Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi I giovani corrono un rischio maggiore di cancro alla cervice?

I giovani corrono un rischio maggiore di cancro alla cervice?

0
9

Thomas Barwick/Getty Images

Il cancro cervicale è una crescita eccessiva di cellule anormali che inizia nella cervice, l’apertura tra l’utero e la vagina.

Il cancro cervicale è causato da alcuni tipi di papillomavirus umano (HPV). Questo virus può diffondersi attraverso le attività sessuali e il contatto pelle a pelle.

La maggior parte delle volte, le infezioni da HPV scompaiono da sole senza causare problemi. Ma a volte il virus può portare al cancro in seguito.

Secondo ricerca, il cancro del collo dell’utero è il quarto tumore più comune tra le donne in tutto il mondo.

Questo articolo spiega quanto sia comune il cancro cervicale a diverse età. Scopri come proteggerti dall’infezione dal virus che causa il cancro del collo dell’utero.

Il cancro del collo dell’utero è più diffuso in determinate fasce d’età?

Secondo i dati riportati dal Istituto Nazionale dei Tumori, il cancro del collo dell’utero viene diagnosticato più spesso tra i 35 e i 44 anni.

Sebbene sia possibile sviluppare il cancro del collo dell’utero a 20 anni, non è comune. Questo perché le cellule del cancro cervicale possono impiegare anni per svilupparsi.

Secondo Statistiche del National Cancer Institute, ecco quanto è comune il cancro della cervice uterina negli Stati Uniti, fino all’età di 64 anni.

Riepilogo

Sebbene il cancro del collo dell’utero possa essere diagnosticato già a 20 anni o oltre i 60 anni, è più spesso diagnosticato tra i 35 e i 44 anni.

Il cancro del collo dell’utero è ancora un rischio quando si invecchia?

Ricerca indica che le donne sopra i 65 anni costituiscono circa il 20% delle diagnosi di cancro cervicale. Questa statistica riguarda alcuni ricercatori, perché molti operatori sanitari interrompono gli screening per il cancro della cervice uterina all’età di 65 anni.

Senza uno screening di routine, il cancro del collo dell’utero nelle donne anziane potrebbe non essere rilevato, aumentando il rischio di esiti peggiori.

Secondo il National Cancer Institute, ecco quanto è comune il cancro del collo dell’utero negli Stati Uniti dai 65 anni in su.

Fattori di rischio del cancro cervicale associati alla razza

Studi mostrano che il cancro cervicale si verifica più spesso tra le donne ispaniche che tra le donne nere bianche o non ispaniche negli Stati Uniti.

Mentre le donne ispaniche vengono vaccinate per l’HPV all’incirca alle stesse velocità, è possibile che altre disparità di salute impediscano alle donne ispaniche di sottoporsi a screening di routine o cure precoci.

Il Società americana del cancro riferisce che le donne nere non ispaniche hanno un rischio del 30% più alto di sviluppare il cancro cervicale rispetto alle donne bianche. Ma quel divario si è quasi completamente chiuso nelle donne più giovani.

Il tasso di nuovi tassi di cancro cervicale nelle donne nere e nelle donne bianche sotto i 50 anni è ora più o meno lo stesso.

Cosa puoi fare per ridurre il rischio di cancro cervicale?

È difficile eliminare completamente il rischio di contrarre l’HPV o il cancro del collo dell’utero perché il virus HPV è così comune.

Tuttavia, ci sono misure che puoi adottare per proteggerti e ridurre il rischio. Diamo un’occhiata a questi fattori in modo più dettagliato.

Prendi il vaccino

Gardasil 9 è l’unico Vaccino HPV approvato dalla FDA in uso negli Stati Uniti. Consente al tuo corpo di combattere molti tipi diversi di HPV, tra cui:

  • HPV 16 e 18, che causano quasi il 70% dei tumori cervicali
  • HPV 31, 33, 45, 52 e 58, che causano dal 10 al 20 percento dei tumori cervicali

Altri due vaccini, Gardasil e Cervarix, sono disponibili in altre parti del mondo. Proteggono contro i tipi di HPV 16 e 18, che causano la maggior parte dei casi di cancro cervicale.

Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie raccomanda che i bambini siano vaccinati tra gli 11 ei 12 anni per assicurarsi che siano protetti prima di diventare sessualmente attivi. Secondo il CDC, chiunque può essere vaccinato entro i 26 anni.

Il vaccino non è sempre raccomandato per le persone tra i 27 ei 45 anni a meno che non ci siano circostanze speciali. Questo perché molte persone in questa fascia di età sono già state esposte al virus HPV.

Fai delle proiezioni di routine

Il CDC raccomanda che le donne di età compresa tra 21 e 65 anni vengano regolarmente testate per il cancro del collo dell’utero. Gli screening non prevengono il cancro del collo dell’utero. Ma, se un test mostra che sono presenti cellule precancerose, puoi iniziare il trattamento per impedire alle cellule di diventare cancerose.

Ci sono due tipi di test da considerare. Il primo è un Pap test, che rileva le cellule precancerose e cancerose. Prima viene rilevato il cancro della cervice uterina, più è facile da trattare.

Il secondo è un test HPV in grado di rilevare la presenza di HPV nelle cellule cervicali. Questo test può essere in grado di rilevare un’infezione da HPV nella cervice prima che si siano sviluppate cellule precancerose.

Un test HPV può essere eseguito da solo (un test HPV primario) o contemporaneamente a un Pap test (un co-test). Un co-test non sembrerà diverso da un normale Pap test. Le cellule raccolte saranno testate sia per l’HPV che per i cambiamenti cellulari anomali.

Per le donne di età superiore ai 65 anni, la decisione di continuare lo screening del cancro del collo dell’utero dipende dai fattori di rischio individuali e dall’anamnesi.

Di solito, le donne che hanno avuto screening regolari negli ultimi 10 anni con risultati normali e nessuna storia di cellule anormali possono interrompere lo screening.

Usa il preservativo

L’uso di un preservativo durante il sesso vaginale non garantisce che non otterrai l’HPV. Questo perché il virus può diffondersi attraverso il contatto pelle a pelle coinvolgendo parti del corpo che non sono protette da un preservativo. Ad esempio, è possibile essere infettati dall’HPV attraverso altre attività sessuali come il sesso orale o anale.

Tuttavia, l’uso del preservativo riduce il rischio di infezione da HPV. Poiché l’HPV è così comune, potresti essere esposto al virus anche se fai sesso solo con una persona.

Smettere di fumare

Le persone che fumano hanno un Rischio da 2 a 3 volte maggiore di sviluppare il cancro del collo dell’utero. Più fumi, più aumenta il rischio.

Se sei preoccupato per il cancro del collo dell’utero, potresti prendere in considerazione l’idea di smettere di fumare. Parla con un medico del modo più sicuro per smettere e di come creare un piano efficace per smettere.

Altri fattori di rischio

Ricerca mostra che il rischio di cancro cervicale è più alto tra le persone che hanno:

  • HPV e 7 o più parti
  • usato pillole anticoncezionali per 5 anni o più
  • aveva 6 o più partner sessuali
  • infezione da HIV
  • preso farmaci usati per prevenire il rigetto d’organo dopo un trapianto d’organo

Qual è la prognosi?

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni per il cancro del collo dell’utero è di circa 66 percento. Ciò significa che dopo 5 anni, circa il 66 percento di coloro a cui è stato diagnosticato un cancro cervicale è ancora vivo.

Ecco la buona notizia: il tasso di sopravvivenza a 5 anni per quelli diagnosticati precocemente, mentre le cellule tumorali sono limitate alla cervice, salta a quasi il 92 percento.

Ecco perché è importante avere screening di routine, quando i medici possono trovare e curare il cancro nella sua fase iniziale.

La linea di fondo

Il cancro alla cervice impiega anni per crescere, quindi è raro che si sviluppi un cancro alla cervice intorno ai 20 anni. La maggior parte dei casi viene diagnosticata tra i 35 ei 44 anni. Circa il 20% dei casi di cancro cervicale viene diagnosticato in donne di età pari o superiore a 65 anni.

Per ridurre il rischio di cancro cervicale, puoi ottenere il vaccino HPV. È anche importante sottoporsi a screening di routine del cancro cervicale che possono monitorare la cervice per i segni di sviluppo del cancro. La diagnosi precoce di solito significa una migliore possibilità di successo del trattamento e sopravvivenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here