Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Il cibo sano è un diritto per i neri, non un privilegio

Il cibo sano è un diritto per i neri, non un privilegio

0
8

Una persona che si batte per la giustizia alimentare può causare un effetto domino.

Progettista: Alexis Lira

Storicamente, l’oppressione e le ingiustizie sistemiche sono state un’esperienza collettiva tra i neri che vivono negli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti sono stati costruiti su terra indigena sulle spalle dei neri. Questa non è una nuova informazione. Tuttavia, questo trauma ereditario sta ancora influenzando le nostre vite attuali.

In poche parole, ciò che è necessario per stare bene e prosperare non è disponibile per tutti i neri.

Gli alimenti comunemente associati alla cultura afroamericana sono spesso ingiustamente considerati malsani.

Le odierne versioni fast-food di pollo fritto e salumi sono un lontano cugino delle prelibatezze che si gustavano in occasioni speciali in tutto il vecchio sud agricolo.

I cuochi casalinghi del passato erano verdure creative e condite con le estremità dei salumi o cotte lentamente i tagli meno desiderabili perché questo è ciò a cui avevano accesso.

Non è un caso che oggi i nostri quartieri siano inondati dalle versioni veloci e lavorate del soul food.

Perchè è questo?

Il razzismo alimenta ingiustizie sociali come la mancanza di accesso al lavoro, alloggi sicuri, sicurezza personale e istruzione di qualità. Questi fattori sono determinanti fondamentali della salute e del benessere.

In tutto il paese, le comunità nere sono sproporzionatamente sottofinanziate, con conseguente divario significativo. Il razzismo colpisce la nutrizione come determinante sociale della salute che ha una grande influenza sull’accesso delle persone di colore al cibo sano.

Ci sono grandi disuguaglianze strutturali e sistemiche e l’impatto sulla nutrizione e sulla salute all’interno della comunità nera è stato devastante.

Mancanza di accesso

Le comunità nere sia nelle aree rurali che urbane hanno maggiori probabilità di sperimentare l’insicurezza alimentare.

Anche i mercati sono soggetti a restrizioni – la pratica di escludere intere aree geografiche dalla ricezione di risorse – con conseguente riduzione dell’accesso ai negozi di alimentari a servizio completo.

D’altra parte, le comunità nere hanno spesso un accesso eccessivo a negozi in dollari e negozi di liquori che forniscono articoli poveri di sostanze nutritive e poco costosi. Questi sono conosciuti come paludi di cibo e dessert di cibo.

L’accesso ai bisogni di base ed essenziali varia ampiamente. Dipende fortemente da fattori ambientali, tra cui opportunità di lavoro, alloggi sicuri e convenienti, istruzione, assistenza sanitaria e sostegno attraverso le politiche locali.

Questi problemi, combinati con una ridotta disponibilità e una minore assunzione di cibi ricchi di nutrienti, aumentano il rischio di malattie non trasmissibili.

Barriere finanziarie

Senza mezzi finanziari per acquistare costantemente cibi nutrienti, le scelte alimentari sono guidate dall’accessibilità. Il più delle volte, questo significa che sono ricchi di zuccheri aggiunti, sali e grassi sintetici.

Storicamente, le famiglie nere non hanno avuto accesso alla stessa stabilità finanziaria e alle stesse risorse delle loro controparti bianche.

Altre barriere finanziarie includono un reddito familiare statisticamente più basso e minori opportunità di lavori ben retribuiti e con un salario vivibile.

Le comunità nere hanno spesso un accesso limitato all’alfabetizzazione finanziaria e al risparmio, un accesso inferiore al credito personale e aziendale e un trasferimento di ricchezza generazionale relativamente inferiore.

C’è un grande divario di ricchezza razziale che ha un impatto negativo sulla comunità nera.

Formazione scolastica

Molte scuole all’interno delle comunità nere sono sottofinanziate, lasciando i bambini che frequentano queste scuole con minori opportunità educative. Questo porta a un significativo divario di risultati.

Le istituzioni educative nelle comunità nere con risorse insufficienti spesso restano indietro rispetto alle aree più ricche e adeguatamente finanziate.

Ciò ha un impatto sulla qualità dei pasti scolastici e delle risorse educative, come i programmi educativi di supporto che mettono in evidenza la salute e la nutrizione.

Soluzioni

La qualità della vita all’interno delle comunità nere è stata influenzata negativamente da secoli di pregiudizi e odio. Le strutture devono essere smantellate e ricostruite con l’equità in prima linea.

I fondi devono essere ridistribuiti per sostenere le comunità più emarginate. È necessario fornire un’assistenza sanitaria umana e di qualità alle comunità che sopportano il peso maggiore delle malattie metaboliche.

Le persone in posizioni di potere devono chiedersi come possono contribuire attivamente al cambiamento sistemico smantellando le pratiche razziste. Esistono passaggi attuabili e misurabili che possono essere implementati per colmare queste lacune.

Educazione nutrizionale

Iniziative basate sulla comunità che incontrano i membri della comunità in cui si trovano forniscono preziose conoscenze relative alla salute e alla nutrizione. Queste forti relazioni comunitarie supportano il cambiamento a lungo termine.

Ridistribuzione dei fondi

Il divario di ricchezza razziale negli Stati Uniti continua a gravare sulle comunità nere. Impedisce loro di rompere le barriere sistemiche che ostacolano la creazione di ricchezza.

Riallocare i fondi da istituzioni sovrafinanziate e investire invece nella protezione e nell’elevazione delle comunità nere, potrebbe affrontare questa oppressione finanziaria secolare.

Metti fine alle paludi alimentari

È importante essere consapevoli dei modi in cui stiamo discutendo e implementando l’accesso al cibo nelle comunità nere.

Aumentare l’accesso al cibo dovrebbe essere fatto da un approccio centrato sulla comunità, il che significa lavorare con la comunità per aumentare le opzioni nutritive basate sulle abitudini alimentari culturali dei membri della comunità.

Cambiare il panorama alimentare di una comunità è più che semplicemente trasferirsi in un negozio di alimentari a servizio completo. Un approccio olistico dovrebbe includere discussioni aperte con i membri della comunità nera per identificare ciò che vogliono e di cui hanno bisogno.

Ad esempio, l’accesso ai prodotti freschi può essere affrontato organizzando mercati agricoli locali o organizzando programmi CSA guidati dai neri.

Un approccio di dialogo consente l’autonomia, l’azione e l’energia autosufficiente.

Cosa possono fare i lettori?

I pregiudizi sono impliciti e noi tutti averli.

Tutte le credenze e i comportamenti vengono appresi, sia che vengano insegnati attraverso la famiglia, gli amici e l’istruzione, sia sul posto di lavoro, l’appartenenza politica e gli ambienti sociali.

La società rafforza e perpetua i nostri pregiudizi impliciti. L’intenzionalità è necessaria per riconoscere, affrontare e disimparare i nostri pregiudizi, convinzioni e comportamenti.

Impegnati nell’ascolto e nell’apprendimento

Per le persone non nere, riconoscere i pregiudizi impliciti può essere scomodo.

È necessario venire a patti con questi pregiudizi e acquisire una comprensione di come e perché si sono sviluppati, nonché di come e perché servono le comunità non nere mentre danneggiano le comunità nere.

Sono disponibili numerosi corsi di formazione e risorse specificamente focalizzati su pregiudizi impliciti, razza, razzismo e determinanti sociali della salute.

Smettila di incolpare le comunità nere

Dobbiamo collettivamente smettere di incolpare le comunità nere per i loro problemi di salute e capire che i determinanti sociali della salute influenzano ampiamente la nutrizione e la salute.

Attraverso il riconoscimento dei fattori chiave che abilitano le barriere sanitarie, possiamo identificare le aree che richiedono supporto e sviluppare modi efficaci per affrontarle.

Gruppi guidati da campioni neri

Sostenere e sostenere i gruppi e le organizzazioni locali guidati dai neri e al servizio dei neri focalizzati sul miglioramento dei risultati nutrizionali e di salute all’interno delle comunità nere.

Cercare organizzazioni che abbiano una missione in linea con i tuoi interessi e le tue convinzioni può essere un modo per trovare gruppi da supportare.

Segui i leader neri

Segui e impara da ciò che i leader neri stanno già facendo per aiutare la salute e il benessere delle loro comunità.

Usa i social media per sempre, trova e segui questi leader e fai in modo che i loro messaggi permeino i tuoi feed social. Cerca leader che risuonano con te.

Espandi e diversifica le tue esperienze di vita

Cerca attivamente spazi che condividano immagini, storie ed esperienze di persone di diverse origini razziali ed etniche. Ascolta e impara dalle loro esperienze vissute.

Anche se questo può sembrare difficile ai tempi del COVID-19, considera modi alternativi per sperimentare rispettosamente culture al di fuori della tua vita quotidiana.

Questo può includere cucinare un piatto sconosciuto, leggere un libro o un articolo su un argomento rilevante o sostenere gli artisti di quel particolare gruppo.

Usa la tua voce

Parla ad alta voce: interagisci con la tua famiglia e i tuoi amici sulle cose che impari. Siamo influenzati dalle persone che contano di più per noi.

Una persona che si batte per la giustizia razziale può causare un effetto domino.

Smantellare il razzismo

Le disuguaglianze sistemiche, le pratiche razziste e le barriere cumulative mantengono un divario persistente e crescente per la comunità nera.

L’impatto generazionale della mancanza di accesso a cibi sicuri, convenienti e nutrienti, alloggi equi, assistenza sanitaria di qualità e stabilità finanziaria ha un impatto profondo. Le soluzioni incentrate su un cambiamento duraturo richiedono una stretta collaborazione tra agenzie governative e leader della comunità, con la volontà di ristrutturare il sistema attuale.

Affinché si verifichi un’evoluzione diffusa, lo smantellamento del razzismo sistemico e delle disuguaglianze strutturali deve rimanere una priorità ed essere elevato all’agenda nazionale per raccogliere la necessaria consapevolezza pubblica, istruzione e sostegno.


Maya Feller, MS, RD, CDN di Maya Feller Nutrition, con sede a Brooklyn, è una dietista nutrizionista registrata ed esperta di nutrizione riconosciuta a livello nazionale. Maya crede nella fornitura di educazione alimentare da un approccio anti-bias, centrato sul paziente e culturalmente sensibile. Trovala su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here