Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi HIV e depressione: sintomi e come ottenere aiuto

HIV e depressione: sintomi e come ottenere aiuto

0
4

Una giovane donna seduta su una veranda all'esterno
  • L’HIV aumenta il rischio di depressione, che può causare sentimenti di tristezza persistente, disperazione, affaticamento e altri sintomi.
  • Il medico può prescrivere farmaci, terapia della parola o una combinazione di entrambi per aiutarti a gestire la depressione.
  • Potresti anche trovare utile unirti a un gruppo di supporto.

Vivere con l’HIV aumenta le possibilità che una persona possa sperimentare condizioni di salute mentale, inclusa la depressione. In effetti, la depressione colpisce una stima 39 per cento delle persone con HIV.

I sintomi della depressione possono interferire con la tua vita quotidiana e rendere più difficile seguire il piano di trattamento raccomandato per l’HIV.

Se pensi di poter soffrire di depressione, fallo sapere a un operatore sanitario. Parla con loro dei cambiamenti del tuo umore o di altri sintomi.

Continua a leggere per conoscere i sintomi della depressione, come i farmaci possono influire sulla tua salute mentale e altro ancora.

Sintomi di depressione

Se hai avuto un umore basso o altri problemi di salute mentale su base quotidiana o quasi quotidiana per 2 settimane o più, potresti soffrire di depressione.

I sintomi della depressione includono:

  • sentirsi spesso tristi o vuoti
  • sentirsi senza speranza o pessimista
  • sentirsi inutili o colpevoli
  • sensazione di irritabilità o irrequietezza
  • perdita di interesse per le attività che di solito ti piacciono
  • energia ridotta o affaticamento
  • cambiamenti nelle abitudini del sonno
  • cambiamenti di appetito o peso
  • linguaggio o movimenti rallentati
  • concentrazione o difficoltà di memoria
  • dolori, dolori o problemi digestivi inspiegabili
  • pensieri suicidi o tentato suicidio

I sintomi della depressione possono variare da persona a persona.

Terapia antiretrovirale e depressione

Può essere difficile convivere con l’HIV e le condizioni mediche correlate. Ma questa è solo una delle possibili cause della depressione.

Alcuni farmaci possono anche contribuire ai sintomi della depressione.

La terapia antiretrovirale (ART) è una parte importante del trattamento dell’HIV. E alcuni farmaci antiretrovirali possono causare effetti collaterali sulla salute mentale, tra cui depressione e ansia.

Se hai una condizione di salute mentale, alcuni farmaci antiretrovirali potrebbero peggiorare i sintomi.

È anche possibile che alcuni farmaci antidepressivi interagiscano con i farmaci antiretrovirali.

Informa il tuo medico di eventuali farmaci che stai assumendo. Chiedete loro dei potenziali effetti collaterali e delle interazioni farmacologiche.

Fagli sapere se pensi che potresti avere effetti collaterali dal trattamento per l’HIV o sintomi di depressione. Non interrompere l’assunzione dei farmaci prescritti senza prima parlare con il medico.

Trattamento per la depressione

Per curare la depressione, un operatore sanitario può prescrivere uno o più dei seguenti:

  • parlare di terapia
  • farmaco
  • cambiamenti nello stile di vita

Esempi di farmaci antidepressivi includono:

  • inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), come fluoxetina (Prozac), paroxetina (Paxil), sertralina (Zoloft) o citalopram (Celexa)
  • bupropione (Wellbutrin), che è anche usato per aiutare le persone a smettere di fumare
  • antidepressivi triciclici (TCA), come l’imipramina (Tofranil)

Secondo il National Institute of Mental Health, possono essere necessarie da 2 a 4 settimane affinché i farmaci antidepressivi abbiano pieno effetto.

Un operatore sanitario ti monitorerà per:

  • cambiamenti di umore
  • effetti collaterali
  • possibili interazioni farmacologiche con farmaci antiretrovirali

Potrebbero incoraggiarti a modificare lo stile di vita.

Ad esempio, l’esercizio fisico regolare può aiutare a ridurre lo stress e migliorare il tuo umore. Se sei nuovo nell’esercizio, chiedi al tuo team sanitario indicazioni su come esercitarti in sicurezza.

Se la terapia della parola, i farmaci e i cambiamenti dello stile di vita non sono sufficienti per ridurre i sintomi della depressione, il medico può prescrivere la terapia elettroconvulsivante (ECT) o altre terapie di stimolazione cerebrale.

Trovare supporto

Il trattamento per la depressione può ridurre i sintomi e migliorare la qualità della vita.

Il medico può indirizzarti a uno specialista della salute mentale, come uno psicologo o uno psichiatra, per la diagnosi e il trattamento. Uno psicologo può fornire una terapia della parola. Uno psichiatra può anche prescrivere farmaci.

Per cercare servizi di salute mentale nella tua regione, visita il sito web dell’Amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale.

Potresti anche trovare utile unirti a un gruppo di sostegno per persone affette da HIV o depressione. Ad esempio, la National Alliance on Mental Illness gestisce gruppi di sostegno individuale e familiare.

Anche il sostegno di familiari e amici può aiutarti ad affrontare le sfide della depressione. Considera l’idea di contattare le persone di cui ti fidi. Puoi parlare con loro delle sfide che stai affrontando e di come possono essere d’aiuto.

Se sei attualmente in crisi o hai pensieri suicidi, chiama il numero (800) -273-TALK (8255) per un aiuto immediato. Puoi anche inviare un messaggio di testo “HOME” alla riga di testo di emergenza al 741741. Queste risorse sono gratuite e riservate.

Il cibo da asporto

La depressione è una delle condizioni di salute mentale più comuni nelle persone con HIV. Tristezza persistente, stanchezza e perdita di interesse per le tue attività preferite sono alcuni dei potenziali sintomi.

Informa un operatore sanitario se pensi di poter soffrire di depressione o altri problemi di salute mentale. Possono prescriverti un trattamento o indirizzarti a uno specialista della salute mentale per l’assistenza.

È importante informare il medico di eventuali farmaci che stai assumendo. Alcuni farmaci antidepressivi e antiretrovirali possono interagire tra loro. Il tuo medico può aiutarti a trovare un piano di trattamento che funzioni per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here