Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi I potenziali pericoli di TBHQ

I potenziali pericoli di TBHQ

0
2

Un additivo con una reputazione

Se hai l’abitudine di leggere le etichette degli alimenti, ti imbatterai spesso in ingredienti che non riesci a pronunciare. Il butilidrochinone terziario, o TBHQ, potrebbe essere uno di questi.

TBHQ è un additivo per conservare gli alimenti trasformati. Agisce come un antiossidante, ma a differenza degli antiossidanti sani che si trovano nella frutta e nella verdura, questo antiossidante ha una reputazione controversa.

Cos’è TBHQ?

Il TBHQ, come molti additivi alimentari, viene utilizzato per prolungare la durata di conservazione e prevenire l’irrancidimento. È un prodotto cristallino di colore chiaro con un leggero odore. Poiché è un antiossidante, TBHQ protegge gli alimenti con ferro dallo scolorimento, che i produttori di alimenti trovano utile.

Viene spesso utilizzato con altri additivi come il gallato di propile, l’idrossianisolo butilato (BHA) e l’idrossitoluene butilato (BHT). BHA e TBHQ vengono solitamente discussi insieme, poiché le sostanze chimiche sono strettamente correlate: il TBHQ si forma quando il corpo metabolizza BHA.

Dove si trova?

TBHQ è utilizzato nei grassi, inclusi oli vegetali e grassi animali. Molti alimenti trasformati contengono alcuni grassi, quindi si trovano in un’ampia gamma di prodotti, ad esempio cracker snack, noodles e cibi veloci e congelati. Può essere utilizzato nelle più alte concentrazioni nei prodotti ittici congelati.

Ma il cibo non è l’unico posto in cui troverai TBHQ. È anche incluso in pitture, vernici e prodotti per la cura della pelle.

Limiti della FDA

La Food and Drug Administration (FDA) determina quali additivi alimentari sono sicuri per i consumatori statunitensi. La FDA pone un limite alla quantità di un particolare additivo che può essere utilizzato:

  • quando ci sono prove che grandi quantità possono essere dannose
  • se c’è una mancanza di prove di sicurezza nel complesso

TBHQ non può rappresentare più dello 0,02% degli oli in un alimento perché la FDA non ha prove che quantità maggiori siano sicure. Anche se ciò non significa che più dello 0,02 percento sia pericoloso, indica che non sono stati determinati livelli di sicurezza più elevati.

I possibili pericoli

Quindi quali sono i potenziali pericoli di questo comune additivo alimentare? La ricerca ha collegato TBHQ e BHA a numerosi possibili problemi di salute.

Secondo il Centers for Science in the Public Interest (CSPI), uno studio governativo ben progettato ha rilevato che questo additivo ha aumentato l’incidenza dei tumori nei ratti.

E secondo la National Library of Medicine (NLM), sono stati segnalati casi di disturbi della vista quando gli esseri umani consumano TBHQ. Questa organizzazione cita anche studi che hanno scoperto che il TBHQ causa ingrossamento del fegato, effetti neurotossici, convulsioni e paralisi negli animali da laboratorio.

Alcuni credono che BHA e TBHQ influenzino anche il comportamento umano. È questa convinzione che ha portato gli ingredienti nella lista “non consumare” della dieta Feingold, un approccio dietetico alla gestione del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). I sostenitori di questa dieta dicono che coloro che lottano con il loro comportamento dovrebbero evitare il TBHQ.

Quanto ottengo dal mio cibo?

Come notato sopra, la FDA considera il TBHQ sicuro, soprattutto in piccole quantità. Tuttavia, alcune ricerche indicano che gli americani potrebbero ottenere più di quanto dovrebbero.

Una valutazione del 1999 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rilevato che l’assunzione “media” di TBHQ negli Stati Uniti è di circa 0,62 mg / kg di peso corporeo. Questo è circa il 90 percento dell’assunzione giornaliera accettabile. Il consumo di TBHQ era di 1,2 mg / kg di peso corporeo in coloro che seguono diete ricche di grassi. Ciò si traduce nel 180 percento dell’assunzione giornaliera accettabile.

Gli autori della valutazione hanno notato che diversi fattori hanno portato a una sovrastima nella segnalazione, quindi è difficile essere certi dell’effettiva assunzione “media” di TBHQ.

Evitare TBHQ

Sia che tu gestisca la dieta di un bambino con ADHD o che tu sia solo preoccupato di mangiare un conservante legato a possibili rischi per la salute, prendere l’abitudine di leggere le etichette può aiutarti a evitare TBHQ e conservanti correlati.

Controlla le etichette che elencano quanto segue:

  • terz-butilidrochinone
  • butilidrochinone terziario
  • TBHQ
  • idrossianisolo butilato

Il TBHQ, come molti conservanti alimentari discutibili, si trova negli alimenti trasformati destinati a resistere a una lunga durata. Evitare questi cibi confezionati e optare per ingredienti freschi è un modo infallibile per limitarli nella dieta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here