Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Il legame tra cancro ovarico ed età

Il legame tra cancro ovarico ed età

0
1

Il cancro ovarico è una crescita di cellule maligne anormali dentro e intorno alle ovaie e alle tube di Falloppio. I sintomi sono generalmente lievi e possono essere facilmente scambiati per altri problemi di salute. Loro includono:

  • gonfiore persistente
  • dolore pelvico o addominale
  • difficoltà a mangiare
  • una necessità di urinare più urgentemente o più spesso del solito

Attualmente non esiste un test di screening efficace per il cancro ovarico. Ma se la malattia non viene diagnosticata e trattata abbastanza presto, può diffondersi ad altre parti del corpo. In alcuni casi, può essere fatale.

Esistono diversi collegamenti tra cancro ovarico ed età. Le tue possibilità di sviluppare il cancro ovarico aumentano con l’avanzare dell’età. Anche l’età in cui si verificano determinati eventi riproduttivi, come il primo ciclo o la gravidanza, influisce sul rischio di contrarre il cancro alle ovaie.

Qual è il tuo rischio di cancro alle ovaie prima dei 40 anni?

Il cancro ovarico è raro nelle donne di età inferiore ai 40 anni. Gli ultimi dati del National Cancer Institute (NCI) hanno rilevato che la percentuale di nuovi casi era del 4% tra i 20 ei 34 anni. La percentuale di decessi correlati al cancro ovarico nello stesso gruppo di età era inferiore all’1 per cento.

Sei a maggior rischio di sviluppare il cancro ovarico se:

  • le è stato diagnosticato un cancro al seno prima dei 40 anni
  • avere due o più parenti stretti con cancro al seno prima dei 50 anni
  • avere membri della famiglia con cancro ovarico diagnosticato a qualsiasi età

Qual è il tuo rischio durante i tuoi 50 e 60 anni?

Come con altri tumori, il rischio di contrarre il cancro ovarico aumenta con l’avanzare dell’età. Quasi il 25% dei nuovi casi segnalati dal 2011 al 2015 aveva un’età compresa tra 55 e 64 anni.

La ricerca mostra anche che l’età media della diagnosi è di 63 anni. La maggior parte dei tumori ovarici si sviluppa dopo la menopausa.

Qual è il tuo rischio durante i tuoi 70 anni e più?

Dei casi di nuova diagnosi di cancro ovarico, il 22% sono donne di età compresa tra 65 e 74 anni. I ricercatori riferiscono che i tassi di sopravvivenza sono peggiorati tra le donne anziane. La percentuale di morti per cancro ovarico è la più alta tra le donne di età compresa tra 65 e 74 anni.

Secondo un articolo pubblicato nel 2015 nel Libro educativo dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), una teoria è che le donne anziane hanno meno probabilità di cercare uno specialista (ginecologo oncologo), il che porta a sforzi chirurgici meno aggressivi.

La tua storia riproduttiva

La tua storia riproduttiva può avere un ruolo nelle tue probabilità di sviluppare il cancro ovarico, in particolare se:

  • ha iniziato le mestruazioni prima dei 12 anni
  • ha dato alla luce il tuo primo figlio dopo i 30 anni
  • menopausa sperimentata dopo i 50 anni

Altri fattori di rischio noti associati alla riproduzione includono infertilità e non aver mai assunto contraccettivi orali.

Altri fattori di rischio

L’età e la storia riproduttiva non sono gli unici fattori di rischio per il cancro ovarico. Altri fattori di rischio includono:

  • Genetica. Alcune mutazioni genetiche, come BRCA1 e BRCA2, aumentano significativamente il rischio di cancro alle ovaie e al seno. Puoi ereditare queste mutazioni da tua madre o tuo padre. Hai anche un rischio maggiore per queste mutazioni se hai un background ebraico nell’Europa orientale o ashkenazita.
  • Storia famigliare. È più probabile che tu sviluppi il cancro ovarico se hai una madre naturale, una sorella o una figlia che ha avuto un cancro ovarico.
  • Tumore al seno. Se in precedenza ti è stato diagnosticato un cancro al seno, sei a maggior rischio di sviluppare un cancro alle ovaie.
  • Infertilità. Essere infertili o usare farmaci per la fertilità può aumentare il rischio.
  • Terapia ormonale sostitutiva. L’uso della terapia ormonale sostitutiva dopo la menopausa aumenta il rischio. Ciò è particolarmente vero se prendi solo gli estrogeni per cinque anni o più.
  • Obesità. Avere un indice di massa corporea (BMI) di 30 o più ti espone a un rischio maggiore di sviluppare il cancro ovarico.

Tieni presente che avere questi fattori di rischio per il cancro ovarico non significa che lo svilupperai. D’altra parte, alcune donne senza fattori di rischio svilupperanno questo cancro.

Parla con il tuo medico per saperne di più sui tuoi fattori di rischio e se ci sono raccomandazioni speciali basate sul tuo rischio.

Ridurre il rischio di cancro alle ovaie

Alcune scelte di vita e interventi medici possono ridurre le tue possibilità di sviluppare il cancro ovarico. Per esempio:

  • L’allattamento al seno può ridurre il rischio di questa malattia.
  • Può anche aiutare l’assunzione di pillole anticoncezionali o contraccettivi orali. Secondo l’American Cancer Society, assumere la pillola per un minimo di tre o sei mesi può ridurre le tue possibilità di contrarre questo tipo di cancro. Questo vantaggio dura per anni dopo aver smesso di prendere la pillola.
  • Avere le tube di Falloppio legate può anche ridurre le possibilità di contrarre il cancro ovarico fino a due terzi. Questa procedura è nota come legatura delle tube.
  • La rimozione dell’utero può ridurre il rischio di circa un terzo. Questa procedura è chiamata isterectomia.
  • Se hai mutazioni del gene BRCA, la rimozione delle ovaie può ridurre il rischio di cancro ovarico dell’80-90%. Questa procedura è nota come ovariectomia. Potrebbe anche ridurre le possibilità di sviluppare il cancro al seno.

Il medico può aiutarti a valutare i potenziali benefici e rischi di procedure chirurgiche come legatura delle tube, isterectomia e ovariectomia.

Anche una dieta ben bilanciata può essere utile, sebbene i suoi effetti sul rischio di cancro ovarico non siano ancora noti. Tra gli altri vantaggi, una dieta nutriente migliora il tuo benessere generale e può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare diversi altri tipi di cancro. Mangia un’ampia varietà di frutta, verdura e cereali integrali. Limita il consumo di carne rossa, carne lavorata e altri alimenti trasformati.

Porta via

Non esiste un modo sicuro per prevenire il cancro ovarico. Nel complesso, il rischio di sviluppare questa malattia è basso. Parlate con il vostro medico se avete dubbi o se avete una storia familiare di cancro ovarico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here