Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Herpangina: cause, sintomi, trattamenti e altro

Herpangina: cause, sintomi, trattamenti e altro

0
4

Cos’è l’herpangina?

ulcere sul tetto della bocca mal di testa dolore al collo afta epizootica e enterovirus

Quali sono i sintomi della herpangina?

I sintomi dell’herpangina si manifestano in genere da due a cinque giorni dopo essere stati esposti al virus. I sintomi dell’herpangina variano da persona a persona, ma possono includere:

  • insorgenza improvvisa di febbre
  • gola infiammata
  • mal di testa
  • dolore al collo
  • ingrossamento delle ghiandole linfatiche
  • difficoltà a deglutire
  • perdita di appetito
  • sbavando (nei neonati)
  • vomito (nei neonati)

Piccole ulcere nella parte posteriore della bocca e della gola iniziano a comparire circa due giorni dopo l’infezione iniziale. Tendono ad essere grigio chiaro e spesso hanno un bordo rosso. Le ulcere di solito guariscono entro sette giorni.

Quali sono le complicazioni dell’herpangina?

Herpangina non può essere trattata o curata, ma i farmaci possono aiutare ad alleviare i sintomi e possibilmente accelerare la durata della loro presenza. Nella maggior parte dei casi, il virus ei sintomi scompaiono da soli entro una settimana o dieci giorni. Raramente possono verificarsi gravi complicazioni. Contatta subito il tuo medico se hai:

  • una febbre che supera i 39 ° C (103 ° F) o che non va via
  • ulcere alla bocca o mal di gola che dura per più di cinque giorni

  • sintomi di disidratazione, come
    • bocca asciutta
    • mancanza di lacrime
    • fatica
    • diminuzione della produzione di urina
    • urina scura
    • occhi infossati

La complicanza più comune dell’herpangina è la disidratazione. Una cura adeguata e un’attenzione all’idratazione regolare possono aiutare a prevenirlo.

Cosa causa la herpangina?

L’herpangina è solitamente causata da coxsackie virus del gruppo A. Tuttavia, può anche essere causato da coxsackie virus del gruppo B, enterovirus 71 ed echovirus. Le infezioni causate da questi virus sono altamente contagiose. I virus possono essere condivisi facilmente tra un bambino e l’altro. Si diffondono più comunemente attraverso goccioline da starnuti o tosse o dal contatto con la materia fecale. Un corretto lavaggio delle mani può aiutare a ridurre il rischio di condividere i virus. Dopo che un bambino riceve l’herpangina, di solito sviluppa un’immunità naturale al virus che l’ha causata. Tuttavia, possono ancora essere influenzati da altri ceppi virali che possono causare la malattia.

Chi è a rischio per herpangina?

Herpangina può colpire chiunque, ma si manifesta più comunemente nei bambini di età compresa tra 3 e 10 anni. È particolarmente comune nei bambini che frequentano la scuola, le strutture per l’infanzia o i campi. Negli Stati Uniti, il rischio di sviluppare herpangina è maggiore durante l’estate e l’autunno.

Come viene diagnosticata l’herpangina?

Poiché le ulcere causate da herpangina sono uniche, il medico di solito può diagnosticare questa condizione eseguendo un esame fisico. Esamineranno anche i tuoi sintomi e la tua storia medica. Di solito non sono necessari esami diagnostici speciali.

Herpangina negli adulti

Gli adulti possono sviluppare herpangina. È meno probabile, tuttavia, perché la maggior parte delle persone creerà immunità naturali ai virus durante la loro infanzia. Quando gli adulti sono colpiti, spesso è perché un bambino o un altro membro della sua famiglia immediata ha sviluppato un’infezione. Anche i quarti ravvicinati, come le caserme militari, possono aumentare il rischio di un adulto di sviluppare l’herpangina. Come con i bambini, è probabile che il virus ei sintomi scompaiano da soli in 7-10 giorni. Le complicazioni sono rare. La disidratazione è la complicanza più comune del virus negli adulti. Le donne incinte possono avere un rischio maggiore di complicazioni se sviluppano herpangina durante la gravidanza. Le donne esposte ai virus potrebbero avere maggiori probabilità di avere un basso peso alla nascita, parto pretermine o bambini piccoli per la loro età gestazionale.

Herpangina nei bambini

I sintomi dell’herpangina nei neonati possono essere difficili da individuare. Alcuni bambini con la malattia non mostrano alcun sintomo. I sintomi dell’herpangina nei bambini potrebbero includere:

  • mal di pancia o nausea
  • ulcere in bocca, sulle tonsille o sul palato molle
  • perdita di appetito
  • eccessiva pignoleria
  • essere sonnolento
  • febbre
  • gola infiammata

Nei bambini possono verificarsi gravi complicazioni, come l’insufficienza epatica. Un’infezione da herpangina può aumentare il rischio del bambino di altri problemi più gravi, come gonfiore del cervello e un’infezione delle meningi, o dei tessuti che coprono e proteggono il cervello e il midollo spinale. L’herpangina è raramente fatale, ma quando lo è, di solito è nei bambini di età inferiore a un anno.

Come viene trattata l’herpangina?

L’obiettivo principale del trattamento è ridurre e gestire i sintomi, in particolare il dolore. Il tuo piano di trattamento specifico dipenderà da una varietà di fattori, tra cui età, sintomi e tolleranza per determinati farmaci. Poiché l’herpangina è un’infezione virale, gli antibiotici non sono una forma efficace di trattamento. Gli antivirali per l’herpangina non esistono. Invece, il medico può raccomandare:

Ibuprofene o paracetamolo

Questi farmaci possono alleviare qualsiasi disagio e ridurre la febbre. Non utilizzare l’aspirina per trattare i sintomi di un’infezione virale nei bambini o negli adolescenti. Questo è stato collegato alla sindrome di Reye, una malattia pericolosa per la vita che si traduce in gonfiore e infiammazione improvvisi nel fegato e nel cervello.

Anestetici topici

Alcuni anestetici, come la lidocaina, possono fornire sollievo per il mal di gola e qualsiasi altro dolore alla bocca associato all’herpangina. Con il trattamento, i sintomi dovrebbero scomparire entro sette giorni senza effetti duraturi. Se i sintomi peggiorano o persistono per più di 10 giorni, dovresti consultare di nuovo il medico.

Quali sono alcuni rimedi casalinghi per l’herpangina?

Oltre ai farmaci antidolorifici da banco e agli anestetici topici, questi rimedi casalinghi possono aiutare ad alleviare i sintomi dell’herpangina:

Collutorio terapeutico

Un risciacquo quotidiano della bocca a base di acqua calda e sale può alleviare il dolore e la sensibilità della bocca e della gola. Puoi usare il risciacquo tutte le volte che ti serve.

Maggiore assunzione di liquidi

È importante bere molti liquidi durante il recupero, soprattutto latte freddo e acqua. Mangiare ghiaccioli può anche aiutare a lenire il mal di gola. Evita le bevande agli agrumi e le bevande calde, poiché potrebbero peggiorare i sintomi.

Dieta blanda

I cibi piccanti, croccanti, fritti, salati o acidi possono peggiorare il dolore e il disagio che stai provando. Invece, mangia cibi morbidi e insipidi finché le ulcere non sono guarite. Questi alimenti potrebbero includere:

  • verdure
  • riso
  • banane
  • latticini
  • frullati

Lavaggio delle mani regolare

Il corretto lavaggio delle mani è fondamentale per prevenire la diffusione del virus. I bambini e gli adulti dovrebbero tutti praticare efficaci tecniche di lavaggio delle mani. Le superfici comuni condivise, come le manopole delle porte, i telecomandi e le maniglie dei cassetti o le maniglie delle porte dei frigoriferi, dovrebbero essere pulite finché il virus non avrà compiuto il suo corso in ogni membro della famiglia.

L’herpangina è contagiosa?

I gruppi di virus che causano l’herpangina sono molto contagiosi. Possono diffondersi facilmente da persona a persona, soprattutto nelle scuole e negli asili nido. Le persone infettate da herpangina sono più contagiose durante la prima settimana di infezione. L’herpangina viene tipicamente trasmessa attraverso il contatto con la materia fecale. L’infezione può anche essere trasmessa attraverso il contatto con goccioline di starnuti o tosse di una persona infetta. Ciò significa che puoi contrarre l’herpangina se ti tocchi la bocca dopo aver toccato qualcosa che è contaminato da particelle fecali o goccioline di una persona infetta. Il virus può vivere su superfici e oggetti, come piani di lavoro e giocattoli, per diversi giorni.

Come si può prevenire l’herpangina?

Praticare una buona igiene è il modo migliore per prevenire la herpangina. Dovresti sempre lavarti le mani accuratamente, soprattutto prima dei pasti e dopo aver usato il bagno. È anche importante coprirsi la bocca e il naso quando si starnutisce o si tossisce per prevenire la diffusione di germi. Insegna ai tuoi figli a fare lo stesso. Mentre ti prendi cura di un bambino con herpangina, lavati spesso le mani, soprattutto dopo essere entrato in contatto con pannolini sporchi o muco. Pulisci tutte le superfici, i giocattoli e altri oggetti con un disinfettante per uccidere i germi. Dovresti anche tenere tuo figlio fuori dalla scuola o dall’asilo nido per alcuni giorni per evitare di diffondere l’infezione ad altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here