I suicidi giapponesi scendono al livello più basso in oltre 40 anni

0
79

TOKYO – I suicidi in Giappone nel 2019 sono scesi al numero più basso in oltre 40 anni, ha detto la polizia venerdì, segnando il decimo anno consecutivo di declino.

Sebbene il suicidio abbia una lunga storia in Giappone come modo per evitare la vergogna o il disonore, e il suo tasso di suicidi supera ancora il gruppo delle sette nazioni, uno sforzo nazionale ha portato i suicidi giapponesi di circa il 40% in circa 15 anni.

Il numero di suicidi nel 2019 è diminuito di 881 persone, portando il numero complessivo a meno di 20.000 per la prima volta da quando è iniziata la tenuta dei registri nel 1978, secondo i dati preliminari della polizia pubblicati venerdì.

Il tasso di suicidi è sceso a 15,8 persone per 100.000, un calo di 0,7. Al contrario, il tasso di suicidi negli Stati Uniti, con più del doppio della popolazione giapponese, è stato di 14 su 100.000 nel 2017, l'ultimo anno per il quale erano disponibili dati, sebbene il suicidio sia un problema crescente.

Per genere, 13.937 uomini e 6.022 donne si sono suicidati. Non vi è stata alcuna suddivisione per fasce di età.

I suicidi giapponesi hanno raggiunto il picco di 34.427 nel 2003, allarmando i responsabili politici e attirando l'attenzione straniera.

Sebbene la polizia non abbia fornito alcuna ragione per il declino, e un'economia in miglioramento ha indubbiamente aiutato, e un programma di prevenzione del suicidio del 2007 modificato nel 2016 per consentire differenze regionali apparentemente sta dando i suoi frutti.

L'aumento dei servizi psicologici, un numero crescente di hotline e altri gruppi di sensibilizzazione volontaria che aiutano le persone a esprimere i loro sentimenti più intimi hanno tutti avuto un ruolo.

Le corporazioni, spinte dalle cause legali delle famiglie di coloro che si suicidano a causa del superlavoro, hanno reso più facile il congedo, con un maggiore supporto psicologico. Una legge limita gli straordinari e il governo impone stress test annuali in aziende con oltre 50 dipendenti.