Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Il mio gatto sa che sono incinta?

Il mio gatto sa che sono incinta?

0
5

Persona incinta che tiene grande gatto
Mauro Grigollo / Stocksy United

Se hai un gatto, sai che in pratica trascorrono le loro ore di veglia silenziosamente a giudicarti. Vedono ogni abbuffata di snack a tarda notte, ogni fine settimana che passi in pigiama invece di essere produttivo, ogni lacrima che hai versato per “The Bachelor” quando pensavi che nessuno stesse guardando.

Il punto è che sono molto attenti e quando ti succede qualcosa, semplicemente conoscere. Quindi è logico che il tuo gatto capirà che sei incinta, giusto?

Ma tutte quelle storie che le persone condividono sui loro gatti che prestano loro un’attenzione particolare durante la gravidanza sono puramente aneddotiche? O c’è qualche scienza che lo sostenga effettivamente? Abbiamo scavato un po ‘ed ecco cosa abbiamo trovato.

I gatti e i tuoi cambiamenti ormonali

Niente è più sinonimo di gravidanza degli ormoni. Fondamentalmente rendono possibile la gravidanza, la sostengono per 9 mesi e quindi (probabilmente) innescano il travaglio in una serie di cambiamenti ancora misteriosi che portano alla nascita del tuo bambino.

Un aumento degli ormoni durante la gravidanza è anche responsabile della maggior parte dei sintomi, come nausea mattutina, affaticamento, dolore pelvico e voglie di cibo. Sei particolarmente sotto l’influenza di:

  1. hCG, alias gonadotropina corionica umana. Questo ormone è prodotto nelle cellule della placenta. Poiché i tuoi livelli sono così alti all’inizio della gravidanza, l’hCG viene utilizzato per confermare la gravidanza nelle urine e negli esami del sangue.
  2. Prolattina e relaxina. La prolattina ti aiuta a produrre latte materno e la relaxina colpisce i muscoli uterini e le articolazioni pelviche. Sebbene entrambi siano importanti per il travaglio e il parto, iniziano ad aumentare all’inizio della gravidanza.
  3. Progesterone. Questo ormone prepara il tuo utero prima della gravidanza e aiuta a mantenere una gravidanza sana dopo la fecondazione.
  4. Estrogeni. Durante la gravidanza, gli estrogeni fanno accadere gran parte della magia: regola altri ormoni, aiuta il tuo bambino a svilupparsi, regola il flusso sanguigno e provoca la formazione dei condotti del latte.

Non ci sono prove che gli ormoni della gravidanza ti facciano emettere alcun tipo di odore, ma sappiamo che altre sostanze del corpo – come i feromoni e gli ormoni che aumentano durante la pubertà – possono rilasciare odori sottili (e non così sottili), quindi è possibile.

Ma i gatti possono rilevare questi odori? Ebbene, non lo sappiamo neanche questo. Di sicuro, i gatti hanno sensi olfattivi superpotenti: secondo PAWS Chicago, i gatti hanno circa 200 milioni di recettori dell’olfatto nel naso contro i nostri miseri 5 milioni.

Ciò non significa che possano rilevare eventuali odori ipotetici causati dagli ormoni della gravidanza. Ma se quegli odori esistono, il naso di un gatto potrebbe – in teoria – rilevarli.

I gatti e il tuo comportamento

I tuoi ormoni non sono le uniche cose che cambiano durante la gravidanza: sei lunatico, affaticato, costantemente nauseato e modo irritabile. Questi cambiamenti emotivi influenzeranno il tuo comportamento ed è molto probabile che il tuo gatto capisca che ti stai comportando in modo diverso. (Sono creature abitudinarie, dopotutto, proprio come noi.)

  • I livelli di hCG in rapido aumento possono contribuire alla nausea e se passi ogni mattina a vomitare in bagno invece di nutrire il tuo gatto all’ora normale, se ne accorgeranno.
  • Il progesterone può farti stancare eccessivamente durante la gravidanza e il tuo gatto potrebbe chiedersi perché fai un pisolino sul divano così spesso invece di fare commissioni.
  • Sei preoccupato per i piani per il bambino, come progettare l’asilo nido e studiare attentamente gli elenchi dei nomi dei bambini, il che significa che hai meno tempo ed energia per far brillare quel puntatore laser in tutta la casa in modo che il tuo gatto possa inseguirlo.
  • Il volume del sangue e la circolazione aumentano durante la gravidanza, il che può far aumentare leggermente la temperatura corporea. Il tuo gatto potrebbe notare che stai correndo più caldo del solito (e potrebbe anche piacergli perché i gatti tendono a cercare luoghi caldi e accoglienti).
  • Se di solito sei la badante principale del tuo gatto, tieni presente che non dovresti più pulire la lettiera. Potrebbero chiedersi perché qualcun altro sta ora gestendo l’attività.

Gatti e battito cardiaco fetale

Il tuo gatto sa che il camion della spazzatura sta arrivando per fare le sue cose prima di te grazie al suo acuto senso dell’udito. Ma non sappiamo se possono effettivamente sentire il battito cardiaco del tuo bambino prima di quanto possa essere rilevato in altri modi, come con un doppler o uno stetoscopio.

I gatti hanno una piega in più sulle orecchie che può svolgere un ruolo nell’amplificazione dei suoni ad alta frequenza, consentendo loro di sentire cose che non possiamo.

Ad un certo punto della fine della gravidanza, il tuo partner potrebbe essere in grado di sentire il battito cardiaco del tuo bambino semplicemente mettendo l’orecchio contro la tua pancia. Quindi è ragionevole sospettare che Fluffy possa sentire il battito cardiaco del bambino dal suo punto vicino sul divano in questo periodo.

Quanto prima possono sentirlo, però, e quanto bene, è ancora un gigantesco punto interrogativo scientifico.

Come può reagire il tuo gatto alla tua gravidanza

Di fronte a grandi cambiamenti della vita, i gatti reagiscono in un’ampia varietà di modi. L’unica cosa che puoi aspettarti è che il tuo gatto volere reagire in qualche modo a tutto ciò che sta succedendo, ma oltre a questo, è difficile dire esattamente come.

  • Alcuni gatti diventano protettivi nei confronti di un proprietario che si sente sotto il tempo o mostra comportamenti diversi, quindi il tuo gatto potrebbe fare uno sforzo maggiore per mettersi tra te e il tuo partner.
  • Alcuni gatti si trasformano in clinger della fase 5 ogni volta che i loro proprietari si comportano in modo strano. Il tuo gatto solitario potrebbe improvvisamente comportarsi come una piccola ombra, seguendoti da una stanza all’altra e avendo bisogno di parcheggiarsi direttamente nel tuo spazio personale.
  • Alcuni gatti diventano dei buchi totali, TBH. Fare pipì in posti casuali, graffiare mobili, nascondersi, rifiutarsi di mangiare: questi sono tutti comportamenti ribelli tipici dei gatti meno che entusiasti dei cambiamenti nella loro routine.

Preparare il tuo gatto per l’arrivo del bambino

Continuiamo a parlare di gatti che “sanno” che sei incinta, ma questo implica una consapevolezza cognitiva che semplicemente non possiedono. (Sì, il tuo gatto è il gatto più intelligente e intelligente di tutti i gatti, lo sappiamo, ma ancora non capiscono cosa sta succedendo.)

Il tuo gatto sa semplicemente che le cose sono diverse e, sfortunatamente per il tuo gatto, le cose diventeranno ancora più diverse quando nascerà il tuo bambino. Per preparare il tuo gatto ai cambiamenti in arrivo, segui questi passaggi:

  • Introduci lentamente gli oggetti per bambini e sposta i mobili in casa, soprattutto se spaccherai il tuo gattino da uno dei suoi posti preferiti. Vuoi che si abituino a culle e seggiolini per bambini, ma non vuoi affollare la casa tutto in una volta.
  • Inizia a riprodurre le registrazioni dei rumori del bambino, in particolare del pianto del bambino. Questi suoni possono essere stressanti per i gatti e non vuoi che li associno direttamente al bambino quando arrivano.
  • Inizia a bloccare la stanza in cui dormirà il bambino e metti barriere o nastro adesivo (i gatti odiano le superfici appiccicose!) Intorno alla culla in modo che il tuo gatto non pensi che la culla sia un posto OK per dormire.
  • Prepara un piano per presentare il tuo gatto al tuo bambino quando è nato. È intelligente lasciare che il tuo gatto si abitui all’odore del tuo bambino prima presentandolo a una coperta o un capo di abbigliamento dell’ospedale. Quindi, assicurati che tutte le presentazioni formali siano strettamente controllate e che il tuo gatto non sia mai lasciato solo con il tuo bambino.

Tieni a mente quello stress possono avere un effetto negativo – sia comportamentale che fisiologico – su tutti gatti, soprattutto quelli con problemi di salute già esistenti come il dolore cronico.

Fai attenzione a nuovi comportamenti di vomito, diarrea o cibo (come rifiutarsi di mangiare), poiché questi potrebbero essere segni che il tuo gatto ha bisogno di essere esaminato da un veterinario.

Il cibo da asporto

Il tuo gatto sa che sei incinta? Sì e no. Non sanno cosa sia la gravidanza, ma probabilmente sanno che c’è qualcosa di diverso in te.

Che stiano rispondendo ai cambiamenti dell’olfatto, ascoltando un battito cardiaco nuovo ma debole o semplicemente rilevando tutti i cambiamenti alla routine, non possiamo dirlo con certezza.

Ma i gatti sono animali molto sensibili e sensibili: è ragionevole pensare che molti dei loro super sensi entrino in azione quando c’è un nuovo essere umano che cresce nelle vicinanze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here