Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Infezioni in un bambino prematuro

Infezioni in un bambino prematuro

0
4

Un bambino prematuro può sviluppare infezioni in quasi tutte le parti del corpo; i siti più comuni coinvolgono il sangue, i polmoni, il rivestimento del cervello e del midollo spinale, la pelle, i reni, la vescica e l’intestino.

Un bambino può contrarre un’infezione in utero (mentre è nell’utero) quando batteri o virus vengono trasmessi dal sangue della madre attraverso la placenta e il cordone ombelicale.

L’infezione può anche essere acquisita durante il parto dai batteri naturali che vivono nel tratto genitale, così come da altri batteri e virus nocivi.

Infine, alcuni bambini sviluppano infezioni dopo la nascita, dopo giorni o settimane in terapia intensiva neonatale.

Indipendentemente da quando viene acquisita un’infezione, le infezioni nei neonati prematuri sono più difficili da trattare per due motivi:

  • Un bambino prematuro ha un sistema immunitario meno sviluppato (e meno anticorpi della madre) rispetto a un bambino a termine. Il sistema immunitario e gli anticorpi sono le principali difese dell’organismo contro le infezioni.
  • Un bambino prematuro richiede spesso una serie di procedure mediche tra cui l’inserimento di linee endovenose (IV), cateteri e tubi endotracheali e possibilmente l’assistenza di un ventilatore. Ogni volta che viene eseguita una procedura, c’è la possibilità di introdurre batteri, virus o funghi nel sistema del bambino.

Se il tuo bambino ha un’infezione, potresti notare alcuni o tutti i seguenti segni:

  • mancanza di vigilanza o attività;
  • difficoltà a tollerare le poppate;
  • tono muscolare scarso (floppy);
  • incapacità di mantenere la temperatura corporea;
  • colore della pelle pallido o macchiato, o una tinta giallastra della pelle (ittero);
  • battito cardiaco lento; o
  • apnea (periodi in cui il bambino smette di respirare).

Questi segni possono essere lievi o drammatici, a seconda della gravità dell’infezione.

Non appena vi è il sospetto che il vostro bambino abbia un’infezione, il personale della terapia intensiva neonatale ottiene campioni di sangue e, spesso, urina e liquido spinale da inviare al laboratorio per l’analisi. Possono essere necessarie dalle 24 alle 48 ore prima che gli studi di laboratorio mostrino segni di infezione. Se c’è evidenza di infezione, il tuo bambino viene trattato con antibiotici; Possono essere necessari anche fluidi IV, ossigeno o ventilazione meccanica (aiuto da una macchina per la respirazione).

Sebbene alcune infezioni possano essere piuttosto gravi, la maggior parte risponde bene agli antibiotici. Prima viene trattato il tuo bambino, maggiori sono le possibilità di combattere con successo l’infezione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here