Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi HIV, farmaci e malattie renali

HIV, farmaci e malattie renali

0
3

introduzione

La terapia antiretrovirale aiuta le persone con HIV a vivere più a lungo e meglio che mai. Tuttavia, le persone con HIV hanno ancora un rischio più elevato di altri problemi medici, inclusa la malattia renale. La malattia renale può essere il risultato di un’infezione da HIV o dei farmaci usati per curarla. Fortunatamente, in molti casi, la malattia renale è curabile.

Ecco alcune cose da sapere sui rischi di malattie renali nelle persone con HIV.

Cosa fanno i reni

I reni sono il sistema di filtraggio del corpo. Questa coppia di organi rimuove le tossine e il fluido in eccesso dal corpo. Il fluido alla fine lascia il corpo attraverso l’urina. Ciascuno dei reni ha più di un milione di minuscoli filtri pronti per pulire il sangue dai prodotti di scarto.

Come altre parti del corpo, i reni possono subire lesioni. Le lesioni possono essere causate da malattie, traumi o determinati farmaci. Quando i reni sono feriti, non possono svolgere correttamente il loro lavoro. Una cattiva funzionalità renale può portare a un accumulo di prodotti di scarto e liquidi nel corpo. La malattia renale può causare affaticamento, gonfiore alle gambe, crampi muscolari e confusione mentale. Nei casi più gravi, può causare la morte.

Come l’HIV può danneggiare i reni

Le persone che hanno l’infezione da HIV più elevate cariche virali o un basso numero di cellule CD4 (cellule T) hanno maggiori probabilità di avere una malattia renale cronica. Il virus HIV può attaccare i filtri nei reni e impedire loro di funzionare al meglio. Questo effetto è chiamato nefropatia associata all’HIV o HIVAN.

Inoltre, il rischio di malattie renali può essere maggiore nelle persone che:

  • ha il diabete, la pressione alta o l’epatite C.
  • hanno più di 65 anni
  • avere un familiare con malattia renale
  • sono afroamericani, nativi americani, ispanici americani, asiatici o isolani del Pacifico
  • ha usato farmaci che danneggiano i reni per diversi anni

In alcuni casi, questi rischi aggiuntivi possono essere ridotti. Ad esempio, una corretta gestione dell’ipertensione, del diabete o dell’epatite C può ridurre il rischio di sviluppare malattie renali da queste condizioni. Inoltre, l’HIVAN non è comune nelle persone con una bassa carica virale che hanno una conta delle cellule T entro un intervallo normale. Assumere i farmaci esattamente come prescritto può aiutare le persone con HIV a mantenere la loro carica virale e la conta delle cellule T dove dovrebbero essere. Ciò può anche aiutare a prevenire danni ai reni.

Alcune persone con HIV potrebbero non avere nessuno di questi fattori di rischio per il danno renale diretto indotto dall’HIV. Tuttavia, i farmaci che gestiscono l’infezione da HIV possono ancora causare un aumento del rischio di danni ai reni.

Terapia antiretrovirale e malattie renali

La terapia antiretrovirale può essere molto efficace nell’abbassare la carica virale, aumentare il numero di cellule T e impedire all’HIV di attaccare il corpo. Tuttavia, alcuni farmaci antiretrovirali possono causare problemi ai reni in alcune persone.

I farmaci che possono influenzare il sistema di filtrazione del rene includono:

  • tenofovir, il farmaco in Viread e uno dei farmaci nella combinazione di farmaci Truvada, Atripla, Stribild e Complera

  • indinavir (Crixivan), atazanavir (Reyataz) e altri inibitori della proteasi dell’HIV, che possono cristallizzarsi all’interno del sistema di drenaggio dei reni, causando calcoli renali

Fare il test per la malattia renale

Gli esperti raccomandano che anche le persone che sono risultate positive all’HIV si sottopongano al test per la malattia renale. Per fare ciò, molto probabilmente un operatore sanitario ordinerà esami del sangue e delle urine.

Questi test misurano il livello di proteine ​​nelle urine e il livello della creatinina del prodotto di scarto nel sangue. I risultati aiutano il fornitore a determinare quanto bene funzionano i reni.

Gestione dell’HIV e delle malattie renali

La malattia renale è una complicanza dell’HIV che di solito è gestibile. È importante che le persone affette da HIV programmino e rispettino gli appuntamenti per le cure di follow-up con il proprio medico. Durante questi appuntamenti, il fornitore può discutere il modo migliore per gestire le condizioni di salute per ridurre il rischio di ulteriori problemi.

Q:

Esistono trattamenti se sviluppo una malattia renale?

Paziente anonimo

UN:

Ci sono molte opzioni che il tuo medico può esplorare con te. Possono regolare il dosaggio di ART o somministrarti farmaci per la pressione sanguigna o diuretici (pillole per l’acqua) o entrambi. Il medico potrebbe anche prendere in considerazione la dialisi per pulire il sangue. Anche il trapianto di rene può essere un’opzione. Il trattamento dipenderà da quando è stata scoperta la malattia renale e dalla sua gravità. Anche altre condizioni di salute che hai saranno fattori.

Le risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here