Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Insufficienza cardiaca con frazione di eiezione preservata: le tue domande frequenti

Insufficienza cardiaca con frazione di eiezione preservata: le tue domande frequenti

0
5

L’insufficienza cardiaca è una condizione in cui il tuo cuore non pompa abbastanza sangue per soddisfare i bisogni del tuo corpo o in cui il cuore non si rilassa abbastanza e le pressioni all’interno delle camere possono aumentare. Ciò può causare affaticamento, difficoltà respiratorie e accumulo di liquidi nei tessuti.

Uno stimato 6,2 milioni gli adulti negli Stati Uniti hanno insufficienza cardiaca, segnala i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Circa la metà di queste persone soffre di insufficienza cardiaca con frazione di eiezione preservata (HFpEF), in cui il cuore non si rilassa adeguatamente. Questo è anche noto come insufficienza cardiaca diastolica.

Continua a leggere per conoscere l’HFpEF e ottenere le risposte alle domande comuni su trattamenti, prospettive e altro.

Che cos’è l’insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata?

L’insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata (HFpEF) è un tipo di insufficienza cardiaca che si verifica quando il muscolo nel ventricolo sinistro si irrigidisce ed è meno in grado di rilassarsi, quindi la pressione all’interno del cuore aumenta. L’HFpEF è solitamente causato da malattia coronarica, cardiopatia valvolare, diabete, obesità o ipertensione.

Per capire HFpEF, è utile sapere come funziona il tuo cuore. Il tuo cuore è composto da quattro camere:

  • l’atrio destro
  • il ventricolo destro
  • l’atrio sinistro
  • il ventricolo sinistro

L’atrio destro riceve il sangue impoverito di ossigeno dal resto del corpo e lo invia al ventricolo destro, che pompa il sangue ai polmoni per raccogliere l’ossigeno.

L’atrio sinistro riceve sangue ricco di ossigeno dai polmoni e lo invia al ventricolo sinistro, che pompa il sangue al resto del corpo.

Il movimento del sangue dipende dal rilassamento ritmico e dalla contrazione delle camere cardiache. Questo è noto come ciclo cardiaco.

Le camere cardiache (chiamate ventricoli) si rilassano durante la fase diastolica del ciclo cardiaco, che consente alle camere cardiache di riempirsi di sangue. Il muscolo cardiaco si contrae durante la fase della sistole, che pompa il sangue.

Se hai HFpEF, il tuo ventricolo sinistro diventa rigido e non riesce a rilassarsi adeguatamente. Ciò impedisce che si riempia di sangue a sufficienza durante la fase diastolica del ciclo cardiaco e il riempimento avviene con una pressione più elevata, che riduce la quantità di sangue disponibile per pompare in tutto il corpo durante la fase di sistole e provoca il backup di liquido nei polmoni e nel corpo .

Di conseguenza, viene erogato meno sangue ricco di ossigeno agli organi e ad altri tessuti. L’HFpEF, a causa delle sue alte pressioni, può anche causare l’accumulo di liquido nei tessuti, noto come insufficienza cardiaca congestizia.

Qual è la differenza tra insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata e ridotta?

L’insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta (HFrEF) è anche nota come insufficienza cardiaca sistolica. Colpisce anche il ventricolo sinistro ma in modi diversi.

In HFrEF, il ventricolo sinistro è troppo debole piuttosto che troppo rigido. Non può contrarsi correttamente. Può riempirsi di sangue a sufficienza durante la fase di diastole del ciclo cardiaco, ma non può pompare quel sangue con forza sufficiente durante la fase di sistole, quindi la quantità di sangue espulso (frazione di eiezione) è ridotta.

La frazione di eiezione è una misura che confronta la quantità di sangue che riempie il ventricolo con la quantità di sangue che il ventricolo pompa ad ogni contrazione.

Una frazione di eiezione normale è compresa tra il 55 e il 70 percento. Se la tua frazione di eiezione è inferiore al 50 percento, potresti avere HFrEF.

Se hai HFpEF, potresti effettivamente avere una frazione di eiezione normale. Questo perché c’è meno sangue che entra nel ventricolo sinistro irrigidito, ma il tuo cuore è ancora in grado di pompare quel sangue fuori dal ventricolo.

Sebbene la proporzione di sangue che entra nella proporzione che esce sia normale, il tuo corpo non riceve ancora abbastanza sangue ossigenato ad ogni ciclo cardiaco.

Il tuo medico non sarà in grado di dire se hai HFpEF e HFrEF solo in base ai tuoi sintomi.

Per misurare la frazione di eiezione e diagnosticare il tipo di insufficienza cardiaca che hai, il medico può prescriverti test come:

  • ecocardiogramma
  • stress test nucleare
  • MUGA Scan
  • cateterismo cardiaco
  • Scansione TC

Come viene trattata la frazione di eiezione conservata?

Le opzioni di trattamento per HFpEF sono limitate.

Il medico può prescrivere diuretici per limitare l’accumulo di liquidi nei tessuti.

Possono anche prescrivere trattamenti per gestire altre condizioni di salute croniche o fattori di rischio cardiovascolare che potresti avere.

Ad esempio, possono prescrivere farmaci per:

  • ridurre la frequenza cardiaca in modo che il cuore trascorra più tempo in diastole (lasciando più tempo al cuore per riempirsi)
  • abbassare la pressione sanguigna, se si soffre di pressione sanguigna alta
  • ridurre il livello di colesterolo, se si ha il colesterolo alto
  • riduce il rischio di coaguli di sangue, se soffre di fibrillazione atriale
  • controlla il tuo livello di zucchero nel sangue, se hai il diabete

Il tuo medico potrebbe incoraggiarti ad apportare altri cambiamenti nello stile di vita, tra cui:

  • perdere peso
  • cambia la tua dieta
  • regola la tua routine di esercizi

Gli scienziati stanno studiando altri trattamenti per HFpEF. La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato la combinazione di farmaci sacubitril e valsartan (Entresto) nel febbraio 2021 per le persone con HFpEF.

Il tuo medico può aiutarti a conoscere nuove opzioni di trattamento non appena diventano disponibili o consigliarti se sei idoneo per una sperimentazione clinica per testare nuovi farmaci per l’HFpEF.

Qual è l’aspettativa di vita con l’insufficienza cardiaca diastolica?

L’insufficienza cardiaca è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita.

Uno studio del 2017 ha rilevato che tutte le persone ricoverate in ospedale con insufficienza cardiaca sono sopravvissute per una mediana di 2,1 anni. Circa il 75% delle persone ricoverate in ospedale con HFpEF in questo studio è deceduto entro cinque anni. I tassi di riammissione cardiovascolare e HF erano più alti in quelli con HFrEF rispetto a quelli con HFpEF.

Alcune persone vivono più a lungo con HFpEF.

La tua prospettiva dipende da:

  • quanto gravemente è influenzata la funzione cardiaca
  • quanta ritenzione di liquidi hai
  • la tua età e la salute generale
  • il trattamento che ricevi

Molte persone con HFpEF hanno altre condizioni di salute e fattori di rischio cardiovascolare, come:

  • alta pressione sanguigna
  • coronaropatia
  • fibrillazione atriale
  • malattia renale cronica
  • diabete
  • obesità

Queste condizioni e fattori di rischio aumentano il rischio di esiti negativi sulla salute.

Ottenere un trattamento per HFpEF e altre condizioni croniche può aiutare a migliorare la qualità della vita e le prospettive. Anche praticare abitudini sane è importante.

Il cibo da asporto

Circa la metà delle persone con insufficienza cardiaca ha HFpEF.

Questa condizione riduce la quantità di sangue ricco di ossigeno che il cuore fornisce ad altri tessuti e organi e aumenta la pressione nel cuore. Può causare sintomi fastidiosi e metterti a rischio di complicazioni potenzialmente letali.

È importante ottenere un trattamento per HFpEF e altre condizioni di salute croniche che potresti avere. Il medico può prescrivere farmaci e altri trattamenti. Potrebbero anche incoraggiarti ad apportare modifiche al tuo stile di vita per proteggere il tuo cuore e la salute generale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here