Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Il sambuco è un trattamento efficace per raffreddore e influenza?

Il sambuco è un trattamento efficace per raffreddore e influenza?

0
5

Le bacche di sambuco e un barattolo di sciroppo di sambuco giacciono su un panno floreale su un tavolo.
Getty Images

Il sambuco è stato a lungo utilizzato nella medicina popolare per curare disturbi che vanno dalle punture di insetti alle emorroidi.

Più recentemente, tuttavia, il sambuco ha visto un aumento di popolarità come rimedio che può aumentare la funzione del sistema immunitario.

Alcune fonti hanno persino salutato gli integratori di sambuco come una “cura” per il comune raffreddore.

Questo articolo esaminerà più da vicino l’attuale ricerca sull’efficacia del sambuco nel potenziare il sistema immunitario e nel trattamento dei sintomi stagionali del raffreddore e dell’influenza.

Cos’è il sambuco?

Il sambuco è una famiglia di specie arbustive da fiore originarie del Nord America e dell’Europa. Conosciute anche come sambuco, queste piante producono grappoli di minuscole bacche di colore scuro, solitamente viola, blu o nero.

Tradizionalmente, il sambuco ha avuto molti usi, sia medicinali che non. Nell’Europa medievale, si pensava che il sambuco favorisse la longevità.

Tra i nativi americani, i suoi frutti e fiori erano usati per curare il dolore e la febbre, mentre ramoscelli e rami erano usati per costruire cesti, flauti e aste di frecce.

Sebbene le bacche di sambuco siano note per le loro proprietà medicinali, le bacche possono essere tossiche se consumate crude. Tuttavia, la maggior parte delle specie è sicura da mangiare una volta cotta.

Una ciotola di frutti di sambuco.
Harald Walker / Stocksy

Le bacche di sambuco hanno tipicamente un sapore aspro e vengono utilizzate in:

  • marmellate
  • gelatine
  • salse
  • vini
  • torte

Sono anche raccolti commercialmente e venduti in prodotti come:

  • caramelle gommose
  • losanghe
  • sciroppi
  • integratori

Può aiutare a curare l’influenza?

Sebbene le prove siano limitate, la ricerca attuale sembra indicare che il sambuco può possedere proprietà che aiutano a combattere il virus dell’influenza e ad alleviare i sintomi del raffreddore e dell’influenza.

Ad esempio, a Studio del 2011 ha studiato le proprietà antimicrobiche dell’estratto di sambuco liquido in un ambiente di laboratorio.

I ricercatori hanno riferito che l’estratto ha impedito la crescita di alcuni tipi di batteri dello streptococco e virus influenzali.

Allo stesso modo, uno studio in provetta del 2012 ha riportato che il sambuco ha diverse proprietà che gli consentono di combattere l’influenza.

E, secondo uno studio del 2017, i rami e le bacche della pianta contengono potenti antiossidanti.

Altri studi hanno valutato gli effetti del sambuco sui sintomi del raffreddore e dell’influenza negli esseri umani.

Un randomizzato, in doppio cieco Studio del 2016 ha confrontato gli effetti di un placebo rispetto a un integratore di sambuco tra 312 passeggeri delle compagnie aeree.

Non c’erano differenze significative in chi ha sviluppato un raffreddore dopo il viaggio in aereo.

Tuttavia, i ricercatori hanno riferito che le persone nel gruppo placebo tendevano ad avere raffreddori più lunghi e più gravi rispetto a quelli nel gruppo del sambuco. Hanno concluso che sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questo effetto.

Una revisione della ricerca del 2018 ha riportato che gli integratori di bacche di sambuco hanno aiutato ad alleviare i sintomi delle vie respiratorie superiori come:

  • rinorrea
  • congestione nasale
  • tosse

Tuttavia, questo studio ha valutato solo i dati di 180 partecipanti. È necessaria una dimensione del campione più ampia per capire se questi effetti si applicano alla maggior parte delle persone.

Sebbene le prove attuali sembrino promettenti, sono necessarie ulteriori ricerche per capire quanto sia efficace il sambuco nel trattamento del raffreddore e dell’influenza.

È importante ricordare che, sebbene il sambuco possa potenzialmente aiutare con i sintomi dell’influenza, non è un sostituto del vaccino antinfluenzale annuale.

Ha altri benefici per la salute?

Il sambuco è altamente nutriente. È una buona fonte di vitamina C e fibre alimentari, pur essendo a basso contenuto di carboidrati e grassi.

E come altre bacche, le bacche di sambuco contengono potenti antiossidanti, tra cui:

  • acidi fenolici
  • flavanoli
  • antociani

Si ritiene che gli antiossidanti svolgano un ruolo nella prevenzione delle malattie croniche, come il diabete, le malattie cardiache e il cancro.

È sicuro per i bambini?

A causa di dati limitati, il sambuco non è attualmente raccomandato per i bambini di età inferiore ai 18 anni.

Sebbene non siano stati segnalati effetti collaterali gravi, al momento non ci sono prove cliniche sufficienti per confermare che il sambuco sia sicuro a lungo termine per i bambini.

Se sei incinta o stai allattando, consulta il tuo medico prima di prendere il sambuco.

Qual è il dosaggio consigliato?

Il dosaggio raccomandato di sambuco dipenderà da diversi fattori, tra cui:

  • produttore del supplemento
  • Tipologia di prodotto
  • contenuto di sambuco del prodotto

Ad esempio, una porzione consigliata di sciroppo di sambuco è di 2 cucchiaini (10 millilitri) al giorno contenenti 3,8 grammi di bacche di sambuco.

Per le pastiglie, un produttore consiglia di prendere 1 pastiglia (4 grammi) contenente 12 milligrammi secondo necessità fino a quattro volte al giorno.

Leggere e seguire sempre le istruzioni di dosaggio del produttore.

Cosa sapere sugli integratori

Tieni presente che il sambuco è classificato come integratore alimentare dalla FDA.

Sebbene i produttori di integratori siano tenuti a seguire determinati standard di qualità, gli integratori non vengono testati per garantire che il contenuto sull’etichetta corrisponda al contenuto del prodotto.

Di conseguenza, può essere difficile sapere con certezza quanta parte di un particolare ingrediente attivo contiene effettivamente un integratore.

Per questi motivi, è meglio acquistare un prodotto da un marchio rispettabile e affermato che è stato certificato da un organismo di test come la Farmacopea degli Stati Uniti (USP), ConsumerLab o NSF International.

Se non sei sicuro che il sambuco sia sicuro per te, parla con il tuo medico o il farmacista prima di assumere qualsiasi integratore di sambuco.

Ci sono effetti collaterali?

Non ci sono molte informazioni sulla sicurezza disponibili per quanto riguarda gli integratori commerciali di bacche di sambuco.

Gli integratori sono generalmente considerati sicuri se consumati secondo le istruzioni sulla confezione, ma dipende dal produttore e dal contenuto del prodotto.

Le bacche di sambuco possono avere gravi effetti collaterali se le bacche vengono mangiate crude. Gli effetti collaterali possono includere:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea

L’ingestione di una quantità eccessiva di bacche di sambuco cruda può essere fatale. Questo può essere evitato cuocendo accuratamente le bacche di sambuco prima di consumarle.

La linea di fondo

Il sambuco ha mostrato una certa promessa nel trattamento dei sintomi delle vie respiratorie superiori associati a raffreddore e influenza. Può anche avere la capacità di ridurre la gravità dei sintomi del raffreddore e dell’influenza.

Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per confermare il dosaggio, la sicurezza e l’efficacia degli integratori di sambuco.

Se hai domande o dubbi sulla sicurezza del sambuco o vuoi saperne di più, assicurati di parlare con il tuo medico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here