Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Il piano B non funziona durante l’ovulazione: ecco le tue opzioni

Il piano B non funziona durante l’ovulazione: ecco le tue opzioni

0
25

Lalocracio/Getty Images

Qual è la risposta breve?

È davvero molto semplice: nessuna pillola del giorno dopo funziona durante l’ovulazione, poiché sono progettate per ritardarla.

Se l’ovulazione è già in corso, il piano B (o qualsiasi altra pillola contraccettiva d’emergenza) avrà fallito prima ancora di iniziare. Ma sapere se stai ovulando può essere complicato.

Se potrebbe esserci il rischio che il piano B fallisca, il dispositivo intrauterino in rame (IUD) è la soluzione migliore. Non solo è un contraccettivo di emergenza altamente efficace, ma può essere utilizzato anche per la contraccezione a lungo termine.

C’è qualcos’altro che puoi fare durante l’ovulazione per prevenire la gravidanza?

Il modo migliore per prevenire la gravidanza durante il ciclo è utilizzare una forma di contraccezione a lunga durata d’azione.

Ci sono diversi metodi tra cui scegliere, tra cui:

  • pillola
  • impiantare
  • IUD
  • sparo
  • anello vaginale
  • toppa

Anche i metodi di barriera, come i preservativi, sono un’opzione. Sebbene questi metodi siano meno efficaci di quelli sopra. Certo, dovresti usarli prima di fare sesso.

Se fai sesso senza un’adeguata contraccezione durante l’ovulazione, lo IUD di rame (ParaGard) è il contraccettivo di emergenza più sicuro.

Dovrai inserirlo entro 5 giorni dopo il sesso o l’ovulazione affinché funzioni.

Una volta dentro, il rame rende difficile per lo sperma raggiungere l’uovo, riducendo la possibilità di gravidanza di oltre il 99 percento.

Inoltre, puoi conservarlo per l’uso come contraccettivo normale fino a 10 anni.

E se prendi comunque il Plan B o un’altra pillola del giorno dopo?

Prendere una pillola del giorno dopo durante l’ovulazione non danneggerà il tuo corpo. Ma potresti ancora rimanere incinta.

Questo perché le pillole, come il piano B, possono *ritardare* l’ovulazione per prevenire la gravidanza. Ma se stai già ovulando, è già stato rilasciato un uovo.

E lo sperma, che può vivere nel tuo corpo fino a 6 giorni, ha maggiori probabilità di raggiungerlo.

Infatti, alcune ricerche ha concluso che le pillole contraccettive di emergenza contenenti levonorgestrel, come il piano B, sono inefficaci se assunte il giorno dell’ovulazione o dopo.

Se non sei sicuro di dove ti trovi nel ciclo e la pillola del giorno dopo è la tua unica opzione, potrebbe valerne la pena prenderla.

Dopotutto, potresti non aver ancora ovulato e potrebbe fare la differenza.

Vale la pena menzionare: alcune pillole del giorno dopo sono meno efficaci per le persone che pesano più di 155 libbre, quindi tienilo a mente quando decidi quale opzione contraccettiva di emergenza è la migliore per te.

Se puoi, contatta un medico o un altro operatore sanitario per chiedere aiuto. La tua clinica locale o Planned Parenthood potrebbe essere in grado di offrire consigli e fornirti la pillola.

Come fai a sapere quando stai ovulando?

È difficile. Ci sono alcuni segni fisici a cui prestare attenzione.

Ad esempio, perdite vaginali più o più chiare possono essere un segno che stai ovulando. Potresti anche avere un seno tenero e gonfiore.

Anche i livelli ormonali aumentano in questo momento: puoi misurarlo con un kit su cui urinare. Alcune persone usano persino app di monitoraggio della fertilità o del ciclo mestruale per aiutarle a prevedere l’ovulazione.

Ma anche chi pensa di avere una buona idea può sbagliare.

Sebbene l’ovulazione tenda a verificarsi tra 10 e 16 giorni prima del ciclo, il giorno esatto può cambiare di mese in mese.

Inoltre, può essere influenzato da cose come la dieta e lo stress.

C’è qualcosa che puoi fare dopo l’ovulazione?

I produttori di Plan B affermano che la pillola del giorno dopo può impedire la fecondazione se l’ovulazione è già avvenuta.

Ma gli studi hanno contestato questo, suggerendo che la pillola levonorgestrel ha poco o nessun effetto dopo l’ovulazione.

Quindi quali opzioni hai per prevenire una gravidanza indesiderata post-ovulazione?

Ancora una volta, lo IUD di rame è la soluzione migliore. È ancora efficace dopo l’ovulazione, con la capacità di impedire l’impianto di un uovo fecondato.

Questa può essere un’opzione anticipata costosa, a seconda della tua assicurazione, e richiede un appuntamento con un operatore sanitario.

Ma anche la tua clinica locale o Planned Parenthood potrebbe essere in grado di aiutarti. Se ti trovi negli Stati Uniti e non sei sicuro da dove iniziare, dai un’occhiata alla nostra guida stato per stato su come accedere al controllo delle nascite e alla contraccezione d’emergenza gratuiti oa basso costo.

Quando puoi fare un test di gravidanza a casa?

Tutto dipende da quando ti arriva il ciclo.

Se monitori costantemente il tuo ciclo mestruale e sai esattamente quando dovrebbe arrivare il ciclo, fai un test solo se è in ritardo di almeno una settimana.

Sfortunatamente, i periodi non sono sempre le cose più prevedibili. Quindi, se non sei sicuro di quando è dovuto, potresti dover aspettare ancora un po’.

Questo perché i test di gravidanza funzionano rilevando i livelli di gonadotropina corionica umana (HCG), un ormone che non si manifesta immediatamente.

Hai preso il piano B o un’altra pillola contraccettiva d’emergenza? Attendi 3 settimane per vedere se ti arriva il ciclo prima di fare un test di gravidanza.

Se non hai preso la pillola del giorno dopo, fai un test 2 settimane dopo il rapporto sessuale. Puoi sempre fare un altro test un paio di settimane dopo il primo per ricontrollare il risultato.

Quali sono le opzioni per interrompere una gravidanza?

Se il test risulta positivo e vuoi interrompere la gravidanza, ci sono opzioni.

Il primo passo migliore è prenotare un appuntamento con un medico o un altro operatore sanitario. Confermeranno la tua gravidanza e ti parleranno delle procedure di aborto disponibili.

Generalmente, questi rientrano nelle opzioni mediche e chirurgiche. Ma differiscono, a seconda di dove vivi e da quanto tempo sei incinta.

Un aborto medico comporta l’assunzione di due pillole: mifepristone e misoprostolo. A volte, la prima pillola viene presa in clinica e la seconda a casa. Di solito puoi prendere la pillola abortiva fino a 11 settimane dopo il primo giorno dell’ultimo ciclo. Tuttavia, il tasso di successo diminuisce leggermente dopo 7 settimane.

Questa opzione potrebbe non essere adatta se hai uno IUD montato o se hai una gravidanza extrauterina.

Gli aborti chirurgici vengono spesso utilizzati più tardi in una gravidanza, in alcuni casi oltre le 16 settimane dopo l’ultimo periodo.

Esistono due tipi di aborto chirurgico: un aborto per aspirazione, o aspirazione sotto vuoto, svuota l’utero tramite aspirazione, mentre una dilatazione ed evacuazione (D&E) utilizza una combinazione di aspirazione e strumenti.

Se sei negli Stati Uniti e non sei sicuro di come o dove accedere a un aborto vicino a te, la nostra guida stato per stato può aiutarti.

Quando vedere un medico o un altro operatore sanitario

Ogni volta che non ti senti sicuro, contatta un medico o un altro operatore sanitario.

Potrebbe essere dopo aver fatto sesso senza barriere e aver bisogno di consigli sulla contraccezione d’emergenza, o potrebbe essere dopo aver ottenuto un risultato positivo da un test di gravidanza.

Puoi persino parlare con un medico della contraccezione in generale. Saranno in grado di consigliarti su opzioni sicure e a lungo termine.

La linea di fondo

Può essere difficile sapere quando stai ovulando. Pertanto, può essere difficile sapere se il piano B o un’altra pillola contraccettiva d’emergenza funzionerà.

Per evitare in primo luogo la necessità di una contraccezione d’emergenza, puoi parlare con un medico di metodi contraccettivi a lungo termine, come la pillola o l’impianto.

E se hai preso il piano B ma non sei sicuro che abbia funzionato, fai un test di gravidanza 3 settimane dopo per essere al sicuro.


Lauren Sharkey è una giornalista e autrice con sede nel Regno Unito specializzata in questioni femminili. Quando non sta cercando di scoprire un modo per scacciare l’emicrania, può essere trovata mentre scopre le risposte alle tue domande sulla salute in agguato. Ha anche scritto un libro su giovani attiviste in tutto il mondo e sta attualmente costruendo una comunità di tali resistenti. Prendila su Twitter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here