I 10 migliori film horror su HBO Max

0
2

HBO Max in una ciotola per popcorn
Visual AFM / Shutterstock

HBO Max potrebbe non essere la piattaforma di streaming più vecchia del blocco, ma ciò non significa che manchi. Alcuni dei film horror più famosi di tutti i tempi possono essere trasmessi in streaming insieme ai recenti successi spaventosi. Ecco 10 dei migliori film horror in streaming su HBO Max.

Sommario

  • Giorno della morte
  • L’esorcista
  • Gremlins
  • L’uomo invisibile
  • è
  • mascelle
  • Un incubo in Elm Street
  • Poltergeist
  • Scanner
  • Noi

Giorno della morte

Il terzo film della lunga serie di zombie di George A. Romero, Giorno della morte, potrebbe non essere così influente come La notte dei morti viventi o acclamato come Alba dei morti, ma è ancora un film horror ambizioso e inquietante. Romero esplora ulteriormente l’idea che gli zombi acquisiscano consapevolezza di sé, dimostrando anche che la più grande minaccia in qualsiasi scenario post-apocalittico è, ovviamente, l’umanità stessa.

L’esorcista

Il tipo di classico riconoscibile anche da chi non l’ha mai visto, L’esorcista è pieno di immagini iconiche di film horror. Linda Blair parla con una voce gutturale, vomita del goop verde e gira la testa di 360 gradi mentre interpreta una ragazza posseduta da un demone. Max von Sydow aggiunge gravità al ruolo del prete che cerca di aiutarla. Non importa quanto siano diventate familiari certe scene e frammenti di dialogo, L’esorcista rimane uno dei film di possessione più terrificanti mai realizzati.

Gremlins

Film di Natale per famiglie in parti uguali e lungometraggio sulle creature del passato, Joe Dante’s Gremlins è un perfetto mix di horror e commedia. Lavorare da una sceneggiatura di future A casa da solo regista Chris Columbus, Dante descrive la quintessenza e l’idilliaca cittadina del film, e poi la riempie di piccoli mostri verdi che scatenano il caos. I gremlins sono tanto carini quanto pericolosi e il loro regno del terrore è quasi accattivante, anche se getta la città nel caos.

L’uomo invisibile

La sceneggiatrice e regista Leigh Whannell reinventa un classico mostro della Universal in L’uomo invisibile. Qui, il personaggio del titolo è un cattivo per lo più invisibile, un magnate della tecnologia abusivo che sta perseguitando la sua ex ragazza (Elisabeth Moss) dopo aver simulato la propria morte. Usando la tecnologia per rendersi invisibile, organizza una campagna di terrore contro una donna etichettata come mentalmente instabile per aver insistito sul fatto di essere attaccata da una persona che nessuno può vedere.

è

Il primo capitolo dell’adattamento in due parti del romanzo classico di Stephen King del regista Andy Muschietti è, questo capitolo di apertura è la metà più efficace della duologia. Un gruppo di sette ragazzini disadattati che si fanno chiamare “il Club dei Perdenti” deve sconfiggere un antico male che vive sotto la loro piccola città del Maine. Prende la forma di un clown chiamato Pennywise (Bill Skarsgard), che potrebbe essere la cosa più spaventosa che King abbia mai inventato.

mascelle

solo la parola mascelle ti rimarrà in testa l’indelebile tema musicale del film horror acquatico di Steven Spielberg. Dalla brillante colonna sonora di John Williams al monologo inquietante di Robert Shaw sul naufragio in acque infestate dagli squali al modo in cui Spielberg crea tensione tenendo lo squalo fuori dallo schermo, mascelle definisce lo standard da seguire per tutti i film sugli squali. Anche se sai esattamente cosa sta per succedere, è altrettanto spaventoso ogni volta.

Un incubo in Elm Street

Il maestro dell’horror Wes Craven ha lanciato un mega franchise con l’originale Un incubo in Elm Street, dando al pubblico il primo assaggio del cattivo superstar Freddy Krueger (Robert Englund). Freddy è diventato un po’ un cartone animato nei film successivi, ma in questa prima puntata è minaccioso e spaventoso mentre perseguita i sogni dell’adolescente Nancy Thompson (Heather Langenkamp) e dei suoi amici.

Poltergeist

Diretto da Il massacro della motosega del Texasdi Tobe Hooper e prodotto e co-scritto da Steven Spielberg, Poltergeist è uno dei più grandi successi horror degli anni ’80, che lancia numerosi sequel e un eventuale remake. La semplice storia di una famiglia di periferia perseguitata da una presenza demoniaca è diventata un classico dell’horror grazie a immagini iconiche come un braccio spettrale che emerge da un televisore pieno di elettricità.

Scanner

Il successo horror rivoluzionario di David Cronenberg Scanner è ancora meglio conosciuto per la sua immagine della testa di un personaggio che esplode tramite un attacco telepatico. Ma c’è di più nel film, con la sua storia di una guerra tra “scanner” (persone con abilità telepatiche e telecinetiche) e l’agenzia governativa che cerca di controllarli. Mescola l’interesse iniziale di Cronenberg per il body horror con un angolo di fantascienza/cospirazione più mainstream.

Noi

di Jordan Peele Noi trasforma un thriller di invasione domestica in qualcosa di molto più grande e sinistro man mano che va avanti. Una famiglia in vacanza viene attaccata da quelli che sembrano essere i loro malvagi doppelganger, costringendoli a confrontarsi con segreti sepolti e anche a scappare per salvarsi la vita. Lupita Nyong’o si esibisce in un’intensa interpretazione sia della matriarca protettiva della famiglia che del suo subdolo doppio.

RELAZIONATO: I migliori originali HBO su HBO Max (maggio 2020)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here