Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi I cinque tipi di malattia di Crohn

I cinque tipi di malattia di Crohn

0
3

Cos’è la malattia di Crohn?

La malattia di Crohn provoca infiammazione cronica ed erosione dell’intestino o dell’intestino. Può colpire diverse regioni dell’intestino, dello stomaco o dell’intestino. Esistono cinque diversi tipi di malattia di Crohn, ognuno dei quali colpisce diverse parti del tratto digerente.

Non esiste una causa nota della malattia di Crohn. Gli esperti ritengono che possa essere dovuto alla reazione del sistema immunitario al cibo o ai batteri nell’intestino o nel rivestimento intestinale. Si pensa che questo causi l’infiammazione incontrollata associata alla malattia di Crohn.

Il trattamento dipende dal tipo e dalla gravità della malattia. Ciascuno dei cinque tipi di malattia di Crohn è associato ai propri sintomi e a regioni specifiche del tratto digerente:

  • ileocolite
  • ileite
  • morbo di Crohn gastroduodenale
  • digiunoileite
  • Colite di Crohn

A volte le persone sperimentano più di un tipo di malattia di Crohn contemporaneamente. Ciò significa che diverse parti del tubo digerente possono essere colpite contemporaneamente.

I cinque tipi di malattia di Crohn

Ileocolite

La maggior parte delle persone con malattia di Crohn soffre di ileocolite. Questa forma di morbo di Crohn provoca infiammazione e irritazione dell’ileo (la parte inferiore dell’intestino tenue) e del colon. Quelli con ileocolite possono manifestare sintomi come:

  • diarrea
  • significativa perdita di peso
  • dolore o crampi nella regione centrale o inferiore destra dell’addome

Ileite

Come l’ileocolite, l’ileite causa infiammazione e irritazione dell’ileo. I sintomi dell’ileite sono gli stessi di quelli dell’ileocolite. Le persone con ileite possono anche sviluppare fistole (ascessi infiammatori) nella sezione inferiore destra dell’addome.

Morbo di Crohn gastroduodenale

La malattia di Crohn gastroduodenale colpisce lo stomaco e il duodeno (la prima parte dell’intestino tenue). Quelli con questa forma di malattia di Crohn spesso sperimentano nausea, mancanza di appetito e perdita di peso.

Le persone che hanno la malattia di Crohn gastroduodenale possono anche vomitare se piccole parti dell’intestino si bloccano. Ciò è dovuto all’infiammazione intestinale.

Jejunoileitis

La digiunoileite si verifica nel digiuno, o nella seconda parte dell’intestino tenue, dove provoca aree infiammate. Quelli con jejunoileitis possono manifestare sintomi tra cui:

  • crampi dopo i pasti
  • fistole
  • diarrea
  • fastidio addominale che a volte può essere grave

Colite di Crohn (granulomatosa)

Questo tipo di malattia di Crohn colpisce il colon, che è la parte principale dell’intestino crasso. Può causare la formazione di fistole, ulcere e ascessi intorno all’ano. Può anche causare sintomi tra cui:

  • lesioni cutanee
  • dolori articolari
  • diarrea
  • sanguinamento rettale

Gestire la malattia di Crohn

Le persone con malattia di Crohn di solito non manifestano sintomi tutto il tempo. Invece, possono sperimentare periodi di tempo in cui la malattia è attiva e causa sintomi gravi mescolati a periodi in cui non ci sono sintomi (noti come remissione).

Esistono diverse strategie di trattamento che possono aiutarti a gestire il tuo Crohn.

Farmaco

Quando la malattia di Crohn è attiva, il medico cercherà di lenire i sintomi e fermare l’infiammazione. Affronteranno anche eventuali carenze nutrizionali causate da una cattiva digestione.

La maggior parte dei medici inizia il trattamento prescrivendo farmaci. Questi possono includere:

  • antinfiammatori
  • antibiotici
  • corticosteroidi
  • farmaci antidiarroici
  • immunosoppressori

Il medico può anche prescriverti degli integratori alimentari in caso di carenza nutrizionale.

Chirurgia

A volte quelli con malattia di Crohn sviluppano complicazioni come fistole, ascessi, ostruzione intestinale ed emorragie. In questi casi, quando il farmaco non è efficace, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la parte malata dell’intestino. La chirurgia non è una cura per la malattia, ma può aiutare alcune persone a rimanere in remissione, senza sintomi, per diversi anni alla volta.

Cambiamenti nello stile di vita

Anche quando la malattia di Crohn è in un periodo di remissione, è importante sapere come gestirla in modo da evitare gravi riacutizzazioni e prevenire danni permanenti al tratto digestivo.

Dovresti mantenere uno stile di vita sano. Assicurati di fare abbastanza esercizio, segui una dieta equilibrata e non fumare. Quando la tua malattia di Crohn è attiva, evita tutti i fattori scatenanti della riacutizzazione del Crohn noti e comuni, come cibi piccanti e ricchi di fibre.

Trovare supporto

Non è sempre facile convivere con il dolore e il disagio che la malattia di Crohn può causare. Ma è possibile condurre una vita attiva, sana e felice, anche con questa condizione. Oltre ad ascoltare il tuo medico e rimanere in buona salute, entrare a far parte di un gruppo di supporto e di educazione per la malattia di Crohn può aiutarti a capire meglio come gestire la tua condizione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here