ad esempio, le proteine ​​sono normalmente presenti solo in tracce nelle urine. Un livello proteico elevato potrebbe indicare problemi renali mesi o addirittura anni prima che compaiano altri sintomi. Anche i sedimenti urinari e le cellule presenti nelle urine verranno esaminati in laboratorio.

Test di imaging

I test di imaging possono fornire dettagli strutturali dei reni. Questi includono un’ecografia, una risonanza magnetica o una TC.

Biopsia

Se il medico non è ancora sicuro della causa dei sintomi, può eseguire una biopsia. Questo può essere eseguito come una biopsia con ago o una biopsia aperta.

Una biopsia con ago è il tipo più comune di biopsia renale. Durante questa procedura, il medico o il tecnico inserirà un ago speciale nel tuo rene. Questa è considerata una procedura minimamente invasiva.

Durante una biopsia aperta, il medico utilizzerà un’incisione chirurgica per esporre il rene. Questa procedura richiede rigorose tecniche sterili e anestesia generale.

Dopo che il medico avrà raccolto un campione di tessuto renale, lo invierà a un laboratorio per l’esame microscopico.

Risultati dei test e follow-up

I risultati del tuo esame aiuteranno il tuo medico a fare una diagnosi. Può anche aiutarli a determinare la causa dell’insufficienza renale.

Se ti viene diagnosticata un’insufficienza renale cronica, avrai bisogno di esami del sangue regolari. Questi saranno usati per misurare varie sostanze nel tuo corpo, come calcio, potassio, colesterolo, sodio, magnesio e fosforo. Sarà inoltre necessario sottoporsi a test di funzionalità renale in corso per i livelli di creatinina e urea.

Trattamento dell’insufficienza renale cronica

Non esiste una cura per l’insufficienza renale cronica. Tuttavia, ci sono misure che puoi prendere per rallentare la sua progressione.

Farmaco

L’insufficienza renale è collegata all’ipertensione, quindi il medico potrebbe prescriverti dei farmaci per la pressione sanguigna. Potresti anche aver bisogno di farmaci chiamati statine per abbassare il livello di colesterolo.

Spesso le persone con insufficienza renale cronica soffrono di anemia. L’anemia si verifica quando il tuo corpo non produce abbastanza globuli rossi. Potrebbe essere necessario un integratore per aumentare la produzione di globuli rossi. Poiché il tuo corpo ha bisogno di ferro per produrre cellule del sangue, il medico potrebbe anche prescriverti pillole o iniezioni di ferro. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria una trasfusione di sangue per migliorare la salute dei globuli rossi.

Se il problema ai reni causa ritenzione di liquidi, i diuretici possono aiutare ad alleviare il gonfiore. Questo medicinale ti fa urinare frequentemente.

Gli integratori di calcio e vitamina D aiutano a proteggere le ossa. Se hai una malattia renale cronica, avrai livelli di vitamina D inferiori al normale, che è essenziale per l’assorbimento del calcio. L’assunzione di vitamina D ridurrà il rischio di fratture ossee. Il fosfato è elevato nell’insufficienza renale e questo può anche ridurre l’assorbimento del calcio da parte del corpo. Il medico può prescrivere leganti del fosfato, un tipo di medicinale per controllare il livello di fosfato.

Gli antistaminici possono alleviare i sintomi del prurito della pelle.

Gli antiemetici possono aiutare con la nausea.

Dieta

Potrebbero essere necessari anche cambiamenti dietetici. Le persone con insufficienza renale cronica di solito hanno bisogno di ridurre l’assunzione di proteine. Man mano che il tuo corpo elabora le proteine, crea prodotti di scarto. I tuoi reni sono responsabili del filtraggio di questi rifiuti. Una dieta a basso contenuto di proteine ​​facilita il loro lavoro.

Potrebbe anche essere necessario monitorare i livelli di sale, potassio e fosfato. Lavora con un dietologo per scoprire quanta di queste sostanze dovresti mangiare.

Prendi l’abitudine di leggere le etichette. Anche se non aggiungi il sale da cucina al tuo cibo, molti cibi preparati, come la zuppa in scatola o il fast food, sono già ricchi di sodio.

Scopri quali cibi sono ricchi di potassio e quali sono poveri. I tuoi reni sono responsabili del filtraggio del potassio in eccesso dal tuo corpo. Quando non funzionano bene, non saranno in grado di filtrare correttamente il potassio. Nelle persone con insufficienza renale cronica, alti livelli di potassio (iperkaliemia) possono essere pericolosi per la vita. Può portare a un funzionamento anormale del cuore o alla paralisi.

Anche i tuoi reni potrebbero non essere in grado di elaborare il fosfato. Il fosfato può anche diminuire la capacità del corpo di assorbire il calcio. Gli alimenti ad alto contenuto di fosfati includono pesce, latticini, uova e carne. Potrebbe essere necessario mangiare meno di questi.

Potrebbe anche essere necessario limitare i liquidi, in modo che i reni non debbano lavorare troppo.

Le persone con insufficienza renale cronica spesso perdono peso. Assicurati di consumare abbastanza calorie dagli alimenti che il tuo dietologo ha approvato e raccomandato.

Stile di vita

Dovresti anche evitare di fumare e tenerti aggiornato sulle tue vaccinazioni, compresi i tuoi vaccini antinfluenzali. Discutere di integratori e farmaci da banco con il proprio medico prima di prenderli. Se vedi altri medici per condizioni diverse, informali sempre della tua situazione renale.

Trattamento allo stadio finale

Se i tentativi di controllare la tua condizione attraverso la dieta e i farmaci falliscono, potresti affrontare una malattia renale allo stadio terminale. Ciò si verifica quando i reni funzionano solo al 10-15% della loro piena capacità. In questa fase, i tuoi reni non possono più eliminare i rifiuti alla stessa velocità con cui li produci.

Esistono due opzioni di trattamento per la malattia renale allo stato terminale: dialisi e trapianto di rene.I medici cercano di rimandare queste opzioni il più a lungo possibile perché entrambe comportano gravi rischi.

La dialisi è un sistema per filtrare i prodotti di scarto e i liquidi in eccesso dal sangue. Ci sono diversi modi per farlo. I due principali tipi di dialisi sono l’emodialisie dialisi peritoneale. In emodialisi, il tuo sangue viene filtrato fuori dal tuo corpo, in una macchina. Nella dialisi peritoneale, si riempie la cavità addominale con una soluzione speciale tramite un catetere. La soluzione assorbe i liquidi in eccesso e le scorie prima che vengano drenate dal corpo. Poiché la dialisi di solito deve essere eseguita più volte alla settimana, è un grande cambiamento nello stile di vita. La dialisi comporta anche un rischio di infezione.

Il trapianto di rene è più conveniente della dialisi, se riesci a trovare un rene donatore appropriato. Il donatore deve avere lo stesso gruppo sanguigno di te. Di solito è meglio un rene di un fratello vivente o di un altro parente stretto. Potresti anche ricevere il tuo rene da un donatore deceduto. Tuttavia, i trapianti di rene comportano anche un grande rischio di infezione perché avrai bisogno di immunosoppressione per tutta la vita.

Prospettive a lungo termine per insufficienza renale cronica

Alcune persone con insufficienza renale cronica riescono a vivere per molti anni. Questo può essere ottenuto solo se si impedisce ai reni di peggiorare a causa dei cambiamenti dello stile di vita e dei farmaci. Avrai bisogno di mantenere un regime sano per i reni per il resto della tua vita.

Se si raggiunge una malattia renale allo stadio terminale, sarà necessaria la dialisi o un trapianto di rene. Senza tali interventi, la malattia è fatale.

La salute dei tuoi reni influisce anche sugli altri organi e sistemi. Possibili complicanze dell’insufficienza renale includono insufficienza cardiaca ed epatica, danni ai nervi, ictus, accumulo di liquidi nei polmoni, infertilità, disfunzione erettile, demenza e fratture ossee.

I bambini con insufficienza renale potrebbero non crescere correttamente perché i loro reni non possono attivare la vitamina D. La vitamina D è essenziale per la crescita delle ossa.

Anche l’insufficienza renale pone seri rischi alle donne incinte e ai loro bambini non ancora nati. Le donne incinte con insufficienza renale devono affrontare una maggiore incidenza di preeclampsia. La preeclampsia è un picco della pressione sanguigna che può portare a emorragia cerebrale o epatica nelle donne in gravidanza. Questo può potenzialmente uccidere le donne incinte ei loro bambini non ancora nati.

Prevenzione dell’insufficienza renale cronica

Puoi prevenire l’insufficienza renale modificando lo stile di vita sano. Ecco alcune linee guida generali per una vita sana:

  • Le donne e gli uomini sopra i 65 anni dovrebbero limitarsi a non più di una bevanda alcolica al giorno. Gli uomini di età inferiore ai 65 anni dovrebbero fermarsi a due drink.
  • Mantieni un buon controllo della pressione sanguigna.
  • Se hai il diabete, controlla il livello di zucchero nel sangue.
  • Se sei in sovrappeso, cerca di scendere a un peso sano. Questo di solito significa consumare meno calorie ed essere più attivi.
  • Gli antidolorifici da banco possono causare danni ai reni. Segui le indicazioni sulle confezioni, prendi solo se necessario e discuti l’uso di analgesici con il tuo medico se hai problemi ai reni.
  • Se fumi sigarette, smetti oggi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here