Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi I quattro più grandi miti sull’ADHD

I quattro più grandi miti sull’ADHD

0
3

Le persone con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) incontrano sfide e ostacoli molto reali nella loro vita quotidiana. Eppure molte persone non sono consapevoli di questa lotta. Ecco quattro idee sbagliate su cosa significhi vivere con l’ADHD.

1. L’ADHD è un disturbo “inventato”

L’ADHD è un disturbo “invisibile” perché non ha sintomi fisici che puoi vedere sul corpo. Per questo motivo, alcune persone credono che non sia una condizione reale. Altri credono che l’industria farmaceutica l’abbia inventata per generare maggiori profitti. La comunità medica ha identificato per la prima volta l’ADHD nel 1980. Hanno usato il termine per descrivere individui disattenti. Molti medici ritengono che il disturbo sia in circolazione da molto più tempo.

C’è una ricerca crescente che collega l’ADHD ad altri problemi fisici, mentali e di stile di vita. Uno studio ha dimostrato che le persone con ADHD hanno maggiori probabilità di avere uno scarso rendimento scolastico. Lo studio ha anche scoperto che gli adulti con ADHD hanno maggiori probabilità di essere disoccupati e hanno relazioni tese con i pari.

I medici ritengono che le persone con ADHD abbiano maggiori probabilità di soffrire di depressione, ansia e altri disturbi dell’umore. Hanno anche maggiori probabilità di fumare e hanno più difficoltà a smettere di fumare. Le persone con ADHD non trattato hanno maggiori probabilità di abusare di sostanze. È anche più probabile che abbiano tassi di arresto più elevati. In breve, l’ADHD è un vero disturbo. Se non trattata, può avere gravi conseguenze che influiscono sulla qualità della vita di una persona.

2. Le persone con ADHD sono meno intelligenti

I bambini e gli adulti con ADHD sono spesso smemorati, disattenti o commettono errori negligenti. Alcune persone scambiano questo comportamento per mancanza di intelligenza. Questo semplicemente non è vero.

Gli studi dimostrano che la maggior parte delle persone con ADHD ha un’intelligenza media. UN studia sugli adulti con ADHD ha mostrato che c’è poca differenza nell’intelligenza delle persone con ADHD rispetto ad altri. Lo studio ha scoperto che quelli con ADHD che hanno ottenuto un punteggio inferiore nei test di intelligenza avevano altre condizioni preesistenti. Queste condizioni includono una difficoltà di apprendimento o altri disturbi cognitivi.

Le persone con ADHD spesso si comportano a un livello inferiore rispetto ai loro coetanei a scuola. Questo perché hanno problemi a rimanere organizzati, prestare attenzione ai dettagli e completare le attività. Tuttavia, il loro rendimento scolastico non è dovuto a una mancanza di intelligenza. Con una corretta gestione, le persone con ADHD raggiungono il successo accademico.

3. Le persone con ADHD sono pigre e immotivate

Spesso, le persone con ADHD potrebbero essere percepite come pigre o immotivate. Hanno problemi a svolgere attività che non amano. Ciò accade anche se le attività sono necessarie. Ad esempio, un bambino con ADHD potrebbe avere problemi a completare i compiti a casa in una materia poco interessante. Tuttavia, non hanno problemi a concentrarsi su un videogioco preferito. Gli adulti con ADHD possono commettere errori imprudenti sul lavoro o evitare compiti spiacevoli. Ciò può aumentare il carico di lavoro per i loro colleghi.

Lasciare il lavoro incompiuto non è intenzionale. La difficoltà nel completare correttamente le attività è un sintomo caratteristico della condizione. Con il reindirizzamento, il rinforzo positivo e una corretta gestione, una persona con ADHD può completare qualsiasi attività.

4. Le persone con ADHD sono irresponsabili

Una persona con ADHD può spesso dimenticare elementi importanti. Potrebbero perdere le chiavi o dimenticare gli appuntamenti regolarmente. Una generale mancanza di organizzazione fa sembrare che la persona non si preoccupi o non si sforzi di essere responsabile. Ancora una volta, è importante ricordare che un individuo con ADHD ha un disturbo neurologico che influisce sulla sua capacità di rimanere organizzato. Come tutti gli altri sintomi dell’ADHD, necessita di una corretta gestione.

Il cibo da asporto

Le persone con ADHD soffrono di disattenzione, iperattività, mancanza di organizzazione e difficoltà a completare le attività. Queste caratteristiche possono far sembrare che una persona con ADHD sia irresponsabile. Tuttavia, l’ADHD è una condizione medica che colpisce il funzionamento quotidiano delle persone. Le persone con ADHD non scelgono di comportarsi male al lavoro oa scuola.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here